Parole fedeli e veraci – Predicazione del 25 Marzo 2024

Per scaricarla vai qua

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

1 risposta a Parole fedeli e veraci – Predicazione del 25 Marzo 2024

  1. fabio scrive:

    Pace Giacinto,
    Si legge anche in Ebrei 11:1
    Or la fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di realtà che non si vedono.

    Gesù poi molte volte prima di iniziare un discorso dichiarava :”In verità in verità vi dico”, e il credente riconosce l’autorità di questa PAROLA CERTA, che allo stesso tempo ci riporta ad una Verità importante la quale traccia una linea di confine tra coloro che
    affermano di essere cristiani quella che si legge in Matteo 16:16-17
    16 Simon Pietro rispose: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente».
    17 Gesù, replicando, disse: «Tu sei beato, Simone, figlio di Giona, perché non la carne e il sangue ti hanno rivelato questo, ma il Padre mio che è nei cieli.

    La risposta di Simon Pietro era venuta per rivelazione di Dio il Padre, ecco perché Gesù lo definì felice, beato, perché come detto altre volte Gesù disse in Giovanni 6,44
    Nessuno può venire a me, se non lo attira il Padre che mi ha mandato; e io lo risusciterò nell’ultimo giorno.

    Basti pensare a quello che si legge in Giovanni 16:19-20
    19 Gesù comprese che volevano interrogarlo e disse loro: «Voi vi domandate l’un l’altro che cosa significano quelle mie parole: “Tra poco non mi vedrete più”, e: “Tra un altro poco mi vedrete”? 20 In verità, in verità vi dico che voi piangerete e farete cordoglio, e il mondo si rallegrerà. Sarete rattristati, ma la vostra tristezza sarà cambiata in gioia.

    Certe volte Giacinto mi fermo a riflettere su quanto furono rattristati gli apostoli quando si adempirono queste parole “percuoterò il pastore e le pecore saranno disperse”, nel vedere che il Maestro fu condannato e crocifisso, ma poi penso anche e soprattutto alla gioia che hanno provato ogni qualvolta Gesù si è mostrato Vivente in mezzo a loro, sovvenendo alla loro incredulità, mangiando anche con loro.
    E tutto questo ha certamente fatto si che LO SPIRITO SANTO li sospingesse a scrivere quelle PAROLE CERTE che noi oggi leggiamo in tutta LA PAROLA DI DIO, negli atti degli apostoli, nelle varie epistole indirizzate a molte comunità dei fratelli, togliendo in loro ed anche in noi la paura della morte e ogni dubbio è questo lo di comprende dalle parole che scrisse l’apostolo Paolo in Filippesi 1:21-22
    21 Infatti per me il vivere è Cristo e il morire guadagno.
    22 Ma se il vivere nella carne porta frutto all’opera mia, non saprei che cosa preferire.

    Quindi che dire se non quanto hai ribadito anche tu ricordando le parole degli apostoli e di quanto ci hanno testimoniato secondo quanto hanno visto e vissuto in particolar modo quanto si legge in
    Giovanni 20:30-31
    Ora Gesù fece in presenza dei discepoli molti altri segni miracolosi, che non sono scritti in questo libro; ma questi sono stati scritti affinché crediate che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio, e affinché, credendo, abbiate vita nel suo nome.

    Pace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.