Cosa sta facendo Dio

Sta facendo morire i peccatori che Lui vuole fare morire, come anche i giusti che Lui vuole fare morire; per cui sta facendo scendere questi peccatori nel fuoco dell’inferno, e salvando nel Suo regno celeste questi giusti.
Sta scampando dalla morte i peccatori che Lui vuole, come anche i giusti che Lui vuole
Sta dando agli empi la loro retribuzione come anche sta dando ai giusti la loro retribuzione!
Sta facendo arricchire alcuni, e impoverire altri.
Sta incatenando l’empio, e sta liberando l’afflitto mediante l’afflizione.
Sta indurendo i cuori di molti affinché non si convertano, e aprendo il cuore di coloro che sono ordinati a vita eterna affinché prestino attenzione alla Parola di Dio.
Sta dirigendo i cuori delle autorità nella direzione che Lui vuole, affinché eseguiscano i Suoi disegni che sono fedeli e stabili
Sta sventando i disegni degli astuti, per fare sussistere il Suo piano.
Sta prendendo i savî nella loro astuzia, dimostrando che non c’è sapienza, non intelligenza, non consiglio che valga contro Dio.
Sta facendo cadere a terra le false predizioni fatte dai falsi ministri presenti in mezzo alle Chiese, mentre sta mandando ad effetto le predizioni dei Suoi messaggeri.
Sta avvilendo gli increduli e i codardi, e onorando coloro che credono nelle Sue promesse e sono coraggiosi.
Sta abbassando i superbi, e innalzando gli umili.
Sta creando delle necessità in mezzo al Suo popolo, affinché si pratichino le opere buone alla gloria del Suo nome
Sta mostrando la differenza che c’è tra coloro che servono il loro ventre, e coloro che servono il Signore Gesù Cristo; tra coloro che temono gli uomini e coloro che temono Dio.
Sta mostrando la differenza che c’è tra l’ingenuo che crede tutto quello che si dice, e il prudente che invece bada ai suoi passi.
Sta mandando efficacia d’errore a molti affinché credano alla menzogna, e sta dando ad altri di credere alla verità.
Sta facendo capire a tanti credenti che il locale di culto non è la Chiesa e neppure la Casa di Dio, e che tante Chiese ne possono fare benissimo a meno mettendosi a fare il culto nelle case come facevano gli antichi discepoli.
Sta facendo riscoprire o scoprire a tanti credenti la gioia, la pace e la benedizione che c’è nel radunarsi nelle case per offrire il culto a Dio come facevano gli antichi discepoli.
Sta facendo capire a tanti credenti che le denominazioni sono delle trappole tese alla Chiesa dalla Massoneria, da cui quindi bisogna uscire e separarsi per dissodarsi un campo nuovo.
Sta facendo capire a tanti credenti che quelli che pensavano fossero dei pastori, in realtà sono servitori di Mammona, che pensano solo ed esclusivamente ai soldi, in quanto amano il denaro, e quindi che essi non hanno ricevuto alcun ministerio da parte di Dio.
Sta spingendo tanti credenti ad esaminare le Scritture affinché si accertino come stanno realmente le cose, e gli sta dando il ravvedimento e sta convertendo i loro cuori.
Ecco alcune delle tantissime cose che sta facendo il nostro Dio. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Meditazioni | Contrassegnato | 3 commenti

Gennaro Chiocca accusa i pastori ADI di giocare a fare i pastori

Gennaro Chiocca ha fatto UNA DICHIARAZIONE IMPORTANTISSIMA E GRAVISSIMA, infatti ha affermato che i pastori delle Assemblee di Dio in Italia (ADI) giocano a fare i pastori! Le sue testuali parole sono state queste: «E NOI MINISTRI NON DOBBIAMO PIÙ GIOCARE A FARE I MINISTRI». Il che significa che FINO AD ORA – ed è trascorso molto tempo – essi hanno giocato, hanno preso in giro le Chiese! Noi lo sapevamo già che costoro non hanno il ministerio di pastore, ma fingono di essere dei pastori e quindi il loro cosiddetto ministerio è TUTTA UNA RECITAZIONE, e quindi ingannano le Chiese, ma sentirlo dire ad uno che fa parte di quel sistema diabolico che è il sistema denominazionale-piramidale (che è in abominio a Dio) colpisce molto. A proposito, nessuno si illuda, i funzionari delle ADI continueranno a giocare a fare i pastori anche quando riapriranno i loro locali di culto, che è il teatro dove questi attori si esibiscono a danno delle anime. Continueranno a fare quello che hanno sempre fatto! Loro ce l’hanno nel sangue questo, altrimenti non potrebbero ricoprire quella posizione nelle ADI. Gennaro Chiocca, che nelle ADI è il più astuto tra i funzionari di questa Chiesa di Stato, ha fatto questa dichiarazione, come anche altre, soltanto perché ha capito che molti in mezzo a questa distretta hanno deciso di lasciare le ADI andandosi così ad aggiungere a tutti coloro che sono già usciti dalle ADI per mettersi a servire il Signore. Come vi ho detto spesso, fratelli, questi vi ingannano (predicando un’altra dottrina), questi si prendono gioco di voi, questi sono degli attori, cioè degli ipocriti, per i quali voi siete soltanto dei numeri, ma Dio li ha svergognati e continuerà a svergognarli perché questi non sono ministri di Dio ma MINISTRI DEL LORO VENTRE. Uscite e separatevi dalle ADI, e radunatevi nelle case.

Giacinto Butindaro


Fonte del video originale:

Pubblicato in Assemblee di Dio in Italia | Contrassegnato , , | Lascia un commento

A cosa stanno pensando i lupi travestiti da pastori

A cosa stanno pensando i lupi travestiti da pastori? A come fare per recuperare i soldi che hanno perso in questo periodo di crisi. Stanno pensando a come estorcere più soldi possibili a quei membri di Chiesa che ritorneranno nel locale di culto. Preparatevi, voi tutti che ancora rifiutate di riconoscere che costoro non sono servitori di Cristo Gesù, perché vi aspettano dei tempi tremendi, perché questi sedicenti pastori sono spietati, senza amore per il bene. Dei poveri tra i santi, che peraltro in questo tempo sono aumentati, a loro non interessa niente, perché a loro interessa solo la loro organizzazione, il loro impero, che viene prima di ogni cosa ed è sopra tutte le cose. I poveri quindi continueranno ad essere disprezzati e sfruttati, ed anche a loro cercheranno di estorcere più denaro possibile.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Meditazioni | Contrassegnato | Lascia un commento

Rivelazioni antiscritturali – Predicazione del 30 Marzo 2020

Per scaricarla vai qua

Pubblicato in Mie predicazioni audio, Uncategorized | Contrassegnato | Lascia un commento

Costoro sono come Jannè e Iambrè

Si chiamano Walter Biancalana e Mario Marchio’. A loro si riferisce il nostro caro fratello Paolo quando dice: “E come Jannè e Iambrè contrastarono a Mosè, così anche costoro contrastano alla verità: uomini corrotti di mente, riprovati quanto alla fede. Ma non andranno più oltre, perché la loro stoltezza sarà manifesta a tutti, come fu quella di quegli uomini” (2 Timoteo 3:8-9). Guardatevi dunque e ritiratevi da essi, perché costoro insegnano eresie distruttive che menano le anime in perdizione.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Confutazioni, Dottrine false, Massoneria | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Non si scandalizzano e non si adirano davanti a questo

I malvagi e gli impostori che stanno dietro i pulpiti (ma anche seduti sulle sedie) di tanti locali di culto e le cattedre delle scuole bibliche – sia di Chiese Protestanti che di Chiese Pentecostali – si scandalizzano e si adirano contro di noi quando ci sentono dire che Dio nella sua giustizia uccide i malvagi, secondo che Egli ha detto: “Non affliggerete alcuna vedova, né alcun orfano. Se in qualche modo li affliggi, ed essi gridano a me, io udrò senza dubbio il loro grido; la mia ira s’accenderà, e io vi ucciderò con la spada; e le vostre mogli saranno vedove, e i vostri figliuoli orfani” (Esodo 22:22-24), e: “Moab perirà in mezzo al tumulto, ai gridi di guerra e al suon delle trombe; e sterminerò di mezzo ad esso il giudice, e ucciderò tutti i suoi capi con lui, dice l’Eterno” (Amos 2:2-3), e secondo che è scritto: “Certo, tu ucciderai l’empio, o Dio; perciò dipartitevi da me, uomini di sangue” (Salmo 139:19). In altre parole, si scandalizzano e si adirano davanti ad una opera giusta compiuta dal Giudice di tutta la terra.
Ma essi non si scandalizzano e non si adirano affatto, anzi rimangono totalmente indifferenti davanti ai tantissimi aborti volontari – che agli occhi di Dio sono degli omicidi – che vengono del continuo compiuti. In altre parole, rimangono indifferenti davanti a delle opere malvagie compiute da esseri umani contro altri esseri umani.
Fino ad ora solo in Italia, dal 1978 (l’anno in cui fu approvata la legge che consente l’aborto), sono circa 6 milioni, ripeto 6 milioni, i bambini uccisi! I malvagi e gli impostori – tra cui abbondano i massoni con il grembiule e quelli senza grembiule – stanno in silenzio, e se dicono qualcosa la dicono a favore di questi omicidi, perché secondo questi scellerati la donna è libera di abortire. Basterebbe solo questo per capire che questi pastori e questi membri di Chiese non sono da Dio ma dal diavolo, e che queste denominazioni evangeliche che incoraggiano e tollerano l’uccisione di queste creature, sono delle trappole sataniche da cui uscire e separarsi. Ma nessuno si illuda, l’ira di Dio si manifesta a suo tempo sia contro coloro che volontariamente abortiscono, che contro questi pastori e membri di chiese, che contro queste malvagie organizzazioni. La punizione di Dio è certa contro costoro, ed è tremenda.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Aborto, Massoneria | Contrassegnato | 1 commento

L’indulgenza plenaria concessa da Francesco è un inganno satanico

Che cosa è l’indulgenza? «E’ una remissione di pena temporanea dovuta per i peccati; che la Chiesa concede sotto certe condizioni a chi è in grazia, (applicandogli i meriti e le soddisfazioni sovrabbondanti di Gesù Cristo, della Madonna e dei Santi, le quali costituiscono il tesoro della Chiesa)». Essa può essere plenaria quando per mezzo di essa è rimessa tutta la pena temporanea dovuta per i peccati; parziale quando è solo una remissione parziale della suddetta pena. Quindi l’indulgenza plenaria concessa da Francesco due giorni fa è un inganno satanico, in quanto non esiste questa indulgenza nella Scrittura. I Cristiani hanno in Cristo Gesù la remissione dei peccati, secondo che è scritto: “Poiché in lui noi abbiamo la redenzione mediante il suo sangue, la remissione de’ peccati, secondo le ricchezze della sua grazia” (Efesini 1:7), sono cosparsi con il sangue di Gesù Cristo (cfr. 1 Pietro 1:2), che li purifica da ogni peccato (cfr. 1 Giovanni 1:7); e quindi non hanno bisogno di alcuna indulgenza papale. I Cristiani dunque hanno la certezza che perseverando nella fede fino alla fine, moriranno nel Signore (anziché nei peccati come invece muoiono coloro che non hanno la fede in Gesù Cristo), e il Signore li salverà nel Suo regno celeste dove si riposeranno dalle loro fatiche. Al bando dunque le menzogne papiste, che stanno illudendo e trascinando in perdizione centinaia di milioni di anime. Cattolici Romani, ravvedetevi e credete nel Vangelo di Cristo, per ottenere la remissione dei peccati mediante la fede nel nome di Gesù Cristo, e uscite e separatevi dalla Chiesa papista. Altrimenti morirete nei vostri peccati andandovene nelle fiamme dell’inferno, nonostante tutte le assoluzioni ricevute dai vostri preti e le varie indulgenze. Io vi ho avvertito.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Chiesa cattolica romana | Contrassegnato , | 1 commento

Cosa devi fare per avere pace con Dio – Predicazione del 27 Marzo 2020

Per scaricarla vai qua

Pubblicato in Mie predicazioni audio | Contrassegnato | Lascia un commento

La parte degli increduli sarà nel fuoco eterno

Voglio ricordare a tutti che la Sacra Scrittura dichiara che coloro che non hanno creduto nel Vangelo di Cristo Gesù saranno tormentati eternamente nel fuoco eterno. La parte degli increduli infatti sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo (cfr. Apocalisse 21:8), dove “saran tormentati giorno e notte, nei secoli dei secoli” (Apocalisse 20:10), e il fumo del loro tormento salirà nei secoli dei secoli (cfr. Apocalisse 14:11). Lo ha detto Dio questo, per cui sia Dio riconosciuto verace ma ogni uomo che nega ciò sia dichiarato un bugiardo.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Insegnamenti | Contrassegnato | 3 commenti

Il bene va fatto specialmente ai santi

Fratelli nel Signore, vi ricordo che l’apostolo Paolo fece raccogliere fra le Chiese di Dio una “colletta per i santi” (1 Corinzi 16:1), e non per i peccatori, cioè per quelli del mondo. E difatti ai santi di Roma Paolo scrisse che stava andando a Gerusalemme “a portarvi una sovvenzione per i santi; perché la Macedonia e l’Acaia si son compiaciute di raccogliere una contribuzione a pro dei poveri fra i santi che sono in Gerusalemme” (Romani 15:25-26). I santi sono i figliuoli di Dio, i membri della famiglia di Dio, coloro che sono stati rigenerati da Dio secondo la Sua volontà mediante la Parola di verità (cfr. Giacomo 1:18). Mentre i peccatori sono figliuoli d’ira, e non membri della famiglia di Dio. E questo Paolo lo fece perché il bene va fatto “specialmente a quei della famiglia dei credenti” (Galati 6:10). E a conferma di ciò vi ricordo che quando ad Antiochia il profeta Agabo “predisse per lo Spirito che ci sarebbe stata una gran carestia per tutta la terra” – carestia che ci fu sotto l’imperatore Claudio – è scritto che “i discepoli determinarono di mandare, ciascuno secondo le sue facoltà, una sovvenzione ai fratelli che abitavano in Giudea, il che difatti fecero, mandandola agli anziani, per mano di Barnaba e di Saulo” (Atti 11:29-30). Notate che la sovvenzione raccolta ad Antiochia fu mandata ai fratelli in Cristo, quindi ai figliuoli di Dio, che stavano in Giudea, e non ai peccatori. Se dunque la Chiesa di cui fate parte vuole fare il bene specialmente alla famiglia degli increduli, sappiate che sta facendo il contrario di quello che dice di fare la Parola di Dio. Non date dunque assolutamente soldi a quelle Chiese, i cui pastori si preoccupano di aiutare con i soldi della Chiesa specialmente i peccatori – e questo perché sono Chiese alleate dello Stato da cui ricevono sovvenzioni di vario genere – anziché i poveri fra i santi, i quali invece vengono abbandonati a loro stessi.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Esortazioni, Insegnamenti | Contrassegnato , | Lascia un commento

L’avversità coopera al nostro bene

L’avversità coopera al bene di quelli che amano Dio, i quali sono chiamati da Dio secondo il Suo proponimento. Voi dunque, fratelli, che amate Dio con tutto il vostro cuore, nel giorno dell’avversità riflettete, perché Dio usa l’avversità per farvi del bene. Non perdetevi dunque d’animo nell’avversità, ma abbiate piena fiducia in Colui che l’ha creata e non sarete confusi.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Esortazioni, Meditazioni | Contrassegnato , | 1 commento

Dio fa tutto ciò che gli piace

Sappiate che tutti gli abitanti della terra sono da Dio reputati un nulla ed Egli agisce come vuole con gli abitanti della terra e non v’è alcuno che possa fermare la sua mano o dirgli: Che fai? (cfr. Daniele 4:35). Sì, il nostro Dio fa tutto ciò che gli piace anche sulla terra (cfr. Salmo 135:6). Egli adempie tutta la Sua volontà (cfr. Isaia 44:28), e “sventa i disegni degli astuti sicché le loro mani non giungono ad eseguirli” (Giobbe 5:12). Beati coloro che confidano in Dio, Lo amano, e Lo temono. A Lui sia la gloria ora e in eterno in Cristo Gesù. Amen

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Insegnamenti, Uncategorized | 5 commenti

Dio guida anche i navigatori di Internet

Internet in mano a coloro che conoscono, amano e diffondono e difendono la verità che è in Cristo Gesù, è un utile strumento. Naturalmente Internet viene usato anche dai nemici della verità, i quali amano, predicano e praticano la menzogna, ma Dio con la Sua sapienza e potenza fa sì che coloro che Egli ha predestinato a conoscere la verità la conoscano. Non è infatti in potere dell’uomo che cammina il dirigere i suoi passi, e così anche su Internet Dio guida i passi dell’uomo nella direzione da Lui decretata. Se dunque Dio ha decretato che un uomo deve essere salvato e conoscere la verità, e ha decretato che questo debba avvenire tramite Internet, opererà in maniera che il Suo decreto si compia in quell’uomo. Dio regna, è sul trono, e dall’alto della Sua dimora Egli continua a fare ciò che vuole, con chi vuole, dove e quando vuole Lui. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Meditazioni | Contrassegnato | Lascia un commento

Quella tana di lupi chiamata «casa di Dio» – Predicazione del 25 Marzo 2020

Per scaricarla vai qua

Pubblicato in Mie predicazioni audio | Contrassegnato | Lascia un commento

Leggete il libro del profeta Geremia

L'immagine può contenere: una o più persone

Vi invito a leggere il libro del profeta Geremia. Esso descrive in maniera perfetta la malvagità, la falsità, la stoltezza e la superbia che regnano nelle Chiese; ci mostra come il popolo indurito per inganno del peccato prenda piacere nelle menzogne e quindi nel dare ascolto a coloro che lo ingannano con le loro menzogne che pronunciano usando il nome del Signore, mentre disprezza e perseguita coloro che gli parlano da parte di Dio dicendogli la verità; ci conferma che Dio non lascia impuniti i colpevoli, in quanto a Suo tempo manifesta la Sua ardente ira contro di essi; e che onora quelli che parlano da parte Sua mandando ad effetto la loro parola. A Dio che fa giustizia ad ognuno sia la gloria ora e in eterno in Cristo Gesù. Amen

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Esortazioni | Contrassegnato , | 1 commento