Si conducono secondo le loro concupiscenze

Per la grazia di Dio siamo stati affrancati dal peccato ed essa “ci ammaestra a rinunziare all’empietà e alle mondane concupiscenze, per vivere in questo mondo temperatamente, giustamente e piamente” (Tito 2:12). Guardatevi e ritiratevi dunque da coloro “che volgono in dissolutezza la grazia del nostro Dio” (Giuda 4). Essi sono degli uomini empi che si conducono secondo le loro concupiscenze, che non sopportano la sana dottrina avendo volto le loro orecchie alle favole.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Esortazioni, Massoneria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.