Contro l’esortazione di Francesco ad invocare un idolo

Ecco cosa si legge in questo tweet di Francesco datato 28 Marzo 2020: «In questa #Quaresima vi invito a mettervi davanti al Crocifisso, stare lì, guardare e ripetere: “Gesù, tu mi ami, trasformami…”.» E’ una evidente esortazione a rivolgersi ad un idolo muto, in questo caso il crocifisso, che è in abominio a Dio. Cattolici Romani, non date ascolto a Francesco, ma date ascolto a Dio che vi ordina di ravvedervi, di convertirvi dai vostri idoli a Lui, e di credere nel Suo Evangelo (cfr. 1 Corinzi 15:1-11). Fate quello che vi ordina l’Iddio vivente e vero e Dio avrà misericordia di voi, perdonando e cancellando tutti i vostri peccati e donandovi la vita eterna in Cristo Gesù, altrimenti morirete nei vostri peccati e ve ne andrete nelle fiamme dell’inferno.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Chiesa cattolica romana, Messaggi per i peccatori e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.