Contro l’esortazione di Francesco ad invocare un idolo

Ecco cosa si legge in questo tweet di Francesco datato 28 Marzo 2020: «In questa #Quaresima vi invito a mettervi davanti al Crocifisso, stare lì, guardare e ripetere: “Gesù, tu mi ami, trasformami…”.» E’ una evidente esortazione a rivolgersi ad un idolo muto, in questo caso il crocifisso, che è in abominio a Dio. Cattolici Romani, non date ascolto a Francesco, ma date ascolto a Dio che vi ordina di ravvedervi, di convertirvi dai vostri idoli a Lui, e di credere nel Suo Evangelo (cfr. 1 Corinzi 15:1-11). Fate quello che vi ordina l’Iddio vivente e vero e Dio avrà misericordia di voi, perdonando e cancellando tutti i vostri peccati e donandovi la vita eterna in Cristo Gesù, altrimenti morirete nei vostri peccati e ve ne andrete nelle fiamme dell’inferno.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Chiesa cattolica romana, Messaggi per i peccatori e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Contro l’esortazione di Francesco ad invocare un idolo

  1. fabio scrive:

    Pace,
    Che inganno è questo perpetrato dal serpente antico e infiocchettato, tanto i molti continueranno a dire che in fin dei conti quella scultura fatta con materiale terreno che può essere argento, oro, ferro, legno, che non è un idolo e intanto la chiamano sacra, e sono pronti a rispondere che poi rappresenta Gesù sulla croce, che grande stoltezza perché non vi è nessuna differenza con sculture di altre religioni, sempre di statua a cui viene rivolto un culto si tratta.

    Ma quanto ci sono di esortazione le parole dell’apostolo Paolo che ebbe a dire in Atti 17:22-31 E Paolo, stando in piedi in mezzo all’Areòpago, disse:
    «Ateniesi, vedo che sotto ogni aspetto siete estremamente religiosi. Poiché, passando, e osservando gli oggetti del vostro culto, ho trovato anche un altare sul quale era scritto: Al dio sconosciuto. Orbene, ciò che voi adorate senza conoscerlo, io ve lo annuncio. Il Dio che ha fatto il mondo e tutte le cose che sono in esso, essendo Signore del cielo e della terra, non abita in templi costruiti da mani d’uomo; e non è servito dalle mani dell’uomo, come se avesse bisogno di qualcosa; lui, che dà a tutti la vita, il respiro e ogni cosa. Egli ha tratto da uno solo tutte le nazioni degli uomini perché abitino su tutta la faccia della terra, avendo determinato le epoche loro assegnate, e i confini della loro abitazione, affinché cerchino Dio, se mai giungano a trovarlo, come a tastoni, benché egli non sia lontano da ciascuno di noi. Difatti, in lui viviamo, ci moviamo, e siamo, come anche alcuni vostri poeti hanno detto: “Poiché siamo anche sua discendenza”. ESSENDO DUNQUE DISCENDENZA DI DIO, NON DOBBIAMO CREDERE CHE LA DIVINITÀ SIA SIMILE A ORO, AD ARGENTO, O A PIETRA SCOLPITA DALL’ARTE E DALL’IMMAGINAZIONE UMANA. DIO DUNQUE, PASSANDO SOPRA I TEMPI DELL’IGNORANZA, ORA COMANDA AGLI UOMINI CHE TUTTI, IN OGNI LUOGO, SI RAVVEDANO, PERCHÉ HA FISSATO UN GIORNO, NEL QUALE GIUDICHERÀ IL MONDO CON GIUSTIZIA PER MEZZO DELL’UOMO CH’EGLI HA STABILITO, E NE HA DATO SICURA PROVA A TUTTI, RISUSCITANDOLO DAI MORTI ».

    E noi sappiamo che È GESÙ CRISTO IL FIGLIO DI DIO COLUI CHE DIO HA STABILITO, e anche se tanti non vogliono sentire dire una parola che subito storgono il naso ma va ricordata con la stessa franchezza di Paolo nel parlare agli ateniesi , “Dio dunque, passando sopra i tempi dell’ignoranza, ORA COMANDA agli uomini che tutti, in ogni luogo, si ravvedano”, perciò chi ha orecchi ascolti ciò che LO SPIRITO DICE : Ebrei 3:15 mentre ci viene detto:
    «Oggi, se udite la sua voce,
    non indurite i vostri cuori, come nel giorno della ribellione».

    A DIO IL PADRE PER MEZZO DEL FIGLIO SIA L’ONORE, IL RINGRAZIAMENTO, LA PITENZA E LA GLORIA DI ETERNITÀ IN ETERNITÀ
    Pace

  2. Marco scrive:

    ci fosse solo questa stortura, nella chiesa cattolica!, e invece ne hanno molte altre di cose in abominio a Dio. La loro idolatria è solo la punta dell’iceberg…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.