La parte di chi non avrà creduto nell’Evangelo

La salvezza che Dio ha provveduto è in Cristo Gesù, e in nessun altro, secondo che è scritto: “E in nessun altro è la salvezza; poiché non v’è sotto il cielo alcun altro nome che sia stato dato agli uomini, per il quale noi abbiamo ad esser salvati” (Atti 4:12). Chi dunque non avrà creduto che Gesù è il Cristo di Dio, che è morto sulla croce per i nostri peccati, secondo le Scritture, che fu seppellito, che risuscitò dai morti il terzo giorno, secondo le Scritture, e che apparve ai suoi discepoli, sarà condannato da Dio, perché non avrà creduto nell’Evangelo (cfr. 1 Corinzi 15:1-9). Guardatevi dunque dai massoni che si sono infiltrati nelle Chiese che invece dicono che Dio salva anche gli increduli. Nessuno di essi vi seduca con vani ragionamenti; la parte degli increduli – tra i quali vanno annoverati anche i massoni, i quali negano che Gesù è il Cristo – sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo dove saranno tormentati per l’eternità. Ricordatevi che i massoni parlano di un altro Dio, di un altro Gesù, di un altro Vangelo. I massoni non sono dei nostri.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Massoneria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.