Opere potenti, ma frutti malvagi – Predicazione del 13 Novembre 2019

Per scaricarla vai qua

Questa voce è stata pubblicata in Mie predicazioni audio. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Opere potenti, ma frutti malvagi – Predicazione del 13 Novembre 2019

  1. fabio scrive:

    Pace,
    Credo che un frutto malvagio che viene da questi operatori di iniquità sia quello della notorietà, della ricerca di fama del mettersi in mostra, e questa è una differenza fondamentale tra Gesù il FIGLIO di DIO e tutti questi personaggi che Gesù non si è mai sostituito al Padre ma ha sempre fatto la Sua Volontà mentre questi falsi servitori eccome se si sostituiscono al Padre ed al FIGLIO.
    Di Gesù si legge questo in Giovanni 6,15 Ma Gesù, sapendo che stavano per venire a prenderlo per farlo re, si ritirò di nuovo sulla montagna, tutto solo.

    Al contrario di tutti coloro che stanno li ad aspettare quelli che sono colpiti da queste opere si da farsi regalare orologi oppure macchine di lusso (http://giacintobutindaro.org/2019/04/03/tempi-durissimi-per-i-servitori-di-mammona/ ed anche http://giacintobutindaro.org/2019/04/06/perche-barbara-durso-fa-tremare-e-infuriare-tanti-pastori-pentecostali/)

    Ma d’altronde non ci meravigliamo perché come hai detto Giacinto tutti questi servi di mammona servono a mostrare chi è da DIO da chi non lo è, perché Gesù ci ha insegnato quello che si legge in Luca 17:7-10 «Se uno di voi ha un servo che ara o bada alle pecore, gli dirà forse, quando quello torna a casa dai campi: “Vieni subito a metterti a tavola”? Non gli dirà invece: “Preparami la cena, rimbòccati le vesti e servimi finché io abbia mangiato e bevuto, poi mangerai e berrai tu”? Si ritiene forse obbligato verso quel servo perché ha fatto quello che gli era stato comandato? Così, anche voi, quando avrete fatto tutto ciò che vi è comandato, dite: “Noi siamo servi inutili; abbiamo fatto quello che eravamo in obbligo di fare”».

    Ma come ragionano questi servi di mammona pensano proprio di poter servire DIO e il denaro a scapito di tutte quelle pecore che a digiuno DELL’UNICA PAROLA DI VERITÀ (GESÙ CRISTO) periscono per mancanza di conoscenza, ma sia RESO GRAZIE A DIO NEL NONE DI GESÙ PERCHÉ QUANDO GIUNGE IL MOMENTO CHE LUI VUOLE TUTTO VIENE ALLA LUCE e allora come un vapore che svanisce è la gloria di questi operatori di iniquità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.