Alessio Evangelisti afferma che la Chiesa sarà rapita entro il 2028!

Fratelli, soltanto poche righe per mettervi in guardia da Alessio Evangelisti, in quanto in un discorso del 6 Settembre 2018 affermò: «Noi sappiamo che da qui a dieci anni, il Signore rapirà la sua Chiesa», per cui lui ha predetto che Gesù verrà a prendere la Sua Chiesa entro il 2028. Ovvio, non ha stabilito un preciso giorno, ma ha sempre fatto qualcosa che non si deve fare e difatti dà la venuta di Gesù come imminente (‘potrebbe essere adesso, tra un mese, tra sei mesi, …’) sappiate che chi lo ha fatto nel passato è rimasto confuso assieme a quelli che aveva sedotto. Non vi fate sedurre dalle ciance di Alessio Evangelisti.

Giacinto Butindaro

Video originale:

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Alessio Evangelisti afferma che la Chiesa sarà rapita entro il 2028!

  1. Andrea DB scrive:

    Caro Giacinto, che cosa terribile, che inganno il “rapimento segreto”… Va di moda… Io credevo fosse solo della chiesa dei fratelli, dove nacque… Ma ora è di tutto il mondo e ci credono in molti.
    Una bambina che conobbi aveva incubi la notte è di svegliava correndo nella camera dei genitori evangelici perché pensava di rimanere sola…
    Dottrina non biblica, rappresenta proprio questi ultimi tempi malvagi… Russell in confronto fu un dilettante

  2. fabio scrive:

    Pace,
    Purtroppo oggi sono in molti che per il ruolo che esercitano nelle chiese, si alzano nel senso di insuperbirsi non ricordandosi di quanto insegnò GESÙ IL FIGLIO DI DIO, che disse in Luca 6:40 Un discepolo non è più grande del maestro; ma ogni discepolo ben preparato sarà come il suo maestro.

    Molti quindi si alzano da terra illudendosi di essere più del loro maestro, infatti con questi pronostici, dando per certo e fissando delle date lo dimostrano perché disse sempre GESÙ quello che si legge in Matteo 24:36 «Ma quanto a quel giorno e a quell’ora nessuno li sa, neppure gli angeli del cielo, neppure il Figlio, ma il Padre solo.

    Con questo non voglio dire che un servo debba chiudere gli occhi e comportarsi malvagiamente(matteo 24:44-51), anzi GESÙ stesso esortò a imparare a discernere i segni dei tempi come si legge in Matteo 24:31-33
    E manderà i suoi angeli con gran suono di tromba per riunire i suoi eletti dai quattro venti, da un capo all’altro dei cieli. Imparate dal fico questa similitudine: quando già i suoi rami si fanno teneri e mettono le foglie, voi sapete che l’estate è vicina. Così anche voi, quando vedrete tutte queste cose, sappiate che egli è vicino, proprio alle porte.

    Anche dei profeti dell’antico testamento scrive l’apostolo Pietro in riferimento a tutte le cose riguardanti GESÙ, la sua nascita, le sue sofferenze e le sue glorie, in 1 Pietro 1:10-11
    Intorno a questa salvezza indagarono e fecero ricerche i profeti, che profetizzarono sulla grazia a voi destinata. Essi cercavano di sapere l’epoca e le circostanze cui faceva riferimento lo Spirito di Cristo che era in loro, quando anticipatamente testimoniava delle sofferenze di Cristo e delle glorie che dovevano seguirle.

    Ma nessuno di essi nel loro discernimento ha mai parlato di una data ma solo di segni,
    Nessuno di essi ha mai dato per certo un giorno, un mese, un anno, ma hanno parlato di epoche che sarebbero riconoscibili da avvenimenti che è possibile discernere per la grazia di DIO, stando svegli e attaccati a GESÙ, a LUI così come i tralci sono saldamente attaccati alle VITE.

    Ci viene poi fatto conoscere tra questi avvenimenti questo che riporti in molte delle tue predicazioni Giacinto e che si legge in 2Tessalonicesi 2:3-6 Nessuno vi inganni in alcun modo; poiché quel giorno non verrà se prima non sia venuta l’apostasia e non sia stato manifestato l’uomo del peccato, il figlio della perdizione, l’avversario, colui che s’innalza sopra tutto ciò che è chiamato Dio od oggetto di culto; fino al punto da porsi a sedere nel tempio di Dio, mostrando se stesso e proclamandosi Dio.
    Non vi ricordate che quand’ero ancora con voi vi dicevo queste cose? Ora voi sapete ciò che lo trattiene affinché sia manifestato a suo tempo.

    Pace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.