I primi Pentecostali erano contro le vaccinazioni

Quando dopo la prima guerra mondiale iniziò in Sud Africa la prima campagna di vaccinazione di massa, la AFM (la Missione della Fede Apostolica), denominazione pentecostale fondata nel 1908 (ma riconosciuta legalmente nel 1913) dal predicatore pentecostale americano John Graham Lake (assieme al suo collaboratore Thomas Hezmalhach), che conosceva personalmente William Seymour ed era stato alla Missione della Fede Apostolica di Azusa Street a Los Angeles, fu un importante componente della nazionale Lega Anti Vaccinazione (cfr. AFM Executive Committee Minutes 1915-20, voce relativa al 28 Luglio 1920; in Barry Morton, Engenas Lekganyane and the Early ZCC: An Unauthorized History, 2018, pag. 96,219). La ragione di questa loro opposizione alle vaccinazioni? Avevano fede in Dio. Essi infatti pregavano Dio affinchè li protegesse da ogni male e li guarisse quando erano malati.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Pentecostali e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

29 risposte a I primi Pentecostali erano contro le vaccinazioni

  1. Marco scrive:

    Quindi seguendo questo ragionamento chi fa l’assicurazione della propria auto commette peccato perché si affida all’assicuratore umano per essere sicuro contro i pericoli anziché affidarsi solo a Dio. Ma che assurdità….Dio può benissimo agire attraverso gli uomini e le loro cure. Pretendere il miracolo ad ogni malattia è ignoranza dell’azione di Dio attraverso le azioni umane. Dio guarisce anche attraverso i medici, come sicuramente faceva tramite le cure dell’ evangelista Luca.

    • giacintobutindaro scrive:

      La Scrittura, che è la Parola di Dio, afferma: “per le sue lividure noi abbiamo avuto guarigione” (Isaia 53:5), e non ‘per le medicine del medico abbiamo avuto guarigione’. Le tue sono ciance. Luca? Bene, era il medico diletto, ma la Scrittura non parla di guarigioni che avvenivano tramite medicine che lui somministrava … peraltro se si considera che Luca ha scritto il libro degli Atti e fu collaboratore dell’apostolo, va escluso che lui insegnasse ai santi a ricorrere a medici e medicine. Nella chiesa antica veniva fatto quello che diceva Giacomo: “C’è qualcuno fra voi infermo? Chiami gli anziani della chiesa, e preghino essi su lui, ungendolo d’olio nel
      nome del Signore; e la preghiera della fede salverà il malato, e il Signore lo ristabilirà; e s’egli ha commesso dei peccati, gli saranno rimessi” (Giacomo 5:14-15). Nota bene, non c’è scritto: ‘chiami il medico’, ma ‘chiami gli anziani della chiesa’.

      • Francesco Tullio Giannotti scrive:

        Fratello, ma Isaia 53:5 non dice che “Egli è stato trafitto a causa delle nostre trasgressioni, stroncato a causa delle nostre iniquità; il castigo, per cui abbiamo pace, è caduto su di lui e mediante le sue lividure noi siamo stati guariti” e quindi che siamo stati guariti in quanto liberati dalla schiavitù del peccato? Ci sono credenti che pur essendo stati salvati, Dio non ha concesso loro alcuna guarigione, perché era nella Sua Volontà che rimanessero malati.

        • giacintobutindaro scrive:

          Ma la Scrittura non dice che la guarigione è assicurata necessariamente a tutti i credenti che si ammalano …. perchè quando la guarigione non è nella volontà di Dio essa non si verifica. Se Dio ha deciso di salvare nel suo regno celeste un suo figliuolo, facendo sì che debba morire di una certa malattia, Egli adempirà la Sua volontà.

          • Francesco Tullio Giannotti scrive:

            Si infatti, quindi è corretto dire che Isaia 53:5 non parla di guarigione fisica ma intende liberazione dalla schiavitù del peccato, essendo che le sue lividure si riferisce al castigo del Padre sul Figlio sulla croce a causa delle nostre iniquità, e che quindi “mediante le sue lividure siamo stati guariti” significa “mediante il suo sacrificio siamo stati nettati dalle nostre iniquità”?

          • giacintobutindaro scrive:

            No, la guarigione di cui parla il profeta Isaia, e poi l’apostolo Pietro nella sua prima epistola, è la guarigione fisica.

          • fabio scrive:

            Pace,
            Ho letto lo scambio delle vostre riflessioni e credo che la risposta a questo la possiamo ascoltare dalle parole che GESÙ ebbe a dire in Marco 2:16-17 Gli scribi che erano tra i farisei, vedutolo mangiare con i pubblicani e con i peccatori, dicevano ai suoi discepoli: «Come mai mangia con i pubblicani e i peccatori?» Gesù, udito questo, disse loro: «Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati. Io non sono venuto a chiamare dei giusti, ma dei peccatori».

            Credo, e correggetemi se sbaglio, che entrambi Giacinto e Francesco Tullio abbiate espresso LA VERITÀ, perché la guarigione che abbiamo ottenuto mediante le sue lividure riguarda sia quella fisica (Luca 7:22) che quella dalla schiavitù del peccato infatti Gesù in Marco 2:16-17 parla prima dei santi e del medico e subito dopo parla di SE STESSO che non è venuto a chiamare i giusti ma i peccatori, affinché come un malato ha bisogno del medico, così i peccatori hanno bisogno di GESÙ IL FIGLIO DI DIO PER AVERE GUARIGIONE ED ESSERE VERAMENTE LIBERI DALLA SCHIAVITÙ DEL PECCATO

            pace

          • giacintobutindaro scrive:

            pace, no fabio, ribadisco, è solo guarigione fisica.

    • Andrea scrive:

      Se mi rompo una gamba il gesso me lo metto sicuramente. Se ho problemi di stitichezza prendo una tisana… delle erbe create da Dio appositamente per questo. E questa era la medicina di Luca. Anche perché non c’è il minimo accenno alla medicina nel Nuovo Testamento. Inoltre gli stregoni praticavano il vaccino migliaia di anni fa, Pasteur non inventò nulla… copiò solo una pratica antibiblica.
      Migliaia di bambini ogni anno contraggono gravi invalidità del sistema nervoso o organi interni a causa dei vaccini. Basta leggere i “bugiardini” che fanno firmare ai genitori dove sono scritte queste cose. Basterebbe informarsi invece di parlare a caso, caro Marco.

  2. Lucian scrive:

    Pace a tutti

    Sinceramente non capisco lo scopo di questo post. Non vedo cosa ha di edificante e/o cosa insegna dalle Scritture.
    Sembra fatto più per far litigare tra di loro persone pro-vax e no-vax.

    Dire che un vaccino fa bene o male crea solo discussioni e controversie inutili ma una parola edificante, una riprensione, un’incoraggiamento fanno molto più bene.

    Pace

    • giacintobutindaro scrive:

      Pace, lo scopo è quello di ricordare un pò di storia a tanti Pentecostali. Tutto qua.

    • Andrea scrive:

      Invece Giacinto ha fatto bene!! Non esiste “pro vax” e “no vax” ma solo la Bibbia. Un cristiano non può approvare il vaccino. Punto. Come non può dirsi cristiano chi non crede che Gesù è Dio. Anche qui, punto.

      • Lucian scrive:

        Pace Andrea

        Vorrei capire un po’ il tuo ragionamento. Quindi se io mi faccio vaccinare domani (quindi approvo questa pratica ad oggi non obbligaoria nei miei confronti) non sono più degno di essere chiamato cristiano ?
        Basta veramente un vaccino affinchè una persona perda la salvezza e/o venga bollata come pro-vax ?

        Sto esagerando, è chiaro, ma da come lo hai scritto sembra sia così (e sono sicuro che molti la pensano così).

        Io sono vaccinato contro il tetano (e tutte le altre 5 malattie per le quali esiste il classico vaccino esavalente). E con ciò ?
        Se Dio vuole posso morire di tetano o pertosse o difterite.

        Ma questo non vuol dire che non ho fede in Dio. E non vuol dire che penso che Dio non sia onnipotente, anzi.

        Ora, Giacinto ha specificato che si è trattato di un post informativo.
        Mi piacerebbe sapere anche la sua posizione in merito a questo argomento.
        La mia è la seguente: non mi salva (fisicamente e spiritualmente) un vaccino in più o uno in meno, fintanto che non è imposto e/o non si viene obbligati in qualche modo ad apostatare dalla fede per quel vaccino, magari proclamandolo come miracoloso.

        Comunque Andrea, ho riletto il tuo commento sopra e mi fa pensare.
        Perchè ti dovresti mettere “sicuramente” il gesso ? Luca non dice di farlo..

        Eppure io un accenno di medicina l’ho trovato in 1Timoteo 5:23:
        “Non continuare a bere acqua soltanto, ma prendi un po’ di vino a causa del tuo stomaco e delle tue frequenti indisposizioni.” Se non è un consiglio medico questo..

        Ancora. Secondo te, come verrebbe chiamato da parte di un indigeno (che magari non ha mai visto il mondo moderno in vita sua) un medico che gli allevia il dolore facendogli assumere un po’ di ibuprofene ?
        Forse potrebbe chiamarlo proprio “stregone” così al primo colpo d’occhio.. Eppure noi sappiamo che è un medico. E sappiamo la differenza tra stregoni e medici (e ti prego non dire che i medici sono stregoni moderni perchè non sta in piedi come affermazione).

        Per l’ultimo punto, cioè quello dei bambini che contraggono invalidità (o morte aggiungo io) per via dei vaccini posso anche essere d’accordo. Non in tutti i casi però, in quanto non tutti i bambini muoiono o si ammalano per il vaccino.

        Secondo me questi dati vengono un po’ ingigantiti (come si fa ad oggi con i morti per covid) e c’è comunque un interesse dietro.
        Non è un caso, infatti, che una grande percentuale delle persone che credono che tutti i vaccini fanno male sempre (notare “tutti” e “sempre”) credano anche alla terra piatta, agli alieni, alle teorie new age (piccolo appunto, sto leggendo ora il libro di Giacinto sul New Age e sto scoprendo molte cose che non sapevo), etc.

        Avevo scritto anche una riflessione sulla frase “esiste solo la Bibbia” ma alla fine ho deciso di non includerla perchè non capisco bene cosa intendi.

        Pace a tutti

        P.S: a dispetto di quello che possiamo pensare, esistono persone che si schierano apertamente contro o per i vaccini. Infatti i due gruppi si autodefiniscono (nel senso che si chiamano così sulla base di quello che dicono) pro-vax e no-vax. Bisogna prenderne atto, non dire che non esistono. Così come esistono i terrapiattisti e via dicendo. Anche perchè sui cartelloni che sfoggiano per strada è scritto in quel modo..

        • giacintobutindaro scrive:

          Lucian, vedo che ami contendere, e questo non mi piace proprio. A me solo la parola vaccino dà molto fastidio. Sono assolutamente contrario ai vaccini, ed esorto i fratelli a non vaccinarsi e a non fare vaccinare i propri figli.

          • Lucian scrive:

            Pace Giacinto

            No, non amo contendere. Purtroppo so cosa vuol dire e, credimi, farlo è l’ultima cosa che voglio soprattutto su certi argomenti.

            Le mie domande ad Andrea le ho scritte in quanto non mi piace prendere le cose senza investigare. Quando posso vado sempre ad approfondire un argomento e cercare di capirne di più.
            Non penso che i cristiani di Berea erano contenziosi nei confronti di Paolo se facevano domande o investigavano quello che gli veniva detto..

            Vedi però perchè sono dubioso sulla natura di questo post ?
            Perchè può portare a contese. Ma ci può stare. Se era nella volontà del Signore allora sii benedetto nel Suo nome.

            Pace a tutti

          • Francesco scrive:

            Non ti piacciono i vaccini, prendiamo atto; è un’opinione, discutibile, ma pazienza.
            Tuttavia puoi citarmi tutta la Bibbia, se vuoi, ma con la fede e la salvezza la vaccinologia non c’entra proprio nulla.

        • Andrea scrive:

          Lucian, mi associo a quanto detto Giacnito.
          Il ragionamento che fai è… appunto, un ragionamento.
          Gli stregoni e gli sciamani già praticavano i vaccini prendendo il pus delle pustole e “graffiando” la pelle di soggetti sani per “vaccinarli”. questa pratica venne poi ripresa da Pasteur in un momento in cui il Vaiolo già si stava ritirando dalla scena e quindi il vaccino anti vaiolo venne esaltato come una grandissima scoperta. Lo stesso dicasi per altri vaccini. Quindi dal punto di vista medico scientifico non devi velatamente accusare i santi di “oscurantismo” in quanto la correlazione autismo-vaccini è un fatto PROVATO e certo, tant’è vero che prima di vaccinare un bambino i genitori sono costretti a firmare una liberatoria verso lo stato che quindi, in caso di danni da vaccino, può opporsi ad una eventuale richiesta di risarcimento.
          Detto questo, la questione di perdere la salvezza non è riferita “al vaccino”, come se si trattasse di un evento singolo nella vita di un cristiano perchè, se sono costretto in qualche modo a farlo a mio figlio o a me stesso, certamente Dio ne tiene conto.
          Il punto è un altro, caro Lucian ed è l’IMPOSTAZIONE MENTALE E DELLO SPIRITO che un cristiano deve avere.
          Vaccinarsi perchè si CREDE che il vaccino, pratica pagana e antibiblica, serva a qualcosa sì che fa perdere la salvezza!!! Perchè il tuo cuore in quel caso è lontano da Dio ed è ben immerso nel mondo.
          L’apostolo Giovanni scrive ai santi “Figlioletti, guardatevi dagli idoli”.
          Credi che si riferisse a statue di papi e madonne che nemmeno esistevano ai suoi tempi? Oppure si riferiva proprio agli idoli che possono insinuarsi nel nostro cuore? E la medicina è proprio uno di quelli!
          La situazione spirituale dei “credenti” attuali è davvero molto compromessa se si arriva a dire, come fai tu, (parole mie che riassumono i tuoi concetti) “credo alla potenza di Dio però anche alla medicina”.
          Quando mai Gesù disse a qualcuno di andare da un medico attraverso il quale Dio avrebbe poi operato?
          O si crede a Dio o al denaro. O si crede alla potenza guaritrice di Dio o alla medicina. O si crede alla rigenerazione dello Spirito Santo o non ci si crede. Non si può avere il piede in due scarpe.
          Questo sito di Giacinto è l’unico, sul panorama italiano, che dica le cose come vanno dette.
          Invece di contendere, rifletti bene in cosa credi perchè non è certo con ragionamenti umani che ti potrai presentare davanti al tuo Creatore ma solo con una coscienza pura e purificata dalla Parola di Dio.
          Ti chiedo il piacere di non rispondermi e di non voler avere l’ultima parola; piuttosto prendi questo mio appunto come un’occasione per riflettere.
          Alla mia età credo di poter dare qualche buon consiglio.
          Dio ti benedica Giacinto.

          • Francesco Tullio Giannotti scrive:

            Pace Andrea. Sono certo che con le Scritture non potrai mai dimostrare che se uno si vaccina perché pensa che serva a qualcosa allora perde la salvezza. Puoi dire che è sbagliato, puoi dire che è mancanza di fede, puoi dire che Dio ne chiederá conto..ma non certo che un vaccino fatto perché si è convinti che serva a proteggersi da un virus faccia perdere la salvezza.
            Anche il Natale è una pratica pagana e antibiblica, eppure conosco molti fratelli che lo festeggiano convinti di onorare Cristo..forse che tutti quei fratelli che festeggiano il Natale sono perduti?

          • Francesco Tullio Giannotti scrive:

            Stesso discorso vale per le medicine. Uno usa le medicine perché pensa servano a qualcosa. Ma se uno le usa con questa predisposizione non è salvato secondo il tuo ragionamento.
            Giacché tutti i fratelli che conosco fanno uso di medicine perché pensano che servano a guarirli, seguendo il tuo ragionamento sono tutti perduti. O sbaglio?

          • Lucian scrive:

            Pace Andrea

            Non è per avere l’ultima parola, non mi interessa quello, ma capire bene di cosa stiamo parlando; invitandomi a non rispondere, tra l’altro, si dimostra un comportamento un po’ settario.

            Andrea, so che sei un fratello anziano (mi pare che avevi detto la tua età in qualche altro post) ma se devo imparare qualcosa non è il tuo invito a non rispondere che me lo farà fare. Non in questo caso.
            Mi puoi dare dei consigli, certo. Io li ascolterò, esaminerò e se li riterrò validi li metterò in pratica. Ma non tirare fuori la questione dell’età perchè mi pare più una scusa quando si tratta di argomenti biblici.
            Non credo ci sia età per parlare con dei fratelli e sorelle di insegnamenti biblici. Tantomeno se un fratello giovane (io) chiede dei chiarimenti a dei fratelli più anziani (tu e gli altri) non con la voglia di contendere ma per capire.

            Fratello, non sto accusando nessuno di oscurantismo. Anzi, dalla definizione che leggo per questa parola, io stesso potrei essere accusato di questo dalle persone intorno a me in quanto anche per me certi risvolti della tecnologia moderna sono da evitare per un cristiano (mai sentito parlare di Starlink e Neuralink ?).

            Comunque io non considero la medicina un idolo. Fintanto che non dipendo da essa per essere guarito da un qualsiasi male (da un semplice mal di testa ad un operazione al cuore) e fintanto che credo alla potenza del Signore nel guarire, non è per me un idolo. Esistono medici che sono cristiani, lo sai ? Dovrei forse considerarli “eretici” perchè praticano la medicina ? Dovrei chiamarli apostati perchè aiutano qualcuno quando, magari anche loro, sanno che non è loro la mano che guarisce ?
            Fratello, come dici tu, non si può stare con il piede in due scarpe.
            A questo punto o ti affidi completamente al Signore (e ritengo la cosa migliore da fare) non entrando mai più in un ospedale oppure smetti di criticare chi prova a fare del bene (visto che dici comunque che dal dottore ci vai, un po’ come tutti, me compreso). Tuttavia non credo che andare dal dottore sminuisca in qualche modo la potenza del Signore.

            La frase di Giovanni io la intendo sia come riferiemento agli idoli nel cuore sia come agli idoli di legno, pietra, argento. Perchè esistevano questi tipi di idoli anche prima di Giovanni..
            La medicina diventa un idolo se ci si fa affidamento completo ad essa, se diventa indispensabile. Ma se io credo che il Signore può guarire e sperimento con mano questa potenza, anche se vado dal medico per farmi dare il numerino INAIL quando sono raffreddato non credo di commettere nessun peccato.

            Fratello, è più antibiblico pensare che il vaccino guarisce piuttosto che dire che serve a qualcosa o meno. Io penso infatti che i vaccino servono a qualcosa, hanno uno scopo, ma non penso che guariscano. Se lo fanno è per grazia del Signore, non per la composizione chimica. Così come qualsiasi medicina o miscuglio di erbe.

            Tra l’altro hai riassunto in modo sbagliato quello che io ho detto/penso. E non sei l’unico, in effetti.
            Lasciami chiarire: io credo alla potenza di Dio ma anche alla medicina se Dio vuole che quest’ultima abbia un effetto. Perchè medicina senza Dio è inutile, invece Dio (con o senza medicina) può guarire a prescindere.

            E poi, tu stai giudicando la situazione attuale dei credenti (quali, quanti) in base ad un mio pensiero ? Questo è generalizzare e non è biblico.

            Vorrei invece rivolgere un pensiero a tutti quanti stanno leggendo: non credo di stare facendo il contenzioso e/o di essere impertinente nei confronti di Andrea o di Giacinto. La mia è genuina voglia di discutere visto che Giacinto ha aperto il discorso.
            Ognuno qui ha la sua idea su questo (e ne è responsabile) e va bene. La chiesa perfetta qui sulla terra ad oggi non esiste.

            Sinceramente mi ero promesso, sin da quando ho visto l’articolo, di non commentare. Tuttavia alla fine ho deciso di confrontarmi e dire anche la mia idea.

            Fratello Giacinto, sai quante persone ancora oggi pensano che il tanto famoso microchip sia il marchio della bestia di cui si parla in Apocalisse ?
            E io che ho dovuto fare le mie ricerche, confrontare traduzioni, scopire che tu avevi scritto riguardo a questo, spiegare a chi insisteva (e insiste) in questa affermazione che non è così come pensa lui (solo perchè aveva letto su quello o quell’altro sito o per sentito dire) ancora vengo preso per stupido.
            Questo per dire che bisogna investigare bene per arrivare a vedere le cose più chiaramente; e dove noi manchiamo ci viene in aiuto il Signore se lo facciamo con un cuore puro e non per superbia od orgoglio.

            Tu hai detto cosa ne pensi dei vaccini, bene.
            Magari non tutti però hanno questa fede nel Signore, non tutti hanno vissuto quello che hai vissuto tu.

            Andrea, non prendertela se non la pensi come me, così come io non ho problemi perchè non la penso come te. Piuttosto non risparmiarti a darmi qualche esempio preso direttamente dalle Scritture con i versetti annessi. Imparerei molto di più rispetto a dire “io sono contro i vaccini” o alle spiegazioni storiche (stregoni, vaiolo, Pasteur, etc).

            E, se vuoi, io ti invito a rispondermi.

            Fratelli e sorelle, io vi conosco soltanto per quanto avete scritto nei commenti nel corso degli anni e l’unica cosa che posso fare e benedirvi nel nome del Signore.
            Tuttavia quello che vorrei che capiste, perchè io stesso ci sono passato, è che alcuni argomenti sviano dalla via del Signore; non perchè non sono importanti ma perchè si trascinano l’uno con l’altro e distolgono da quello che è veramente importantel cioè Cristo.

            Per me esistono potenze che governano questo mondo ma se mi devo perdere nel cercare di capire cose che magari non sono neanche destinate ad essere scoperte da noi, allora no grazie.
            Sappiamo che ogni cosa nascosta verrà fuori. Che senso ha quindi andare a cercare ogni giorno informazioni sul Nuovo Ordine Mondiale, Bill Gates, vaccini, 5g e chi più ne ha più ne metta ?
            Le scritture ci avevano avvisato di questo 2000 anni fa.

            Perdonate la lunghezza.

            Dio vi benedica tutti

      • Francesco scrive:

        Io ci lavoro con i vaccini, sono un medico vaccinatore, pensa un po’. Dormo sonni sereni e davanti a Dio sono tranquillissimo.
        Starei attento a giudicare chi è credente e chi no, se fossi in te.
        I Pentecostali di inizio secolo avranno visto qualche poliomielite causata da vaccino orale, ma oggi questo vaccino non si usa praticamente più. E grazie a Dio che, grazie ai vaccini, si possono evitare sofferenze inutili

        • Andrea scrive:

          Certo, dormi sonni tranquilli che il vaccino ti protegge!!!
          Come dice la Scrittura:”chi è giusto continui a praticare la giustizia e chi è ingiusto continui a contaminarsi”…
          A noi che crediamo in Gesù Cristo non servono i vaccini, ci basta la fede. Tu fai come vuoi ma informati, ci sono tanti medici che hanno indagato sui danni da vaccino… eminenti professori e medici di fama internazionale lo dicono… tu, con la laurea in medicina, ti senti a posto davanti a Dio quando in realtà Dio stesso usa quei medici per far conoscere la verità.
          Sei tu che ne porti il peso, non certo chi crede nella potenza di Dio.

  3. Luca scrive:

    E’ edificante constatare come la fede e la conoscenza biblica di questi primi pentecostali li ha fatti giungere a conclusioni corrette sulle vaccinazioni, benché non sapessero nulla o quasi di quello che oggi invece si sa per certo. Oggi, grazie al contributo di diversi medici, scienziati e avvocati, si sa per certo che i vaccini contengono parecchie sostanze nocive e vengono prodotti addirittura utilizzando feti abortiti a pagamento proprio per questo scopo; si sa per certo che i vaccini hanno causato parecchi morti, invalidi gravi permanenti, invalidi meno gravi, malati neurologici di diverso tipo, malati con le più svariate malattie autoimmunitarie, malati di tumori, fino ad arrivare agli innumerevoli casi più fortunati in cui hanno causato semplici allergie, intolleranze e asma. Per contro, i tanto sbandierati benefici dei vaccini sono per lo più fasulli, in quanto sono contro malattie che già stavano scomparendo da sole prima che introducessero le vaccinazioni di massa e inoltre, a parte il vaiolo, erano malattie che diventavano pericolose solo in pochissimi casi, aggravate da scarse condizioni igieniche e alimentazione insufficiente. Sono anche documentate numerose epidemie causate dai vaccini stessi; ad esempio in Inghilterra nell’800, ci furono diverse ondate di epidemia di vaiolo con numerosi morti, in cui quasi tutte le persone colpite erano state vaccinate per il vaiolo stesso. Numerosi articoli scientifici hanno messo in evidenza che le vaccinazioni indeboliscono e scombussolano il sistema immunitario e in alcuni casi addirittura favoriscono e rafforzano l’azione infettante del patogeno contro cui si è stati vaccinati. Infine è ampiamente documentata l’azione corruttiva delle grandi multinazionali farmaceutiche nel promuovere e imporre vaccinazioni di massa in tutto il mondo al solo scopo di lucro. Oltre a questo lucro ci sono poi altri obiettivi nell’imporre le vaccinazioni di massa da parte della cupola massonica internazionale: il loro maggiordomo Bill Gates ha detto chiaramente e sfacciatamente in diversi seminari pubblici e interviste, di cui ci sono i video su internet, che lo sviluppo di nuovi vaccini serve per ridurre la troppo numerosa popolazione mondiale.

  4. Luca scrive:

    Pace. Per chiarezza, i vaccini non servono né a curare, né a guarire, ma vengono somministrati per prevenire la malattia causata da uno specifico batterio o virus, in quanto il vaccino in teoria stimolerebbe il sistema immunitario a riconoscere subito quel batterio o virus quando entra nel corpo e così le cellule del sistema immunitario lo fanno fuori prima che questo si moltiplichi e danneggi l’organismo. Il principio biologico in teoria non è sbagliato, ma ovviamente non ha senso pensare di creare un vaccino per ognuna delle centinaia e centinaia di specie di batteri e virus potenzialmente patogeni. Non sapevo delle pratiche sciamaniche sul pus delle pustole, ma questo non c’entra per giudicare se le vaccinazioni siano contrarie alla Bibbia, in quanto molte pratiche sciamaniche come l’uso delle erbe per curare disturbi e malattie, non erano altro che metodi naturali empirici messi a punto con l’esperienza, che gli stregoni rivestivano poi con un manto spirituale. Il fatto che delle erbe o altre parti vegetali producano un determinato effetto sul corpo dipende da leggi naturali create da Dio, e non da riti spirituali o spiritistici. I vaccini sono stati inventati dal massone Jenner, dopo aver osservato che le donne, che mungevano e accudivano le mucche (le quali contraevano il vaiolo vaccino), non si ammalavano del vaiolo umano. Ora pratiche empiriche come quelle di usare il pus dei malati o di stare un po’ di tempo a contatto con le mucche per evitare di prendersi il vaiolo erano già utilizzate da contadini e medici molto tempo prima che Jenner inventasse la pratica medica della vaccinazione. Il punto però è che alla fine i modi e scopi, per cui è stata diffusa e resa obbligatoria la pratica della vaccinazione, hanno dato i risultati che ho elencato nel mio commento precedente

  5. Luca scrive:

    Un aspetto gravissimo che non viene denunciato né nella società in generale, né nelle chiese cristiane (siano evangeliche, siano cattoliche, siano ortodosse) è che per produrre i vaccini si usano feti umani abortiti a pagamento proprio per questo scopo; e difatti nei vaccini sono stati trovati cellule e DNA fetali umani. Tra i pochi che hanno denunciato questa cosa ci sono gli scienziati Stefano Montanari e sua moglie Antonietta Gatti. Montanari, che è agnostico, ha avvertito anche le alte gerarchie della Chiesa Cattolica, che lo avevano invitato per tenere un seminario su questi temi, ma con sua grande sorpresa esse hanno fatto finta di niente. Morale della favola: la Chiesa Cattolica da un lato condanna l’aborto come grave peccato mortale, ma dall’altro accetta come necessarie le vaccinazioni prodotte con l’ausilio di feti abortiti volontariamente.

    • Andrea scrive:

      Grazie Luca delle tue spiegazioni.
      Quanto a Lucian, assolutamente non deve sentirsi accusato da me, non ne ho mai avuto l’intenzione. Non lo giudico in nessun modo.
      Il mio è un consiglio e visto che mi chiede di capire bene cosa voglio dire, mi spiego meglio.
      Se assumiamo che la Bibbia è la Parola di Dio, eterna e immutabile, ed io lo credo sopra ogni altra cosa, allora dobbiamo anche accettare che tutto quello che on è scritto in essa sia errato. Altrimenti vorrebbe dire che Dio ha scelto il momento sbagliato per “chiudere” la rivelazione con gli apostoli ma avrebbe lasciata “aperta la porta”… e quindi non sapremmo più a chi dare retta… ed in effetti è quello che succede nelle chiese oggi.
      Ritornando al punto “vaccini sì, vaccini no”, io lo analizzo SOLO dal punto di vista della Parola perchè CREDO che essa sia attualissima e possa dare risposta anche oggi.
      qualcuno ha scritto:” dimostrami che nella Bibbia sia presente una qualche proibizione a vaccinarsi”…
      Beh, a questo tipo di domanda non è possibile rispondere perchè la domanda è posta male: gli ebrei NON conoscevano il vaccino e nemmeno i cristiani perchè la Bibbia proibisce ogni pratica “stregonesca e magica” dei popoli pagani ed è dimostrato che il vaccino veniva praticato (in alcune zona del mondo ancora oggi) proprio dagli stregoni e dai maghi.
      Che la medicina sia sempre più in mano a Satana ormai non ci sono più dubbi. Ed il vaccino è un prodotto ormai industrializzato nelle modalità descritte da Luca. Con i vaccini si fanno miliardi di dollari e si rendono malati tanti bambini… ma non la vedete la pubblicità (non solo in TV, anche per strada con i banchetti) di una nota associazione “benefica” di ricerca sulle “malattie rare” che da tempo ormai martella da ogni parte?
      Le sentite le testimonianze dei genitori intervistati? (adesso le hanno un pò modificate perchè si sono accorti che qualcuno si stava facendo troppe domande)

      Un genitore intervistato dice riferito alla figlia o figlio: “X giocava, rideva, interagiva… poi all’improvviso ha smesso anche di muoversi”…

      Io ho visto CON I MIEI OCCHI l’effetto su un bambino che, normalissimo, il giorno dopo il vaccino ha avuto una forte crisi febbrile per poi divenire “strano” (smise di parlare) e successivamente “autistico”.

      E poi qualcuno mi viene a dire “che cosa c’entra la salvezza con tutto questo?”
      Io rispondo che io non posso certo dirti che sei salvato o no… ma dico che te lo deve attestare il tuo spirito, come afferma la Scrittura (Rom8,16)
      E se siamo “Figli di Dio” certamente non partecipiamo alle opere delle tenebre e siamo sicuri nella FEDE della potenza del nostro Dio!

      Poi, certamente, se sono cristiano perchè “ho creduto” vivendo ancora la vita con gli schemi del mondo, anche solo in parte… se sono cristiano perchè ho capito la dottrina, ma poi non la applico al 100%, qualche domanda me la devo fare…

      Come alcune chiese che dicono che “la salvezza non si può perdere” e fanno fare di tutto… ma quale è il confine delle cose che “si possono fare per non perdere la salvezza”?
      Certamente avere una fede “parziale” in Dio qualche dubbio deve farlo venire.

      Poi ognuno tragga le sue conclusioni: Dio condanna le pratiche pagane ed il vaccino lo è senz’altro: è alla stregua di andare da uno stregone per guarire di cancro o per non ammalarsi.

      Pace caro Lucian, Dio ti benedica, i miei sono solo consigli.
      Un caro saluto anche a Giacinto.

      • fabio scrive:

        Pace Andera,
        Sono d’accordo con quanto hai scritto, in fin dei conti ben sappiamo che al nostro Dio le cose tiepide non piacciono (Apocalisse 3:16), vorrei solo fare una riflessione partendo da quello che si legge in Marco 5:25-28 Una donna, che aveva perdite di sangue da dodici anni, e che molto aveva sofferto da molti medici e aveva speso tutto ciò che possedeva senza nessun giovamento, anzi era piuttosto peggiorata, avendo udito parlare di Gesù, venne dietro tra la folla e gli toccò la veste, perché diceva: «Se riesco a toccare almeno le sue vesti, sarò salva».

        Quando noi pensiamo a ciò che è accaduto nel passato abbiamo l’impressione che le cose fossero tanto diverse da quello che sono oggi, questo perché oggi con la tecnologia viene da pensare che tutto prima.a fosse diverso, ma poi forse tanto tanto diverso da oggi non è, basti pensare a quando si legge di come Dio salvò Lot e la sua famiglia, a come vivevano le persone in quelle città (Sodoma e Gomorra), oppure a ciò che si legge di Giona e della città di Ninive dove c’erano ben 120.000 persone, insomma ci saranno stati anche li dei medici, che curavano le persone con la medicina la stessa con la quale la donna di cui sopra si legge in Marco, non solo non guarì, ma arrivò a peggiorare nel suo stare male.
        In quella donna che aveva sentito parlare di GESÙ e la quale aveva tentato tutte le strade possibili per guarire, si aprì LA VIA (GESÙ) che lei non conosceva ed ebbe FEDE tanto che GESÙ gli rispose quando ella trovò il coraggio di raccontare come era stata guarita quello che si legge in Marco 5:33-34 Ma la donna paurosa e tremante, ben sapendo quello che era avvenuto in lei, venne, gli si gettò ai piedi e gli disse tutta la verità. Ma Gesù le disse: «Figliola, la tua fede ti ha salvata; va’ in pace e sii guarita dal tuo male».
        Andrea i medici gli scienziati, c’erano prima e sono gli stessi di oggi, forse oggi vantano di avere titoli di lauree e master ma questo produce ciò che vediamo anche avvenire purtroppo nelle chiese con le scuole bibliche che ti rilasciano attestati, diplomi, lauree dove quel pezzo di carta vale più per molti che la ricerca della VERA FEDE, dell’essere cacciatori della PAROLA DI DIO piuttosto che soltanto uditori come ci ricorda lapostolo Giacomo e tutto questo porta a insuperabire davanti a Dio e davanti agli uomini con il frutto di non condurre le persone a DIO A GESÙ, COLUI CHE LE GUARISCE ma fanno in questo caso della medicina un dio e questo li porta a guadagni disonesti, basti pensare a quello che tante persone sperimentano ogni giorno che se uno ha il denaro per pagarsi privatamente delle visite il giorno dopo le esegue altrimenti se deve eseguirle pubblicamente talvolta fatte dagli stessi medici che lavorano sia nel pubblico che nel privato le puo fare anche dopo anni, sto parlando delle semplici lastre per vedere se ci sono rotture.
        Insomma su che calorj è basato il tutto, che se puoi pagare allora ti curi altrimenti sei perduto, questo naturalmente per il mondo ma non è così per Dio.
        Con tutto questo non voglio certo dire che il lavoro di tanti medici o infermieri sia da condannare, anzi, basti pensare a quando nasce un bambino, ai tanti che aldilà dello svolgere un lavoro ma sono li che mettono la loro esperienza a svolgere un servizio, oppure a quando vi è necessità di fasciare una ferita od altre circostanze, ma in tutto questo il credente sa che È SEMPRE DIO, IL PRIMO A CUI DEVE RENDERE GRAZIE, E TUTTO QUANTO GLI È DOVUTO, Andrea basti pensare a quelli che si legge in Luca 10:33-34 Ma un Samaritano, che era in viaggio, giunse presso di lui e, vedendolo, ne ebbe pietà; avvicinatosi, fasciò le sue piaghe versandovi sopra olio e vino, poi lo mise sulla propria cavalcatura, lo condusse a una locanda e si prese cura di lui.

        Con queste ultime parole ti saluto Andrea e a tutti gli altri, ho scritto quello che sentivo nel cuore, non importa la risposta Andrea, so che ognuno di noi rifletteremo affinché nella VERITÀ CHE È SEMPRE GESÙ SIA DATA GLORIA A DIO PADRE ORA E PER L’ETERNITÀ

  6. Enzo scrive:

    Non avevo dubbi che fossi contro i vaccini.
    Non occorreva un articolo per palesare la tua follia.

  7. Andrea scrive:

    Francesco, la slavezza e la fede C’ENTRANO ECCOME con i vaccini, come c’entrano con TUTTO il sistema diabolico che ci circonda (e che la Scrittura e Gesù chiamano “il mondo”).
    Chi ne fa parte e non ha lo spirito Santo non può accorgesene e pertanto e crede di poter avere il “piede in due scarpe”: questo grave inganno porta tanti “credenti” all’Inferno.
    E questa non è “un’opinione” ma un REALE PERICOLO.
    Non mi abituerò mai a gente come te che pensa di poter “giocare con l’eternità” e farla franca con Dio, affermando di fatto che chi crede SOLO alla Bibbia è un “fanatico”… tu non l’hai detto ma il tuo parlare è del mondo.
    Devi ravvederti e dare a Dio la tua vita COMPLETAMENTE e non solo in parte: se ti vaccini è come farsi circoncidere: uno dovrebbe prevenire la malattia fisica e uno la malattia spirituale. Ma noi sappiamo che una e l’altra sono nella mani del nostro salvatore Gesù Cristo che intercede per noi presso il Padre Suo!
    Poi, fai come vuoi, io ti ho avvisato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.