Dal Golgota alla destra della Maestà nei luoghi altissimi – Predicazione del 18 Gennaio 2021

Per scaricarla vai qua

Questa voce è stata pubblicata in Mie predicazioni audio. Contrassegna il permalink.

1 risposta a Dal Golgota alla destra della Maestà nei luoghi altissimi – Predicazione del 18 Gennaio 2021

  1. fabio scrive:

    Pace Giaconto,
    Ringraziamo ancora Dio per questa predicazione che ci permette di fare memoria di quanto il Signore GESÙ, in ubbidienza al PADRE ha compiuto al Golgota sulla Croce, perché si adempissero le scritture profetiche.
    Fare memoria di GESÙ, di quanto EGLI ha compiuto, di tutto quanto ha insegnato, di tutte le cose che LO riguardano è veramente tutto per noi Giacinto come hai insegnato e questa è un opera dello SPIRITO SANTO, infatti si legge in Giovanni 14,26
    Ma il Consolatore, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, EGLI V’INSEGNERÀ OGNI COSA E VI RICORDERÀ TUTTO CIÒ CHE IO VI HO DETTO.

    Quando rifletto su tutto quello ha passato GESÙ, LUI IL GIUSTO che come hai evidenziato anche tu Giacinto ricordando le parole anche di quelli che tra i suoi nemici lo hanno riconosciuto come tale come Pilato che non trovando in LUI nessuna colpa lo voleva liberare, oppure della moglie di Pilato che sofferse in sogno “a motivo di quel GIUSTO”, oppure del ladrone a cui DIO fece la grazia di credere in GESÙ e di ravvedersi in punto di morte, credo che molto spesso la memoria ci porti al Golgota, ma si potrebbe fare memoria anche di tutti quei momenti che nella vita di Gesù sono stati momenti di persecuzione infatti si legge anche in Giovanni 7:1 Dopo queste cose, Gesù andava in giro per la Galilea, perché non voleva andare per la Giudea, perché i Giudei cercavano di ucciderlo.

    Eppure quanta consolazione Giacinto riceviamo nel fare memoria di tutte le cose riguardanti GESÙ il FIGLIO DI DIO, IL NOSTRO SIGNORE, quanta consolazione, Lui stesso ci ricordò queste parole che si leggono in Giovanni 15:17-18 Questo vi comando: che vi amiate gli uni gli altri.
    «SE IL MONDO VI ODIA, SAPPIATE BENE CHE PRIMA DI VOI HA ODIATO ME.

    GESÙ ci ha chiesto di imparare da Lui come si legge in Matteo 11:29-30 Prendete su di voi il mio giogo e imparate da me, perché io sono mansueto e umile di cuore; e voi troverete riposo alle anime vostre;poiché il mio giogo è dolce e il mio carico è leggero».

    E qui vediamo l’adempiersi di un’altra scrittura che si legge nel libro dei Proverbi 18:12 Prima della rovina, il cuore dell’uomo s’innalza,
    MA L’UMILTÀ PRECEDE LA GLORIA.

    infatti GESÙ, LUI, L’UMILE DI CUORE E MANSUETO, che entrò in Gerusalemme cavalcando secondo le scritture un asino, un puledro d’asina (Matteo:21-5) e (Zaccaria 9-9) è passato si dal Golgota, per poi arrivare a porsi alla destra della MAESTÀ NEI LUOGHI ALTISSIMI ED INTERCEDERE PER NOI CHE CONFIDIAMO IN LUI DAVANTI AL PADRE SUO E NOSTRO, e giusto è da parte nostra rendergli grazie pubblicamente e privatamente con tutto il coinvolgimento del nostro essere, a DIO IL PADRE E A GESUIL FIGLIO PER MEZZO DELLO SPIRITO SANTO OGNI ONORE E GLORIA DI ETERNITÀ IN ETERNITÀ POICHÉ SI LEGGE in Romani 14:11
    infatti sta scritto:
    «Come è vero che vivo», dice il Signore,
    «ogni ginocchio si piegherà davanti a me,
    e ogni lingua darà gloria a Dio».
    AMEN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.