I requisiti per diventare pastore e fare carriera nelle Chiese massonizzate

Ecco quello che i massoni con il grembiule e quelli senza il grembiule hanno stabilito affinché tu possa diventare pastore nella denominazione che essi stanno dirigendo: «Non devi credere che la Bibbia è la Parola di Dio, ma devi credere che è piena di errori, leggende, miti, e favolette e idee superstiziose. Non devi predicare l’Evangelo che predicava Paolo, e non devi insegnare la dottrina che Paolo trasmetteva alle Chiese, ma il vangelo e la dottrina della nostra denominazione. Dimentica l’ira di Dio e le vendette di Dio di cui parla la Bibbia, dimentica sia l’Ades che lo stagno ardente di fuoco e di zolfo, come anche il giorno del giudizio. Elimina dal tuo vocabolario parole come ravvedimento, conversione, salvezza, peccato, trasgressione, espiazione e propiziazione, spargimento di sangue. Predica che Dio ama tutti, che non odia e non castiga nessuno e alla fine salverà tutti o quasi tutti. Esalta l’uomo, metti al centro di tutto l’uomo e il suo «libero arbitrio», affinché le Chiese disprezzino l’idea di un Dio che guida i passi dell’uomo, che regna sulle nazioni, che fa tutto quello che gli piace, che fa grazia a chi Lui vuole fare grazia. Non devi prendere ad esempio l’apostolo Paolo, ma i dirigenti della nostra denominazione. Devi quindi amare il mondo e le cose che sono nel mondo, devi amare la sapienza di questo mondo, devi essere vanaglorioso e superbo in cuore tuo, arrogante, e soprattutto astuto e bugiardo, pronto a falsificare la Parola e a contorcere le Scritture e compiere ogni azione disonesta e sleale e ingiusta a danno di chicchessia per amore della nostra denominazione. Devi odiare la santificazione con tutto il tuo cuore, e devi farla odiare alle Chiese. Se farai così avrai assicurato il pastorato e farai sicuramente carriera in mezzo a noi».

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Massoneria, Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a I requisiti per diventare pastore e fare carriera nelle Chiese massonizzate

  1. fabio scrive:

    Pace Giacinto, io credo che a quanto hai scritto si potrebbe aggiungere di queste chiese massonizzate, che tutti devono essere accolti, accettati, tranne coloro che predicano il VERO VANGELO DELLA GRAZIA, che GESÙ CRISTO È IL FIGLIO DI DIO, COLUI CHE È STATO MANDATO DAL PADRE PER OFFRIRE SE STESSO E PORTARE SU DI SE QUEL CASTIGO CHE SAREBBE DOVUTO CADERE SU DI NOI, MORI IN CROCE E AL TERZO GIORNO PER LA POTENZA DI DIO È RISORTO DAI MORTI PER LA NOSTRA SALVEZZA, E APPARVE AI SUOI MOSTRANDOSI VIVENTE, MANGIANDO CON LORO.

    Ma tutto questo non meraviglia affatto in quanto è scritto in Atti 7,52
    Quale dei profeti i vostri padri non hanno perseguitato? Essi uccisero quelli che preannunciavano la venuta del Giusto, del quale voi ora siete divenuti traditori e uccisori
    E viene da riflettere su quanto scrive l’apostolo Paolo in Tito 1:5-9 Per questa ragione ti ho lasciato a Creta: perché tu metta ordine nelle cose che rimangono da fare, e costituisca degli anziani in ogni città, secondo le mie istruzioni, quando si trovi chi sia IRREPRENSIBILE, MARITO DI UNA SOLA MOGLIE, CHE ABBIA FIGLI FEDELI, CHE NON SIANO ACCUSATI DI DISSOLUTEZZA NÉ INSUBORDINATI. Infatti bisogna che IL VESCOVO SIA IRREPRENSIBILE, COME AMMINISTRATORE DI DIO; NON ARROGANTE, NON IRACONDO, NON DEDITO AL VINO, NON VIOLENTO, NON AVIDO DI GUADAGNO DISONESTO, MA OSPITALE, AMANTE DEL BENE, ASSENNATO, GIUSTO, SANTO, TEMPERANTE, ATTACCATO ALLA PAROLA SICURA, COSÌ COME È STATA INSEGNATA, PER ESSERE IN GRADO DI ESORTARE SECONDO LA SANA DOTTRINA E DI CONVINCERE QUELLI CHE CONTRADDICONO.

    chissà semmai questi criteri verranno mai presi in considerazione, ma vorrei in tutto questo rivolgere un esortazione a tutti coloro ai quali hai rivolto delle domande e che ti presentano come uno che contraddice, a rispondere a quelle domande che ormai da diversi anni pubblichi e alle quali solo pochi hanno risposto ma la risposta di tanti che si dicono cristiani è ancora lì in stallo e le domande sono queste:
    – La Massoneria è da Dio o da Satana?
    – I principi massonici «libertà, fratellanza e uguaglianza» sono da Dio o da Satana?
    – Un Cristiano può affiliarsi alla Massoneria?
    – Un massone che si professa Cristiano può essere membro di una Chiesa?

    Invito ,a Dio piacendo e se Giacinto mi permette questo poiché scrivo nel suo blog,
    tutti i pastori e non a rispondere a queste domande con la sincerità, la franchezza e la semplicità richiesta a chi vuol seguire GESÙ, il Figlio di Dio il quale disse in Matteo 5:37
    Ma il vostro parlare sia: “Sì, sì; no, no”; poiché il di più viene dal maligno

    Pace a te Giacinto e a tutti coloro che vorranno rispondere

  2. Giovan battista scrive:

    I requisiti sono i seguenti sionismo cristiano cioè i cristiani devono benedire Israele senza dirgli il vangelo perché loro sono già salvati eresia poi promuovere l’ecumenismo religioso tipo concilio vaticano 2

  3. Giovan battista scrive:

    Promuovere il sionismo cristiano e teologia del doppio patto cioè non annunciare il vangelo agli ebrei poi fare ecumenismo religioso tra religioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.