Francesco ama e predica la menzogna

Il 17 Giugno 2020 Francesco, il capo della chiesa cattolica romana, durante la catechesi dell’udienza generale nella Biblioteca del Palazzo Apostolico, ha affermato: «Tutti appartengono a Dio, i più brutti peccatori, la gente più malvagia, i dirigenti più corrotti, sono figli di Dio».

Ma egli mente contro la verità, perché Gesù Cristo ha detto che esistono i figliuoli del diavolo infatti nella parabola del grano e delle zizzanie disse: “Le zizzanie sono i figliuoli del maligno; il nemico che le ha seminate, è il diavolo” (Matteo 13:38-39), e ai Giudei che volevano ucciderlo disse: “Voi siete progenie del diavolo, ch’è vostro padre, e volete fare i desiderî del padre vostro. Egli è stato omicida fin dal principio e non si è attenuto alla verità, perché non c’è verità in lui. Quando parla il falso, parla del suo, perché è bugiardo e padre della menzogna” (Giovanni 8:44). Non è dunque vero che tutti gli uomini sono figli di Dio, perché esistono anche i figli del diavolo. La Parola di Dio è chiara. Ma Francesco annulla la Parola con le sue solite ciance massoniche – è infatti la Massoneria che afferma che tutti gli uomini sono figli di Dio e quindi che tutti sono fratelli – e seduce tante anime per tutto il mondo. Fratelli, vi metto in guardia da questa menzogna predicata dalla Massoneria che ormai è predicata anche da tante Chiese Evangeliche, perché fa dell’Evangelo un messaggio inutile da predicare al mondo, perché presenta la morte e la resurrezione di Gesù Cristo come inutili. E difatti è proprio per questo che l’Evangelo (cfr. 1 Corinzi 15:1-11) oggi non viene più predicato da tante Chiese, perché esse insegnano che tutti gli uomini sono figli di Dio. Ah, che menzogna! Nessuno vi seduca in alcuna maniera: gli uomini per natura sono figliuoli d’ira, e soltanto coloro che credono nel Vangelo sono figliuoli di Dio ed hanno la vita eterna (cfr. Giovanni 1:12-13; 1 Giovanni 5:13). Tutti gli altri sono figliuoli d’ira e quindi quando muoiono essi vanno nelle fiamme dell’inferno in quanto muoiono nei loro peccati.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Chiesa cattolica romana, Jorge Mario Bergoglio - Francesco I, Massoneria, Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Francesco ama e predica la menzogna

  1. Pietro scrive:

    Sia Dio riconosciuto verace ma ogni uomo che mente contro la verita’ bugiardo.Dio ti benedica fratello,un santo bacio a te,un vero servo del Signore che si prodiga per il bene della Chiesa,pace del Signore.

  2. Umberto scrive:

    Ringraziamo di cuore il Signore perché ci ha fatto chiarezza su chi è un figlio di Dio e chi non lo è, ma sono pochi che lo insegnano come invece fai tu, Giacinto. Quel tipo di messaggio, diffuso dal capo della chiesa cattolica, fa sempre più presa nei cuori delle persone ed ormai è diventato il distintivo della “cristianità” mondiale. Eppure la Parola di Dio distingue inequivocabilmente su chi è un figlio di Dio e chi invece un figlio del diavolo, e l’apostolo Paolo ripete per ben due volte nella lettera ai Galati che se qualcuno porta un Vangelo diverso da quello che abbiamo ricevuto, sia anatema! E non c’è alcun dubbio che quello che insegna Francesco è un falso Vangelo. Pace.

  3. fabio scrive:

    Pace Giacinto, grazie per questa segnalazione, per aver suonato la tromba ma soprattutto per la franchezza con la quale il Signore GESÙ ti dà di parlare.

    Mentre stasera consideravo questo parlare così come quello di Remo Cristallo (Quando Remo Cristallo offese pubblicamente l’Iddio vivente e vero!), e pensavo a GESÙ il nostro Signore a quando duemila anni fa camminava per le vie di Gerusalemme, e in tutta la Giudea, credo che i tanti nemici non se li sarebbe fatti se avesse parlato dicendo che tutti sono figli di Dio anche i malvagi, anche i corrotti, gli ubriaconi, anche quelli che non credono in Lui.

    Mentre invece ben sappiamo perché “cercavano di ucciderlo”, per LUI che È VERITÀ HA PARLATO E INSEGNATO SECONDO VERITÀ e una delle preghiere che GESÙ ci ha insegnato iniziava con “PADRE NOSTRO, SIA SANTIFICATO IL TUO NOME”, si il nome di Dio va SANTIFICATO ovvero va SEPARATO DA TUTTO CIÒ CHE NON È AMORE, va separato e non unito dalla corruzione, dalla malvagità, ecco che quindi le parole di Bergoglio sono fuori luogo perché fino a che i malvagi, i corrotti non si ravvederanno per la Grazia di Dio credendo nel sacrificio espiatorio di GESÙ CRISTO il FIGLIO di DIO, NELLA SUA MORTE E RISURREZIONE AVVENUTA AL TERZO GIORNO, e fino a che il ravvedimento non sia accompagnato dalle opere della FEDE IN GESÙ, fino a che questo non avverrà non sono figli di Dio, altri che tutti figli di Dio.

    Pace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.