Pipì nell’armadio e auto rigata: il pastore battista e la lite con la vicina

Le Iene smascherano un pastore della Chiesa Battista, che ripreso dalle telecamere di sorveglianza viene visto rigare la macchina della vicina con la quale è in lite e fare pipì dentro un armadietto nel garage. E la questione finisce con una denuncia! Questo servizio fa capire cosa sono molti pastori evangelici! Anzi fanno cose anche peggiori di queste certi pastori.

Guarda il servizio

Giacinto Butindaro

P.S.

Marcelo Bothelo, il pastore di cui si parla nel servizio delle Iene, fa parte della Chiesa Battista di Lagoinha Treviso. Andando sulla loro pagina facebook potrete trovare sue foto ed anche suoi video

L'immagine può contenere: 4 persone, persone che sorridono, persone in piedi e spazio al chiuso


Questa voce è stata pubblicata in Comportamenti disordinati e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Pipì nell’armadio e auto rigata: il pastore battista e la lite con la vicina

  1. Luca P. scrive:

    Questa gente dà “nemici all’Eterno”… e l’Eterno sarà loro nemico…
    Non vorrei essere nei loro panni.

    • Nunzio scrive:

      Pace Luca, ma purtroppo questi contendono al Creatore e lo sfidano! Non hanno timore di Dio, che è un Dio castigatore! Perché è scritto:
      “Egli, l’Eterno, è l’Iddio nostro; i suoi giudizi s’esercitano su tutta la terra” (Salmo 105:7) e anche:
      “non lascia impunito il colpevole, e punisce l’iniquità dei padri sui figliuoli, fino alla terza e alla quarta generazione” (Numeri 14:18) di quelli che lo odiano (Esodo 20:5).
      Pace.

  2. Massimo Samadello scrive:

    Quante considerazioni potremmo fare Giacinto su questa vicenda che smaschera il cattivo agire di uno, ma ce ne sono molti altri in giro della stessa pasta e che si presentano come pastori del gregge di Dio e sono considerati ( ma non in conformità alla Parola di Dio) degli “unti di Dio”.
    Ma in questo video Giacinto, non possiamo ignorare due cose, a mio avviso molto gravi, che ho qui viste e sentite, quali :
    1) Questa chiesa è guidata da un pastore che ha dichiarato pubblicamente di essere “seguito da un psicologo e da un psichiatra” (m. 09:11);
    2) Un “collaboratore” (consigliere) del pastore Marcelo, si è dimostrato ben disposto “a sacrificarsi” per il suo pastore, dichiarando :
    “Preferisco che sia io che sbattono in prima pagina ma non lui” (m. 08:50) e ancora “preferisco che tu mi dia del ladro me ma non lui” (m. 08:58).
    Tra le righe quindi, intendeva dire quello che dicono tanti altri nelle loro rispettive chiese : “Prenditela pure con me, ma non con l’unto di Dio, lui non si tocca!”.
    Credo che quel collaboratore, si sia così esposto, nel magro tentativo di salvare altresì la faccia, il nome, la credibilità di quella chiesa! Pubblicizzare uno scandalo così, dove poi il responsabile è il pastore stesso della chiesa, l’ unto di Dio, come certuni amano chiamare i loro pastori, non andava fatto!
    Del resto, se è una pecora a dar scandalo poco importa, capita! Basta isolarla e nel caso allontanarla dalla comunità e così passa la paura! Ma se invece è proprio il pastore, il capo a dar scandalo, allora la cosa è ben diversa, molto più grave, fa più rumore mediatico e c’è il rischio di abbandono da parte di una fetta di fedeli. C’è il forte rischio che venga compromessa ogni attività religiosa di quella comunità, certuni potrebbero prendere le distanze o peggio abbandonare quella comunità, di riflesso calerebbero drasticamente le entrate economiche, significa quindi meno soldi nella casse, guai!
    Ho visto Giacinto che questa chiesa Battista di Lagoinha (Treviso) ha un bel sito in internet, e nel suo, come in tantissimi altri, non manca mai la parola : “Donazioni”.
    Ma staranno mai riflettendo seriamente, per amore e solo per amore del nostro Signore Gesù Cristo e la sua Parola, su tutte queste cose? Che amarezza!
    Pace.

  3. Nunzio scrive:

    Molto spesso Dio si serve di quelli del mondo per smascherare e svergognare i pastori corrotti che si auto-proclamano unti… mi viene in mente il servizio fatto dalla signora d’Urso, una mariana e signora VIP del mondo, ma che in quel momento smascherava e riprendeva il “pastore” e il range rover ricevuto “in dono” su “ispirazione” dello “Spirito Santo”, proferendo parole sensate e veritiere nel giudicarlo secondo giusto giudizio…
    Pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.