Piena di grazia e di verità – Predicazione del 29 Gennaio 2024

Per scaricarla vai qua

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Piena di grazia e di verità – Predicazione del 29 Gennaio 2024

  1. Massimo Samadello scrive:

    Con questo argomento Giacinto, che ritengo di fondamentale importanza, credo che tu abbia veramente esposto l’essenza del Vangelo, la Buona Novella circa il nostro Signore Gesù Cristo! I diavoli dovrebbero tremare nell’ascoltare e sono convinto che tremano al riguardo! Perchè? Perchè degli uomini senza Dio, come li hai chiamati tu, cercano d’influenzare tutti gli altri, martellando del continuo col pensiero che nulla puoi avere se non con il contraccambio. Com’era un tempo col “baratto” e poi col “dio denaro” dopo… ed ancor più oggi! Sì, il mondo disprezza la Grazia e la Verità di Dio, quale immeritato favore di Dio. Ripenso a 2 Samuele 24:18-25 quando Davide ebbe dire ad ad Arauna il Gebuseo che gli offriva gratuitamente l’aia, i buoi, gli attrezzi per trebbiare, i gioghi dei buoi per legna, il tutto per offrire sacrifici a Dio :” No, io comprerò da te queste cose per il loro prezzo e non offrirò al Signore al mio Dio, olocausti che non mi costino nulla”.
    Davide era re e se lo poteva permettere eccome, come chiunque altro ieri ed oggi dispone del denaro…ma i poveri? Quelli che non avevano e tutt’oggi non hanno neppure di che mangiare? Ebbene Dio vi ha provveduto mandando Gesù sulla terra.
    Il Cristo di Dio alla fine del suo mandato, sulla croce, morente disse :
    “Tutto è compiuto”. Quindi non è più richiesto più alcun sacrificio nè olocausto, nè tanto meno l’aver soldi, denaro, pecunia, ovvero il baratto col Diavolo e per cui molti oggi forse più di ieri sono disposti a vendersi l’anima per lui! Gesù infatti è venuto per i poveri sia in spirito che di tasca! C’è stato un tempo altresì che : “Dai giorni di Giovanni il battista fino ad ora” – scrive l’evangelista Matteo 11:12-15″ – “il regno dei cieli è preso a forza e i violenti se ne impadroniscono. Poichè tutti i profeti e la legge hanno profetizzato fino a Giovanni. SE LO VOLETE ACCETTARE, EGLI E’ L’ELIA CHE DOVEVA VENIRE”. Chi ha orecchi per udire oda”.
    Gesù è la Via, la Verità e la Vita, la Porta delle pecore, il Salvatore che offre gratuitamente la salvezza, ribadiamolo : gratuitamente! Basta solo CREDERE IN LUI!
    Questo è il tutto! Ma mi rendo conto che per certuni è troppo facile! Eh già!
    E scritto altresì poi : ” Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date!” ed è quello che stai facendo tu Giacinto in questo blog; questo è giusto riconoscertelo!
    Leggevo in questi giorni in un settimanale il pensiero di uno del mondo che scriveva testualmente :”Un uomo vendeva felicità sulla piazza, ma nessuno la prendeva perchè era gratuita”. Questo rispecchia terribilmente la mentalità del mondo! Se, come dicevi anche tu, offri gratuitamente qualcosa a qualcuno, questi la rifiuta, perchè troppo semplice e magari pensa che dietro ci sia un inganno! In Proverbi 1:20-23 è altresì scritto : ” La saggezza grida per le vie, fa udire la sua voce per le piazze, negli incroci affollati essa chiama, all’ingresso delle porte in città pronunzia discorsi: “Fino a quando stolti amerete la stoltezza…Volgetevi ad ascoltare la mia riprensione; ecco, io farò sgorgare su di voi il mio Spirito, vi farò conoscere le mie parole…”.
    Questo soprattutto mi hai ricordato Giacinto nell’ascoltarti. Grazie.

  2. fabio scrive:

    Pace,
    Ho finito adesso di ascoltare questa predicazione e condivido Massimo quando ricordando le parole che si leggono in Matteo 10:8 di i che questa è l’essenza del Vangelo del nostro Signore Gesù Cristo il dono gratuito di sé stesso in ubbidienza al Padre.

    Giacinto poi ha toccato con chiarezza anche un altro aspetto non meno importante ricordando sempre quanto attesta l’apostolo Paolo in Romani 9:15-18
    15 Poiché egli dice a Mosè: «Io avrò misericordia di chi avrò misericordia e avrò compassione di chi avrò compassione». 16 Non dipende dunque né da chi vuole né da chi corre, ma da Dio che fa misericordia. 17 La Scrittura infatti dice al faraone: «Appunto per questo ti ho suscitato: per mostrare in te la mia potenza e perché il mio nome sia proclamato per tutta la terra». 18 Così dunque egli fa misericordia a chi vuole e indurisce chi vuole.

    Ed entrambe le due cose trovano pienezza in quanto ci ha insegnato Gesù Cristo in Matteo 11:27
    Ogni cosa mi è stata data in mano dal Padre mio; e nessuno conosce il Figlio, se non il Padre; e nessuno conosce il Padre, se non il Figlio, e colui al quale il Figlio voglia rivelarlo.

    È si, è proprio così, non tutti gli uomini possono credere, ma possono credere solo coloro ai quali è dato perché è solo Gesù Cristo che rivela , che fa conoscere il PADRE a coloro che EGLI vuole, È LUI CHE crea la fedee la rende perfetta (Ebrei 12:2).

    E tutto questo viene dal Padre infatti sempre si legge in Giovanni 6:44
    Nessuno può venire a me se il Padre che mi ha mandato non lo attira; e io lo risusciterò nell’ultimo giorno.

    Quindi è il PADRE che ci attira al SUO FIGLIO GESÙ CRISTO, ed È IL FIGLIO che rivela il PADRE a chi EGLI vuole, affinché grazie alla FEDE si possa ottenere la salvezza gratuita senza meriti o vanti da parte degli uomini, e tutto questo se ci pensiamo è meraviglioso agli occhi nostri e genera parole di ringraziamento a COLUI CHE OPERA TUTTO IN TUTTI Colossesi 3:11
    Qui non c’è Greco o Giudeo, circoncisione o incirconcisione, barbaro, Scita, schiavo, libero, ma Cristo è tutto e in tutti.

    Pace

    • Massimo Samadello scrive:

      Concordo Fabio : tutto dipende da Dio! Ne approfitto altresì nel dirti, per quanto mi hai esternato nell’altro argomento, che se il problema che ti affligge ha più sfaccettature, va seriamente presentato al Signore! Ti assicuro mie preghiere!
      Pace.

      • fabio scrive:

        Pace Massimo,
        Grazie per la tua parola di conforto e per le preghiere che vorrai rivolgere a Dio il Padre nel nome di Gesù perché aiuti me e tutta la mia famiglia.

        Il Signore Gesù già molte volte per mezzo vostro mi ha confortato, condolato dandomi in questi anni per mezzo della SUA PAROLA la forza per andare avanti come quando anni fa in una tua tiflessione sulla PAROLA DI DIO, Massimo tu scrivesti in riguardo a come Dio opera e a come salvò l’apostolo Paolo più volte in specie quando a Damasco il governatore del re Areta voleva arrestare Paolo, ma nonostante molte saranno state le guardie nella città, Dio salvò l’apostolo Paolo per mezzo di una cesta che fu calata dalle mura…(2Corinzi 11:23-34).
        Quindi che dirò davanti a tutto questo, davanti a questi miei nemici: tre cose, la prima quello che si legge in 2Corinzi 12:10
        Per questo mi compiaccio in debolezze, in ingiurie, in necessità, in persecuzioni, in angustie per amor di Cristo; perché quando sono debole, allora sono forte.
        La seconda quanto si legge in Romani 12:21
        Non lasciarti vincere dal male, ma vinci il male con il bene.
        La terza è credo la più importante è quanto Gesù ebbe a dire in Matteo 26:39
        E, andato un po’ più avanti, si gettò con la faccia a terra, pregando, e dicendo: «Padre mio, se è possibile, passi oltre da me questo calice! Ma pure, non come voglio io, ma come tu vuoi».
        La VOLONTÀ DI DIO anche se certe volte li per li non comprendiamo, dobbiamo per FEDE accettarLA e ricercaLA in ogni cosa.

        Massimo ancora grazie e pace

        • Massimo Samadello scrive:

          Fabio : 1° Corinzi 12 26. Tieni altresì presente che tutti dobbiamo essere sottomessi alle Autorità stabilite da Dio e che paghiamo le tasse affinchè la giustizia, qui intendo quella degli uomini, faccia il suo corso (Romani 13:1-7). Il magistrato, come ben sai, è un ministro di Dio! Non temere di denunciare le opere cattive delle tenebre. Al contempo preghiamo certo! Pace.

          • fabio scrive:

            Pace Massimo,
            Certo è giusto quanto dici e anche se è molto difficile sia per scritto che verbalmente lo feci sia per ciò che riguarda l’esterno che per ciò che riguarda l’ambito lavorativo, ma nonostante questo gli attori di questa che definisco tortura, stanno continuando è credo che rendano bene l’idea le parole della Bibbia che si leggono in Apocalisse 12:12
            Perciò rallegratevi, o cieli, e voi che abitate in essi! Guai a voi, o terra, o mare! Perché il diavolo è sceso verso di voi con gran furore, sapendo di avere poco tempo».

            Pace Massimo e grazie ancora per ogni preghiera che offrirai al Signore in favore nostro

          • fabio scrive:

            1Corinzi 12:26
            Se un membro soffre, tutte le membra soffrono con lui; se un membro è onorato, tutte le membra ne gioiscono con lui.

            Così è Massimo grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.