Erano salvati quelli sulla roccia?

Erano salvati quelli di cui Gesù ha detto: “E quelli sulla roccia son coloro i quali, quando hanno udito la Parola, la ricevono con allegrezza; ma costoro non hanno radice, credono per un tempo, e quando viene la prova, si traggono indietro” (Luca 8:12-13)? Certamente, infatti di loro si dice che credono per un tempo, e se credono vuol dire che hanno creduto e sono stati salvati per un tempo. Ed a conferma di ciò si consideri anche quello che Gesù ha detto – proprio poco prima – di coloro che ricevono il seme lungo strada: “Quelli lungo la strada son coloro che hanno udito; ma poi viene il diavolo e porta via la Parola dal cuor loro, affinché non credano e non siano salvati” (Luca 8:12). Avete notato? Gesù dice di costoro che essi hanno udito la Parola ma non hanno creduto affinchè non siano salvati e questo perché il diavolo ha portato via la Parola dal cuore loro! Quindi quelli che non hanno mai creduto nel Vangelo e non sono mai stati salvati, sono quelli lungo la strada e non quelli sulla roccia. Quest’ultimi infatti sono “quelli che si traggono indietro a loro perdizione” (Ebrei 10:39). Avete inteso? Sono andati in perdizione perché si sono tratti indietro, per cui prima di tirarsi indietro dovevano per forza di cose essere nella fede. Non si può infatti apostatare dalla fede, se non si è nella fede. Nessuno dunque vi seduca con vani ragionamenti.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Erano salvati quelli sulla roccia?

  1. Raffaele scrive:

    Ma quelli sulla roccia portano anche frutto per un tempo? Pace Giacinto ❤

    • giacintobutindaro scrive:

      Non ci viene detto questo …. ci viene detto solo che credono per un tempo

    • fabio scrive:

      Pace,
      Effettivamente la SCRITTURA dice che “credono per un tempo” mentre si legge in Luca 8:15 E quello che è caduto in un buon terreno sono coloro i quali, dopo aver udito la parola, la ritengono in un cuore onesto e buono, e portano frutto con perseveranza.

      Riflettendo su quanto letto e correggetemi se sbaglio ma il credere non è sinonimo anche di portare frutto infatti si legge in Giacomo 2:19 Tu credi che c’è un solo Dio, e fai bene; anche i demòni lo credono e tremano.
      Il fatto che i demoni credono che c’è un solo DIO non vuole certo dire che lo servono portandoGLI frutto, lo stesso vi sono tanti oggi che dicono di conoscere Gesù ma si legge sempre in Atti 19:15 Ma lo spirito maligno rispose loro: «Conosco Gesù, e so chi è Paolo; ma voi chi siete?»

      Quindi anche affermare di conoscere Gesù non vuol dire necessariamente di servirLO
      perché anche gli spiriti maligni LO conoscono ma non lo servono anche se gli ubbidiscono.

      È vero però che la Bibbia ci fa conoscere che quelli caduti sulla roccia ricevono LA PAROLA con gioia, quindi preghiamo perché DIO a cui tutto è possibile preservi i nostri cuori nell’onesta’, affinché possa LA SUA PAROLA ESSERE SERBATA IN NOI COME IN UN BUON TERRENO SI DA PORTARGLI FRUTTO NELLA NOSTRA VITA E DI TUTTI COLORO CHE CI STANNO ATTORNO. Amen

      Pace

      • giacintobutindaro scrive:

        Pace, intervengo qua per dire a tutti che lo scopo del mio scritto è dimostrare che quelli sulla roccia erano salvati avendo creduto nel Vangelo, e che quindi la salvezza si può perdere e questo avviene quando un credente non persevera nella fede fino alla fine ma crede per un tempo. Non andate su altri argomenti.

        • fabio scrive:

          Pace Giacinto,
          E questo confuta la falsa dottrina che una volta salvati sempre salvati mentre la salvezza la si ottiene solo per la FEDE NEL FIGLIO DI DIO GESÙ CRISTO LA QUALE È PIÙ PREZIOSA DELL’ORO CHE PERISCE dice l’apostolo in 1Pietro 1:6-9 Perciò voi esultate anche se ora, per breve tempo, è necessario che siate afflitti da svariate prove, affinché la vostra fede, che viene messa alla prova, che è ben più preziosa dell’oro che perisce, e tuttavia è provato con il fuoco, sia motivo di lode, di gloria e di onore al momento della manifestazione di Gesù Cristo. Benché non l’abbiate visto, voi lo amate; credendo in lui, benché ora non lo vediate, voi esultate di gioia ineffabile e gloriosa, ottenendo il fine della fede: la salvezza delle anime.

          Pace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.