Gli abitanti della terra sono tanti, gli eletti pochi

La popolazione mondiale attualmente è di oltre 7 miliardi di persone, ma il popolo di Dio è ancora oggi un piccolo gregge come lo era ai giorni degli apostoli, in quanto in ogni generazione gli eletti sono pochi perchè le parole di Gesù sono fedeli e veraci (cfr. Matteo 22:14). Rallegriamoci dunque di fare parte del piccolo gregge, il cui Sommo Pastore è il Signore Gesù Cristo.

Giacinto Butindaro

P.s. Il grafico presenta il tasso di crescita della popolazione mondale secondo le Nazioni Unite

Pubblicato in Meditazioni, Uncategorized | Contrassegnato | Lascia un commento

Sii fedele fino alla morte

In Gesù si adempirono queste parole che Dio aveva pronunciato tramite il profeta Isaia in merito al Cristo: “Disprezzato e abbandonato dagli uomini, uomo di dolore, familiare col patire” (Isaia 53:3). Non ti meravigliare quindi, fratello, se a cagione del Signore Gesù Cristo tu vieni disprezzato e abbandonato dagli uomini e soffri. Ricordati di queste parole che Gesù disse ai Suoi discepoli: “Il servitore non è da più del suo signore” (Giovanni 15:20). Non temere dunque quello che dovrai soffrire per amore del Signore Gesù. Sii fedele fino alla morte ed Egli ti darà la corona della vita (cfr. Apocalisse 2:10).

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Esortazioni, Uncategorized | Contrassegnato | Lascia un commento

I giorni della punizione vengono

Dio disse tramite il profeta Geremia: “Non li punirei io per queste cose? dice l’Eterno; e l’anima mia non si vendicherebbe d’una simile nazione?” (Geremia 5:9; cfr. 5:29). E difatti Dio punì il regno di Giuda e Gerusalemme per i peccati che venivano commessi dai loro abitanti. Leggete a tale riguardo tutto il libro di Geremia e il libro delle Lamentazioni per capire come Dio mantenne la Sua parola di punirli. E che punizione che ci fu per decreto di Dio! Ma quello che Dio disse contro il regno di Giuda e Gerusalemme tanti secoli fa, riguarda anche tutte le nazioni i cui abitanti (compresi i loro governanti) si gettano alle loro spalle i comandamenti di Dio. E difatti Dio ha sempre punito le nazioni per la loro malvagità, infatti è chiamato “Colui che castiga le nazioni” (Salmo 94:10). Anche l’Italia ha ricevuto nel corso della sua storia tante punizioni da parte di Dio e continuerà a riceverle. Nessuno si illuda, in questa nazione regnano la malvagità e l’ingiustizia a tutti i livelli – persino nelle denominazioni evangeliche – e l’Iddio vivente e vero non tollera né la malvagità e neppure l’ingiustizia, infatti è scritto che “l’ira di Dio si rivela dal cielo contro ogni empietà ed ingiustizia degli uomini che soffocano la verità con l’ingiustizia” (Romani 1:18). E’ vero, talvolta la punizione di Dio non arriva immediatamente, ma arriva, siatene certi. Come dice infatti Dio tramite il profeta Osea: “I giorni della punizione vengono; vengono i giorni della retribuzione” (Osea 9:7). Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Esortazioni, Uncategorized | Contrassegnato , , | 1 commento

Legittime domande

Moltissimi credenti stanno finalmente domandandosi: «Come mai la Chiesa di cui sono membro non si esprime pubblicamente contro l’appartenenza di persone che si definiscono Cristiani a società segrete, come la Massoneria? Come mai questo silenzio assordante? Come mai non parla delle nefaste conseguenze spirituali che subiscono tutti coloro che entrano nelle società segrete? Come mai non condanna le opere malvagie e le dottrine delle società segrete? Come mai non fa assolutamente niente per scoraggiare i Cristiani ad entrare in queste società segrete? Come mai non dichiara che un membro di una società segreta non può fare parte della Chiesa, e se un membro di Chiesa viene scoperto esserlo sarà espulso dalla Chiesa? Come mai accusa coloro che denunciano la presenza di membri di società segrete nelle Chiese, definendoli personaggi che si inventano inesistenti complotti contro la Chiesa? Eppure le società segrete esistono, eccome se esistono! Ed esistono anche membri di Chiese Evangeliche che ne fanno parte!».

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Massoneria, Uncategorized | Contrassegnato , , | 3 commenti

La luce non può mettersi con le tenebre

L'immagine può contenere: una o più persone, folla e spazio all'aperto

I Cristiani non possono fare parte di società segrete, come la Massoneria. I Cristiani sono infatti luce nel Signore mentre le società segrete sono tenebre. E Dio dice: “Non vi mettete con gl’infedeli sotto un giogo che non è per voi; perché qual comunanza v’è egli fra la giustizia e l’iniquità? O qual comunione fra la luce e le tenebre?” (2 Corinzi 6:14). Fratelli, vegliate e pregate, perché in mezzo alle Chiese si sono infiltrati membri di società segrete che sono travestiti da Cristiani ma operano agli ordini delle società segrete a cui appartengono. Ci tengo a ribadire che la Massoneria è una delle tante società segrete esistenti al mondo. Non è la sola. Quindi oltre ad appartenenti alla Massoneria ci sono membri di Chiese che appartengono ad altre società segrete. Mettete alla prova gli spiriti, affinché costoro si manifestino e voi possiate ritirarvi così da essi.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Massoneria, Uncategorized | Contrassegnato , | 2 commenti

L’Evangelo che gli apostoli predicarono al mondo

L’Evangelo che Gesù Cristo comandò ai Suoi apostoli di predicare per tutto il mondo ad ogni creatura è “che Cristo è morto per i nostri peccati, secondo le Scritture; che fu seppellito; che risuscitò il terzo giorno, secondo le Scritture; che apparve” ai suoi discepoli (1 Corinzi 15:3-5). Questo infatti è l’Evangelo che predicava l’apostolo Paolo sia ai Giudei che ai Gentili, Vangelo che Paolo aveva ricevuto “per rivelazione di Gesù Cristo” (Galati 1:12), e che “è potenza di Dio per la salvezza d’ogni credente; del Giudeo prima e poi del Greco; poiché in esso la giustizia di Dio è rivelata da fede a fede, secondo che è scritto: Ma il giusto vivrà per fede” (Romani 1:16-17). Il Vangelo dunque non è «Gesù ti ama» o «Gesù è la risposta» o «Gesù vuole cambiare la tua vita» o «Gesù vuole riempire il vuoto che c’è dentro di te» o «Gesù vuole dare un senso alla tua vita» etc. etc. Nessuno vi seduca con vani ragionamenti dunque.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Confutazioni, Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

Leo Zagami parla di alcune centinaia di voti offerti da una Chiesa Evangelica siciliana a suo nonno

Il massone Leo Zagami in questa intervista del 20 Giugno 2020 parla di «alcune centinaia di voti» offerti da una Chiesa Evangelica in Sicilia a suo nonno, il senatore Leopoldo Zagami (1905-1973), che però rifiutò quei voti. Allora quella Chiesa sarebbe andata da Bettino Craxi che invece avrebbe accettato quei voti.

P.S. Il collegio elettorale era quello di Messina
https://it.wikipedia.org/wiki/Leopoldo_Zagami

Video originale qua (dal minuto 21)
https://youtu.be/22IHcLVU2TM

Pubblicato in Massoneria, Uncategorized | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Il vangelo del diavolo che trascina i peccatori all’inferno

«Non importa quanto siete malvagi (d’altronde nessuno è perfetto), non importa quello che credete (d’altronde ognuno ha la sua verità), Dio vi ama e vi accetta così come siete, e vi salverà. Non dovete temere alcun castigo da parte di Dio, nessuna condanna da parte Sua, perché Lui vi ama perché siete suoi figliuoli. Non badate dunque a coloro che vi esortano a ravvedervi e a convertirvi, e credere nel Vangelo, altrimenti – come dicono loro – l’ira di Dio resterà sopra di voi e ve ne andrete all’inferno. Sono dei terroristi, nemici dell’umanità, che non hanno l’amore di Dio nel loro cuore e difatti stanno dividendo l’umanità e mettendo gli uni contro gli altri con quel loro messaggio». Questo è sostanzialmente il messaggio che i ministri di Satana infiltratisi nelle Chiese stanno trasmettendo agli uomini peccatori, illudendo e ingannando tante anime, trascinandole in perdizione. Lo potremmo definire il vangelo prodotto dal diavolo per sedurre gli uomini e trascinarli nelle fiamme dell’inferno. Vi esorto dunque fratelli a condannare sia privatamente che pubblicamente il suddetto messaggio, che è diabolico, ma viene presentato con dolcezza e lusinghe tanto da apparire convincente a molti. Ricordatevi che il serpente antico sedusse Eva con la sua astuzia, e che la donna infedele è astuta di cuore e seduce le sue vittime con le sue molte lusinghe e le trascina con la dolcezza delle sue labbra.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Confutazioni, Uncategorized | Contrassegnato , , | 5 commenti

Un principio diabolico da rigettare

Per potere unire la Chiesa a tutte le religioni del mondo e realizzare così la religione unica mondiale, la Massoneria ha pianificato di fare accettare ai Cristiani il principio della fratellanza universale, secondo il quale tutti gli uomini sono figliuoli di Dio a prescindere quello in cui credono e quindi sono figliuoli di Dio anche gli Ebrei, i Mussulmani, i Buddisti, gli Shintoisti, i Satanisti, etc. etc. i quali non credono nell’Evangelo, cioè non credono che Gesù è il Cristo, che è morto sulla croce per i nostri peccati, secondo le Scritture, che fu seppellito, che risuscitò dai morti il terzo giorno, secondo le Scritture, e che apparve ai suoi discepoli (cfr. 1 Corinzi 15:1-11). Il principio dunque che la Massoneria vuole farci accettare è un principio diabolico perché la Sacra Scrittura afferma in maniera inequivocabile che sono figliuoli di Dio soltanto coloro che credono che Gesù è il Cristo, infatti è scritto: “Chiunque crede che Gesù è il Cristo, è nato da Dio” (1 Giovanni 5:1), ed anche: “A tutti quelli che l’hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventar figliuoli di Dio; a quelli, cioè, che credono nel suo nome; i quali non son nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà d’uomo, ma son nati da Dio” (Giovanni 1:12-13).
Sappiamo benissimo che affermare questo equivale a dire che miliardi di persone non sono figliuoli di Dio ma solo creature di Dio, e quindi che ciò ci fa apparire presuntuosi, ma la verità è questa, e non si può fare nulla contro la verità, ma quello che si può fare è per la verità (cfr. 2 Corinzi 13:8). Quindi non importa quanto volte e con quanta intensità i sostenitori del principio della fratellanza universale possano proclamare il loro amato principio, esso rimane un principio menzognero, generato dal diavolo, che è bugiardo e padre della menzogna. Non importa se lo proclamano in un tempio massonico, o dentro il locale di culto di una Chiesa, o in televisione, o alla radio, o sui giornali, quel principio è una menzogna, che illude i peccatori mantenendoli sotto il peccato e sulla via che mena all’inferno. Noi invece continueremo a proclamare ai peccatori l’Evangelo di Cristo, esortandoli a ravvedersi e a credere nell’Evangelo per essere salvati dai loro peccati e per diventare figliuoli di Dio, perché il nostro desiderio e la nostra preghiera a Dio per loro è che siano salvati e che diventino figliuoli di Dio, affinché possano entrare nel regno dei cieli. Ma gli continueremo anche a proclamare che chi non avrà creduto nell’Evangelo sarà condannato (cfr. Marco 16:16), per cui con ogni franchezza gli diremo che se non credono nella Buona Novella che Gesù è il Cristo, l’ira di Dio rimarrà sopra di essi e moriranno nei loro peccati andandosene nelle fiamme dell’inferno.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Confutazioni, Massoneria, Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

Francesco ama e predica la menzogna

Il 17 Giugno 2020 Francesco, il capo della chiesa cattolica romana, durante la catechesi dell’udienza generale nella Biblioteca del Palazzo Apostolico, ha affermato: «Tutti appartengono a Dio, i più brutti peccatori, la gente più malvagia, i dirigenti più corrotti, sono figli di Dio».

Ma egli mente contro la verità, perché Gesù Cristo ha detto che esistono i figliuoli del diavolo infatti nella parabola del grano e delle zizzanie disse: “Le zizzanie sono i figliuoli del maligno; il nemico che le ha seminate, è il diavolo” (Matteo 13:38-39), e ai Giudei che volevano ucciderlo disse: “Voi siete progenie del diavolo, ch’è vostro padre, e volete fare i desiderî del padre vostro. Egli è stato omicida fin dal principio e non si è attenuto alla verità, perché non c’è verità in lui. Quando parla il falso, parla del suo, perché è bugiardo e padre della menzogna” (Giovanni 8:44). Non è dunque vero che tutti gli uomini sono figli di Dio, perché esistono anche i figli del diavolo. La Parola di Dio è chiara. Ma Francesco annulla la Parola con le sue solite ciance massoniche – è infatti la Massoneria che afferma che tutti gli uomini sono figli di Dio e quindi che tutti sono fratelli – e seduce tante anime per tutto il mondo. Fratelli, vi metto in guardia da questa menzogna predicata dalla Massoneria che ormai è predicata anche da tante Chiese Evangeliche, perché fa dell’Evangelo un messaggio inutile da predicare al mondo, perché presenta la morte e la resurrezione di Gesù Cristo come inutili. E difatti è proprio per questo che l’Evangelo (cfr. 1 Corinzi 15:1-11) oggi non viene più predicato da tante Chiese, perché esse insegnano che tutti gli uomini sono figli di Dio. Ah, che menzogna! Nessuno vi seduca in alcuna maniera: gli uomini per natura sono figliuoli d’ira, e soltanto coloro che credono nel Vangelo sono figliuoli di Dio ed hanno la vita eterna (cfr. Giovanni 1:12-13; 1 Giovanni 5:13). Tutti gli altri sono figliuoli d’ira e quindi quando muoiono essi vanno nelle fiamme dell’inferno in quanto muoiono nei loro peccati.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Chiesa cattolica romana, Jorge Mario Bergoglio - Francesco I, Massoneria, Uncategorized | Contrassegnato , | 3 commenti

Rapimento di Angela Celentano: 6 INQUIETANTI puntate dell’Altra Voce

L’Altra Voce era un programma realizzato da EPAMedia e in onda sul canale televisivo TeleOltre (Campania), a cura del comitato evangelistico “Gesù nostra certezza” e della “Consulta Evangelica”. A due mesi di distanza dal rapimento di Angela Celentano sul Monte Faito (che avvenne il 10 Agosto 1996), Remo Cristallo condusse 6 puntate dedicate al caso Angela Celentano

Eccole in ordine

1) Parliamo di Angela e della sua famiglia – AV39-1996 – L’Altra Voce – TeleOltre

2) La chiesa di Vico Equense – AV40-1996 – L’Altra Voce – TeleOltre

3) Cronaca Evangelica e Mass Media – AV41-1996 – L’Altra Voce – TeleOltre

4) La chiesa e la comunità – AV42-1996 – L’Altra Voce – TeleOltre

5) Oltre ogni solidarietà – AV43-1996 – L’Altra Voce – TeleOltre

6) La nostra incrollabile fede – AV44-1996 – L’Altra Voce – TeleOltre

Le ho definite inquietanti perché ho studiato a fondo il caso di Angela Celentano ed ho scritto un libro, ed essendo Pentecostale conosco la lingua «Pentecostalese» nonché l’ambiente in cui questa lingua viene parlata. Ci siamo indignati grandemente nel vederle. Esorto dunque tutti coloro che hanno letto il mio libro «Angela Celentano: un mistero che dura dal 10 Agosto 1996» (http://imieiscritti.lanuovavia.org/libro-angela-celentano.pdf) a guardarle e ad ascoltarle MOLTO ATTENTAMENTE, ripeto, MOLTO ATTENTAMENTE.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Massoneria, Pentecostali, Uncategorized | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

TG2 notte del 10 Agosto 1996: la scomparsa di Angela Celentano

Ecco la notizia della scomparsa di Angela Celentano (avvenuta il 10 Agosto 1996 sul Monte Faito, Napoli) data dal TG2 notte del 10 Agosto 1996.

Leggete il mio libro:
Angela Celentano: un mistero che dura dal 10 Agosto 1996

Pubblicato in Comportamenti disordinati, Cose strane, Pentecostali, Uncategorized | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Come il figlio del missionario Paton scampò alla morte

«Il Reverendo John G. Paton, il meraviglioso missionario delle Nuove Ebridi, ha raccontato ad una recente conferenza un evento di una potenza avvincente appena raccontatogli da una lettera che ha ricevuto da suo figlio.
Il Paton più giovane aveva predicato su una isola pagana, e tra i convertiti c’era un gran capo. Ma l’opposizione si intensificò e un consiglio solenne condannò il missionario ad essere fucilato nonostante tutti i discorsi e le suppliche del capo tribù Cristiano.
La linea fu tracciata, il missionario messo davanti, l’ordine di sparare fu dato, quando improvvisamente il capo si gettò davanti al missionario e ricevette il fuoco nel suo proprio corpo.
Quando i selvaggi videro morire il loro capo, fuggirono terrorizzati, lasciando il giovane Paton illeso con l’eroe morente. Paton rimase troppo stupito per sapere cosa dire, ma alla fine gridò: ‘Per quale ragione hai fatto ciò? Perché lo hai fatto?’
Con un dolce sorriso in mezzo alla sua intensa agonia del corpo, il capo tribù rispose: ‘Perché Gesù morì per me ed io sono felice di morire per il Suo messaggero!’ Ripetendo ciò di nuovo teneramente con una anima pienamente soddisfatta, il gran capo morì» (The Elim Evangel, Dicembre 1923, Vol. 4, N° 12, pag. 245).

Pubblicato in Testimonianze, Uncategorized | Contrassegnato , | 2 commenti

Nella Bibbia non c’è alcun rapimento segreto!

Il giorno del Signore – ossia la venuta del Signor nostro Gesù Cristo e il nostro adunamento con lui – sarà preceduto dalla venuta dell’apostasia e dalla manifestazione dell’uomo del peccato, il figliuolo della perdizione, cioè l’anticristo, “che il Signor Gesù distruggerà col soffio della sua bocca, e annienterà con l’apparizione della sua venuta” (2 Tessalonicesi 2:8). Quindi non credete ad alcun «rapimento segreto» della Chiesa prima della grande tribolazione, perché non ci sarà. Il «rapimento segreto» è una invenzione che ha illuso e sta illudendo tuttora tanti credenti, perché si basa sulla suddivisione della venuta del Signore in due fasi separate da alcuni anni: la prima fase per la Chiesa (una venuta invisibile al mondo) e può verificarsi in qualsiasi momento, e la seconda fase invece con la Chiesa (una venuta visibile al mondo) dopo alcuni anni. Ma questa suddivisione non fu mai annunciata né da Gesù e neppure dagli apostoli. Non esiste negli Scritti Sacri, non fa parte della dottrina di Dio, e quindi avete il dovere di rigettarla. Quando il Signore Gesù in quel giorno apparirà dal cielo con gli angeli della sua potenza, ogni occhio lo vedrà, e tutti “vedranno il Figliuol dell’uomo venir sulle nuvole del cielo con gran potenza e gloria. E manderà i suoi angeli con gran suono di tromba a radunare i suoi eletti dai quattro venti, dall’un capo all’altro de’ cieli” (Matteo 24:30-31). Quindi in quel giorno Gesù verrà sulle nuvole in maniera visibile a tutti per radunare i suoi eletti che sono sulla faccia della terra, e quindi il loro rapimento sulle nuvole (assieme ai morti in Cristo che risorgeranno) a incontrare il Signore nell’aria sarà visibile a tutto il mondo. Questo è l’insegnamento che gli apostoli di Gesù Cristo trasmettevano alle Chiese dei santi, e questo è l’insegnamento che ancora oggi deve essere trasmesso ai santi, perché è la verità.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Confutazioni, escatologia | Contrassegnato , | Lascia un commento

Dio continua a dire: “A me appartiene la vendetta!”

Dopo la morte e la resurrezione di Gesù Cristo, Dio non ha iniziato a dire: «A me non appartiene più la vendetta!», come se da quel tempo in avanti avesse smesso di vendicarsi dei Suoi nemici, ma ha continuato a dire: “A me appartiene la vendetta!” (Ebrei 10:30; cfr. Romani 12:19). E difatti l’apostolo Paolo dice ai santi di Tessalonica che “il Signore è un vendicatore” (1 Tessalonicesi 4:6). Quindi nessuno si illuda, perché sulla terra l’Iddio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo sta continuando ad esercitare le Sue vendette sia contro quelli di dentro che si abbandonano al male, che contro quelli di fuori. Perciò temiamo Dio, tremiamo nel Suo cospetto, perché Dio non ha riguardi personali.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Confutazioni | Contrassegnato | Lascia un commento