Charles H. Spurgeon e Thomas Spurgeon; padre e figlio MASSONI!


Ecco qua anche Thomas Spurgeon il figlio del famoso predicatore calvinista Charles Spurgeon in una notissima ed eloquente posa massonica (https://www.npg.org.uk/collections/search/person/mp148017/thomas-spurgeon). Anche lui massone quindi, come il padre. Guardateli tutti e due nella stessa posa massonica. VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA! Sì tre volte Vergogna, come sono tre i principi massonici! E difendete pure Spurgeon, razza di ipocriti, continuate a difenderlo. Quanto a me su Spurgeon non ho più la stessa opinione che avevo una volta! Ecco perché non ha mai condannato la Massoneria e diceva parecchie cose antibibliche: ERA UN MASSONE!

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Massoneria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

19 risposte a Charles H. Spurgeon e Thomas Spurgeon; padre e figlio MASSONI!

  1. Massimo Samadello scrive:

    E pensare Giacinto, che il pastore anziano della chiesa ADI che ho frequentato per molto tempo e che mi battezzò anche, esaltava del continuo questo Charles Spurgeon, come il principe dei predicatori, invitando a leggere i suoi libri! Lo faceva nella sua ignoranza, in quanto non conosceva la doppia personalità di questo predicatore massone! Ma non per questo davanti a Dio può ritenersi innocente, in quanto è scritto chiaramente : “Maledetto l’uomo che confida nell’uomo” (Daniele 17:5).
    Ma molti conduttori di quelle chiese non disdegnano di spingere del continuo i loro membri di chiesa ad acquistare libri, ribadisco “acquistare”, non certo a prendere gratuitamente! Doppio inganno quindi in tal commercio perchè :
    1) vendono per trarne profitto, quindi guadagno;
    2) l’Organizzazione mette in giro del veleno spirituale previa pagamento!
    E stando nel tema Giacinto, visto che Spurgeon affermava che la Bibbia non vieta di fumare, lui fumava tranquillamente! Quindi molti membri di chiesa, confidando nei loro pastori, acquistano libri velenosi illudendosi di godere maggior salute spirituale! Che amarezza Giacinto in tutto questo loro agire! E come la stamperia dell’Organizzazione sforna del continuo libri velenosi ponendoli in vendita, così le industrie del tabacco sfornano del continuo le loro sigarette che poi mettono in vendita! Almeno nelle confezioni di sigarette troviamo scritto : ” Il fumo uccide.” oppure : “Il fumo nuoce gravemente alla salute “, ma quei libri invece, pagati anche bene, fanno ammalare spiritualmente e a volte anche morire! Mi sbaglio forse?
    Pace.

    • giacintobutindaro scrive:

      A Spurgeon lo hanno soprannominato coloro che hanno scoperto che era un massone IL PRINCIPE DEGLI IMPOSTORI

      • Massimo Samadello scrive:

        “Principe degli impostori” sì, figlio del padre della menzogna, un ribelle quindi!
        Ci fosse uno, anche uno solo dell’Organizzazione che ho citato in precedenza che dicesse qualcosa a riguardo Giacinto!
        Ma loro non si abbassano ai nostri livelli, ma anzi, alzando le spalle proseguono la loro corsa iniziata proprio grazie al determinante aiuto di certi e tali Massoni. E corrono, corrono non importa verso dove. L’importante per loro è non fermarsi a guardare e domandare quali siano i sentieri antichi, dove sia la buona strada per incamminarsi per essa! Che amarezza!

  2. Jaro scrive:

    Spurgeon padre e figlio, dei lupi travestiti da pecore, per meglio sbranare i figlioli di Dio che cadevano sedotti dalle loro ciance! A Dio è piaciuto che la menzogna fosse smascherata tramite questo blog. Mi guarderò anch’io dal leggere o apprezzare gli scritti di questa coppia di massoni travestiti da cristiani e osannati come principi dei predicatori!

    Pace. Dio ti benedica per l’opera di smascheramento che porti avanti

  3. DANIEL DIDONNA scrive:

    La mano nel gilet è una postura del soggetto ripresa nei ritratti tra XVIII e XIX secolo che consisteva nel rappresentare una mano del raffigurato all’interno del suo gilet, tra il torso ed il ventre. Questo gesto, regolarmente associato alla figura di Napoleone Bonaparte, ha dato adito a diverse spiegazioni, dalle più plausibili alle più fantasiose. In epoca napoleonica era reputato come sconveniente il lasciar cadere le braccia pendenti lungo il corpo, anche perché i pantaloni non avevano delle tasche e pertanto gli uomini ponevano gli oggetti che dovevano portare con sé all’interno del proprio gilet; a questo costume si ispirò anche lo scrittore ed ecclesiastico Jean-Baptiste de La Salle nel suo Les règles de la bienséance et de la civilité chrétienne[3] · [4] del 1702.

    • giacintobutindaro scrive:

      Credo che neppure te credi a quello che hai scritto …..

    • Maria scrive:

      Daniel, i tuoi sono sofismi. e comunque anche Napoleone era un massone. Quindi…!
      e poi cosa c’entra che i pantaloni non avevano tasche, nell’Ottocento? ammesso che sia vero, in questa foto che senso avrebbe mettersi la mano sotto il gilet?! nessun senso, perché non è una foto che debba rappresentare un modello di abito da sponsorizzare e poi perché essendo una fotografia non deve rappresentare un’azione come quella di mettersi la mano nel gilet perché non ci sono tasche.
      Quindi la tua resta una spiegazione fantasiosa per difendere due massoni.

      Questi due erano massoni e hanno voluto farsi una fotografia per rendere testimonianza alla loro appartenenza massonica, usando un linguaggio gestuale-esoterico tipico dei massoni.
      è vero che magari all’epoca molti fratelli e sorelle cristiane non potevano saperlo, e quindi non potevano immaginare che quella posa fosse massonica ma oggi lo sappiamo.
      Quindi non ci sono scuse!

  4. Luca scrive:

    Napoleone era massone, così come lo erano suo padre, molti dei suoi fratelli e quasi tutti gli uomini di stato di cui si era circondato quando divenne imperatore (consiglieri, burocrati e generali)…lo hanno riportato diversi storici e si trova scritto persino in alcuni siti massonici italiani, come quello della regione toscana.

    • Maria scrive:

      Pace Luca, infatti. e massoni erano anche Garibaldi, Carducci, Cavour e Mazzini e tanti altri uomini di Stato e rivoluzionari di quel tempo. E anche le donne che si accompagnavano a costoro erano in forte odore di massoneria, come Cristina Trivulzio di Belgioioso, che sosteneva la carboneria.

  5. Luca scrive:

    Avrei bisogno di una risposta a questa mia domanda: come mai, se Spurgeon era massone, sosteneva la “predestinazione”?
    Cioè, appurato che era un massone (io in verità già lo sapevo), perchè sosteneva il proponimento dell’elezione di Dio?
    Grazie e che DIO BENEDICA LA SUA VERA CHIESA!

    • giacintobutindaro scrive:

      La Massoneria non vieta di credere nella predestinazione ….. un massone può conservare questa sua ‘opinione’ pubblicamente …. naturalmente è una posizione ipocrita, di facciata. E poi quella di Spurgeon era una ‘predestinazione’ MOLTO STRANA in quanto se non ricordo male Spurgeon diceva che in cielo ci saranno più anime che all’inferno …. ci sono tanti massoni presbiteriani per esempio …. anche Gigliotti era un pastore presbiteriano e quindi in teoria credeva alla predestinazione ma poi …. quindi non farti distrarre o ingannare dalla credenza sulla predestinazione …. e poi ricordati che i massoni sono sempre chiamati a mentire, mentire, mentire. Non puoi mai fidarti di loro, anche quando dicono di accettare il credo della loro demominazione calvinista….. SONO PROGENIE DELLA MENZOGNA.

  6. Salvatore scrive:

    Signori ATTENZIONE.
    Non basta che qualcuno ci dica che crede nella predestinazione oppure a qualche altra disposizione tratta dal Consiglio di Dio, per farci realizzare che costui sia nel giusto.
    Per essere nel giusto e quindi GIUSTIFICATI DI OGNI INIQUITA’ bisogna che costui affermi di:
    CREDERE CHE GESU’ CRISTO, DIO ONNIPOTENTE COETERNO COL PADRE, E’ MORTO SULLA CROCE PER ESPIARE I NOSTRI PECCATI ED E’ RISORTO IL 3° GIORNO PER LA NOSTRA REDENZIONE.
    Questa è la testata d’angolo che tiene insieme tutta l’impalcatura.
    Le altre cose fuori da questa non hanno la forza necessaria per sorreggere tutto l’edificio cristiano. Gesù Cristo ha la forza di sorreggere tutta la Chiesa perché non vi è altro nome che sia stato dato agli uomini per il quale noi abbiamo ad essere salvati.

    • Luca scrive:

      Caro Salvatore, mi permetto di aggiungere una cosa a quel che scrivi: non basta nemmeno affermare di “CREDERE CHE GESU’ CRISTO, DIO ONNIPOTENTE COETERNO COL PADRE, E’ MORTO SULLA CROCE PER ESPIARE I NOSTRI PECCATI ED E’ RISORTO IL 3° GIORNO PER LA NOSTRA REDENZIONE” per essere salvati…

      Sono le OPERE che testimoniano della propria fede. Non bastano le parole.
      Anche Spurgeon diceva di credere nel modo che dici tu…

      Ma la sua aderenza alla Massoneria (cioè un’opera delle tenebre) testimonia che le sue parole erano false.

      Pace.

  7. Salvatore scrive:

    Luca, le opere gemmano automaticamente da una fede genuina…

    • fabio scrive:

      Pace Salvatore,
      Credo che Luca voglia dirti che non bastano le sole parole, anche Gesù disse in Matteo 7:21 «Non chiunque mi dice: Signore, Signore! entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli.

      Certo quello che hai scritto è verità lo disse anche l’apostolo in 1Giovanni 2:23 Chiunque nega il Figlio, non ha neppure il Padre; chi riconosce pubblicamente il Figlio, ha anche il Padre.
      Ed anche in 1Giovanni 4:3 e ogni spirito che non riconosce pubblicamente Gesù, non è da Dio, ma è lo spirito dell’anticristo. Voi avete sentito che deve venire; e ora è già nel mondo.

      Quindi fermo restando che LO SPIRITO SANTO ATTESTA IN NOI CHE GESÙ CRISTO È IL FIGLIO DI DIO E CHE É STATO MANDATO DAL PADRE PER DARE LA SUA VITA IN SACRIFICIO AFFINCHÉ TUTTI COLORO CHE CREDERANNO IN LUI OTTENGANO LA VITA PROPRIO GRAZIE AL SANGUE CHE GESÙ HA SPARSO SULLA CROCE, è giusto fare memoria di ciò che disse l’apostolo Giacomo in 2:18
      Anzi uno piuttosto dirà: «Tu hai la fede, e io ho le opere; mostrami la tua fede senza le tue opere, E IO CON LE MIE OPERE TI MOSTRERÒ LA MIA FEDE».

      così come vi sono le opere della legge in virtu delle quali nessun uomo può ottenere la salvezza così come hai scritto anche tu anche dalla FEDE ci sono delle opere le quali sigillanti la FEDE NEL FIGLIO DI DIO GESÙ CRISTO ED È IN VIRTÙ DI TALE FEDE CHE SI PUÒ OTTENERE LA GIUSTIZIA SECONDO che si legge in Romani 4:3
      infatti, che dice la Scrittura? «Abraamo credette a Dio e ciò gli fu messo in conto come giustizia».

      E GESÙ disse in Giovanni 8:39-44
      Essi gli risposero: «Nostro padre è Abraamo». Gesù disse loro: «Se foste figli di Abraamo, fareste le opere di Abraamo; ma ora cercate di uccidermi, perché vi ho detto la verità che ho udita da Dio; Abraamo non fece così. Voi fate le opere del padre vostro». Essi gli dissero: «Noi non siamo nati da fornicazione; abbiamo un solo Padre: Dio». Gesù disse loro: «Se Dio fosse vostro Padre, mi amereste, perché io sono proceduto e vengo da Dio; infatti io non sono venuto da me, ma è lui che mi ha mandato. Perché non comprendete il mio parlare? Perché non potete dare ascolto alla mia parola. Voi siete figli del diavolo, che è vostro padre, e volete fare i desideri del padre vostro. Egli è stato omicida fin dal principio e non si è attenuto alla verità, perché non c’è verità in lui. Quando dice il falso, parla di quel che è suo perché è bugiardo e padre della menzogna.

      Pace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.