Ci voleva il massone Bergoglio!

Ci voleva il massone Bergoglio e la sua enciclica massonica «Fratelli Tutti» per fare parlare Leonardo De Chirico, che è vice-presidente dell’AEI, contro la Massoneria, anche se non l’ha menzionata apertamente. Naturalmente questo significa che dentro l’AEI, che è una creatura della Massoneria, c’è una guerra tra due fronti, quello massonico e quello antimassonico, che noi sapevamo già ma adesso la cosa è venuta fuori alla luce e tutti lo possono constatare. Aspettiamo quindi gli sviluppi di questa guerra interna all’AEI, ma noi sappiamo che questa guerra ormai nell’ambiente evangelico è diffusa dappertutto … Dio è grande e sta costringendo ora tanti in ambito evangelico a parlare contro i principi della Massoneria …

Giacinto Butindaro

———————————————

Ideaitalia: Quale è il signficato teologico di “Fratelli tutti”?

E’ un potentissimo messaggio universalista ed inclusivo che comunica l’idea che le linee di demarcazione tra credenti e diversamente tali, atei e agnostici, musulmani e cristiani, evangelici e cattolici, sono tutte così fluide e relative da non intaccare i legami di fraternità che accomunano tutti. Già la Rivoluzione francese aveva lanciato la “fraternità” come laica appartenenza alla cittadinanza umana (insieme alla “libertà” e alla “uguaglianza”), ma ora il papa la declina in senso teologico. Siamo “fratelli” non perché cittadini, ma in quanto figli dello stesso Dio. Siamo tutti figli di Dio, quindi fratelli tra noi. Le implicazioni di questo discorso sono che tutti sono salvati, che Gesù Cristo è solo uno tra i tanti “salvatori” e che la chiesa cattolica coincide con l’umanità. In fondo è la realizzazione di quello che il Vaticano II diceva quando definiva la chiesa “segno e strumento dell’unità di tutto il genere umano” (Lumen Gentium n. 1).

Fonte: AEI


Questa voce è stata pubblicata in Massoneria e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Ci voleva il massone Bergoglio!

  1. Luca scrive:

    Pace. La massoneria (insieme ai tantissimi cattolici “moderni”) non ha completamente torto nell’affermare che “tutti gli esseri umani sono fratelli”: questa è una verità parziale che a seconda di come la si declina può essere una verità biblica o una menzogna diabolica. E’ vero che tutti gli esseri umani sono fratelli nella carne, in quanto discendono tutti dagli stessi progenitori Adamo ed Eva, e quindi hanno tutti la stessa natura, che li differenzia dagli animali. Ma è falso che tutti gli esseri umani sono fratelli spirituali in quanto figli di Dio, perché il Vangelo annuncia chiaramente che diventano figli di Dio solo coloro che sono rigenerati dall’opera di Gesù mediante la fede. Ora, bisognerebbe chiedere ai massoni cosa intendono loro per “tutti gli esseri umani sono fratelli”, dato che si contraddicono grandemente; infatti essi usano l’appellativo fratelli solamente in riferimento ad altri massoni, mentre tutti gli esseri umani non massoni vengono chiamati da loro profani anziché fratelli.

    • Andrea DB scrive:

      Luca, il tuo commento è molto preciso e mi trova d’accordo su tutto tranne sul fatto che “bisognerebbe chiederlo ai massoni”…

      primo, perchè i massoni “non esistono”, cioè non si fanno riconoscere… quindi parleresti al vento.

      secondo, perchè la loro risposta sarebbe così arzigogolata che non si cabirebbe nulla e si farebbe solo confusione

      • Luca scrive:

        La mia era una domanda retorica ovviamente, ma fino a un certo punto….effettivamente sarei curioso di mettere alla prova il loro grado di abilità nell’arrampicarsi sugli specchi per chiarire questa evidentissima contraddizione

      • Luca scrive:

        P.S.: ci sono anche tanti massoni che non si nascondono…..in Italia sono una minoranza ma ci sono; eventualmente si può chiedere a qualche massone inglese o americano, ce ne saranno un paio di milioni che sono visibilissimi.

  2. Master Mason scrive:

    Caro Luca, le rispondo da Massone.
    L’appellativo “Fratello” deriva dal concetto di Uguaglianza che è alla base del metodo massonico. Si badi bene che la Massoneria non è religione né setta, ma Via Iniziatica.
    Ebbene tra Massoni si riconosce pari dignità di pensiero, senza alcuna distinzione preconcettuale. Il “profano”, termine che ha radici latine, indica senza denigrazione alcuna chi non ha deciso di compiere il gravoso passo che consiste nel ridiscutere sé stessi ed il relativo “sapere”. Essendo la Massoneria esoterica, la sua pratica è concessa solo a chi viene Iniziato. Non si tratta di elitarismo ma di distinzione della volontà o meno di comprendere al di là di qualunque condizionamento esterno.
    Spero di averla aiutata.

    • giacintobutindaro scrive:

      ‘Master Mason’, almeno metti il tuo nome quando commenti …. nemmeno quello vuoi mettere? e di cosa hai paura?

      • Maria scrive:

        Master significa padrone in inglese…
        Mason?
        Hai scelto un nickname inquietante… perché ti autoproclami “Padrone”? di chi, di cosa?
        Padrone è un termine che rimanda al potere, al dominio, all’autorità… e chi sarebbero gli schiavi, se tu sei il padrone??

    • Luca scrive:

      Gentilissimo Master Mason, grazie per la risposta, ma non ha centrato pienamente la mia domanda. L’ideale di “libertà, uguaglianza e fraternità” riguarda solo i massoni o tutti gli esseri umani (massoni e non massoni indistintamente)? Un massone può usare l’appellativo “fratello” riferendosi ad un non massone?

      • Andrea DB scrive:

        Gran bella domanda Luca!!!!
        Non credo ti risponderà mai… A parole siamo tutti”fratelli” secondo i massoni… Ma tra loro sono “più fratelli”…

  3. Giovan battista scrive:

    La massoneria è diabolica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.