Da queste Chiese dovete uscire

Uscite e separatevi da tutte quelle Chiese Evangeliche che insegnano il battesimo per aspersione (sia per bambini che per gli adulti), che insegnano che il battesimo con lo Spirito Santo non è accompagnato dal parlare in altra lingua in quanto le lingue sono cessate con la morte degli apostoli (o che il battesimo con lo Spirito Santo è la nuova nascita, o una seconda opera della grazia chiamata ‘santificazione’), che lo Spirito Santo ha cessato di distribuire i doni spirituali di 1 Corinzi 12, che è impossibile che un credente si tragga indietro e vada in perdizione. Sono Chiese che hanno rigettato la dottrina degli apostoli del nostro Signore Gesù Cristo.

Giacinto Butindaro

P.s. Delle Chiese nella foto solo alcune insegnano il battesimo per aspersione, ma tutte rigettano il battesimo con lo Spirito Santo con l’evidenza del parlare in lingue. Sono tutte nemiche della manifestazione dello Spirito Santo. Per non parlare delle tante altre false dottrine che insegnano.

Questa voce è stata pubblicata in Esortazioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Da queste Chiese dovete uscire

  1. Davide scrive:

    Credo che solo la Chiesa luterana e presbiteriana insegnino il battesimo degli infanti,il resto no

    Comunque,alcune chiese in particolare quelle dei Fratelli non credono ai doni dello spirito santo,mi pare

    Pace Giacinto

    • giacintobutindaro scrive:

      Anche la Chiesa valdese. Anche la Chiesa del Nazareno ammette il battesimo per aspersione per i bambini: Baptism being a symbol of the new covenant, young children may be baptized, upon request of parents or guardians who shall give assurance for them of necessary Christian training. Baptism may be administered by sprinkling, pouring, or immersion, according to the choice of the applicant.] – http://2017.manual.nazarene.org/section/baptism/

  2. Giuseppe scrive:

    «Senza negare o sminuire la necessità della vita e della potenza dello Spirito nella chiesa e nel credente, Sam Waldron dimostra che i doni di rivelazione sono cessati. Allo stesso tempo, egli spiega come la fine di questi doni particolari non sia un danno per la chiesa, ma una grande benedizione. La loro cessazione, infatti, è la dimostrazione che i credenti possiedono la completa rivelazione degli apostoli e dei profeti negli scritti inerranti, infallibili e sufficienti del Nuovo Testamento» (Paul Washer)

    «Sam Waldron offre un chiaro e valido ragionamento contro i sostenitori della continuazione di questi doni carismatici nella chiesa di oggi. Waldron è uno studioso preparato e un pastore dedito, e ciò si riflette anche nelle sue argomentazioni» (Albert Mohler)

    «Affermare che i doni profetici siano ancora operanti è tanto pericoloso spiritualmente quanto lo è credere che il canone delle Scrittura sia ancora aperto. Waldron ha realizzato un eccellente lavoro nello stabilire la base biblica e teologica del cessazionismo storico, riuscendo a dare chiarezza ed equilibrio a una questione che è stata caratterizzata troppo spesso dalle emozioni e dalla confusione» (Phil Johnson).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.