Uomini che imitano gli apostoli

Gli apostoli del nostro Signore Gesù Cristo erano sconosciuti, non erano a capo e neppure membri di alcuna organizzazione religiosa terrena, non avevano alcun attestato rilasciato da alcuna scuola biblica, non mettevano in vendita il Vangelo e non chiedevano soldi per esso ma lo davano gratuitamente, i peccatori sentendoli predicare con autorità e franchezza dicevano di loro che non erano degni di vivere, che erano pazzi e seduttori, e per questo li disprezzarono, li odiarono, e li perseguitarono. Ma erano conosciuti da Dio e da Lui approvati, e Dio confermò la loro parola con segni e prodigi e opere potenti, e doni dello Spirito Santo distribuiti secondo la Sua volontà. E per mezzo di loro Dio mise sottosopra il mondo di allora. Erano santi, umili, fedeli, savi, timorati e amanti di Dio, che quindi si studiavano di piacere a Dio e non agli uomini, erano uomini attaccati alla Parola di Dio, uomini che con la loro condotta erano d’esempio alle Chiese in ogni cosa, e tramite i quali il nome di Dio fu altamente glorificato. La Chiesa oggi ha bisogno di uomini che imitano gli apostoli, affinché il nome di Dio sia glorificato per mezzo di essi.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Esortazioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Uomini che imitano gli apostoli

  1. Massimo Samadello scrive:

    Ben hai evidenziato Giacinto, le caratteristiche dei veri “uomini di Dio” che Lui stesso, e non altri uomini, ha posto nella sua Chiesa sparsa in tutto il mondo!
    “E Dio ha posto nella chiesa in primo luogo degli APOSTOLI…” (1° Corinzi 12:28).
    Credo però che urga, dati i tempi malvagi in cui viviamo, sottolineare, ma tu lo hai fatto già più volte, che sono escluse categoricamente le DONNE da tale ministero!
    Una chiesa guidata, condotta da una PASTORA, ovvero da una APOSTOLA, non ha proprio nulla a che fare con la Chiesa di Dio, tanto meno con la Parola di Dio!
    Non s’illudano pertanto tutte quelle sempre più numerose chiese sedicenti evangeliche, sorte e/o nascenti Valdesi, Battiste, Sabaoth ecc..ecc… perchè tutte quelle Donne, che si arrogano il ministero di ApostolE, servono soltanto se stesse, la loro organizzazione e il dio di questo mondo (2° Corinzi 4:3).
    Per tutte queste Donne ApostolE (abusive) come pure per tutti e tutte coloro che hanno deciso di seguirLe ciecamente, il Vangelo della grazia è ancora velato, sono sulla via della perdizione, increduli/e, accecati/e nelle menti, sono nelle tenebre, sono validissimi strumenti atti a condurre con sè in perdizione tante anime che hanno fatto della Parola di Dio, un banale libro di lettura, uno dei tanti, da cui prendere in considerazione soltanto ciò che più conviene ed aggrada per scartare o meglio rigettare tutto quello che non conviene e non aggrada loro!
    Per riconoscere già fin da subito se una chiesa sia sviata, asservita a Satana, basterà appurare se a condurla sia un un uomo e Apostolo oppure una donna ……!
    Pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.