La salvezza è in Cristo Gesù – Predicazione del 26 Gennaio 2024

Per scaricarla vai qua

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Due potenti macchinazioni di Satana: una contro la morte espiatoria di Cristo e l’altra contro la Sua signoria

L’omosessualità è peccato, infatti è scritto: “Non avrai con un uomo relazioni carnali come si hanno con una donna: è cosa abominevole” (Levitico 18:22). Ora, siccome la Scrittura afferma che “Cristo è morto per i nostri peccati, secondo le Scritture” (1 Corinzi 15:3), è evidente che insegnare che l’omosessualità non è peccato equivale a togliere l’omosessualità dai peccati per i quali Cristo è morto, e questo significa dunque attaccare la morte espiatoria di Cristo, che dato che l’omosessualità non è peccato, con il suo sacrificio non ha né espiato e neppure annullato il peccato di omosessualità (cfr. 1 Giovanni 4:10; Ebrei 9:26). E di conseguenza, dato che gli omosessuali non sono schiavi del peccato di omosessualità non necessitano l’espiazione di questo peccato compiuta da Cristo e la liberazione da questo peccato, e quindi gli omosessuali non hanno bisogno della remissione di questo loro peccato e non hanno bisogno della salvezza che è in Cristo Gesù. Gli omosessuali dunque vanno depennati dai peccatori! Dietro dunque questa martellante campagna mediatica a favore dell’omosessualità che qui in Occidente sta andando avanti da diverso tempo, e dietro tutte quelle posizioni favorevoli all’omosessualità che sempre più Chiese hanno assunto fino ad ora, si nasconde un subdolo attacco diabolico contro la morte espiatoria di Cristo, e quindi contro l’Evangelo, cioè la Buona Novella che Gesù di Nazareth è il Cristo, che è morto per i nostri peccati, secondo le Scritture; che fu seppellito; che risuscitò il terzo giorno, secondo le Scritture; e che apparve ai testimoni ch’erano prima stati scelti da Dio (cfr. 1 Corinzi 15:3-5; Atti 10:41).

Che la donna insegni la dottrina di Dio e usi autorità sull’uomo è qualcosa contrario alla sana dottrina, infatti l’apostolo Paolo afferma: “La donna impari in silenzio con ogni sottomissione. Poiché non permetto alla donna d’insegnare, né d’usare autorità sul marito [o sull’uomo], ma stia in silenzio. Perché Adamo fu formato il primo, e poi Eva; e Adamo non fu sedotto; ma la donna, essendo stata sedotta, cadde in trasgressione; nondimeno sarà salvata partorendo figliuoli, se persevererà nella fede, nell’amore e nella santificazione con modestia” (1 Timoteo 2:11-15). E questa violazione della Parola di Dio nasconde un attacco alla signoria di Cristo, e vi spiego perché. Tramite di essa si vuole trasmettere l’idea che la donna può fare tutto quello che vuole nella Chiesa e che non ha alcun capo, quando la Scrittura afferma invece che “il capo della donna è l’uomo” (1 Corinzi 11:3). Ecco il punto: vogliono fare sparire l’autorità da cui dipende la donna e per la quale, a motivo degli angeli, la donna deve avere un segno sul capo quando prega o profetizza, ossia il velo, altrimenti disonora il suo capo (cfr. 1 Corinzi 11:5). In questa maniera – presentando la donna senza una autorità da cui dipende, e quindi la moglie senza un capo – si propongono di sottrarre la Chiesa alla Signoria di Cristo, in quanto “il marito è capo della moglie, come anche Cristo è capo della Chiesa” (Efesini 5:23). «Togliere» infatti alla moglie il suo capo, equivale a «togliere» anche alla Chiesa il suo capo. L’obbiettivo finale quindi è fare diventare la Chiesa, ossia la moglie dell’Agnello, una sposa affrancata dalla signoria di Cristo, per cui è libera di fare quello che vuole! L’attacco dunque «punta in alto»! E non è forse quello che fanno quelle Chiese che sono diventate amiche del mondo permettendo alla donna di insegnare e di usare autorità sull’uomo? Sì, esse chiamano Gesù Signore, ma non fanno quello che Egli dice. Queste parole di Gesù sono rivolte dunque a queste Chiese ribelli: “Perché mi chiamate Signore, Signore, e non fate quel che dico?” (Luca 6:46). Che però non solo non fanno quello che Gesù comanda, ma comandano a Gesù quello che Egli deve fare! Sì, queste Chiese si sono spinte a dare ordini a Cristo, come se Cristo fosse al loro servizio e costretto ad ubbidire ai loro ordini, una sorta di maggiordomo che deve fare quello che vogliono loro! In mezzo a loro, le donne usano autorità sugli uomini e li trattano come dei loro maggiordomi.

Nel vedere dunque l’approvazione dell’omosessualità e il cosiddetto pastorato femminile diffondersi sempre di più nelle Chiese, dovete considerare anche quanto vi ho sopra esposto, perché ambedue queste ribellioni a Dio nascondono entrambi due ben camuffate potenti macchinazioni di Satana: una contro la morte espiatoria di Cristo e l’altra contro la Sua signoria!

Vegliate.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Non permetto alla donna d’insegnare, né d’usare autorità sul marito  – Predicazione del 24 Gennaio 2024

Per scaricarla vai qua

Pubblicato in Uncategorized | 24 commenti

Il perché lo capirai dopo  – Predicazione del 22 Gennaio 2024

Per scaricarla vai qua

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Egli l’ha fatto esser peccato per noi  – Predicazione del 19 Gennaio 2024

Per scaricarla vai qua

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Su coloro che si trovano all’inferno – Predicazione del 17 Gennaio 2024

Per scaricarla vai qua

Pubblicato in Uncategorized | 6 commenti

Ci sono alcuni che vi turbano e vogliono sovvertire l’Evangelo di Cristo – Predicazione del 15 Gennaio 2024

Per scaricarla vai qua

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Chi confida in se stesso di essere giusto e chi è giustificato da Dio – Predicazione del 12 Gennaio 2024

Per scaricarla vai qua

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Contro il fare il male, affinché ne venga del bene – Predicazione del 10 Gennaio 2024

Per scaricarla vai qua

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

Salvati per grazia mediante la fede, e creati in Cristo Gesù per le buone opere – Predicazione del 8 Gennaio 2024

Per scaricarla vai qua

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Gesù Cristo è venuto a salvare il mondo – Predicazione del 5 Gennaio 2024

Per scaricarla vai qua

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Contro quegli evangelici che sono degli anticristi! – Predicazione del 3 Gennaio 2024

Per scaricarla vai qua

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

«Gesù è un cristo, un figliuolo di Dio»: l’anti-evangelo della Massoneria ha solo un articolo diverso!

La Massoneria vuole spingere i Cristiani ad apostatare dalla fede, ossia vuole fargli rigettare la Buona Novella che Gesù è il Cristo (cioè l’Unto), il Figliuol di Dio, proprio ciò che l’uomo deve credere per avere vita, infatti Giovanni scrisse: “Queste cose sono scritte, affinché crediate che Gesù è il Cristo, il Figliuol di Dio, e affinché, credendo, abbiate vita nel suo nome” (Giovanni 20:31), e fargli accettare il suo anti-vangelo che è «Gesù è un cristo, un figliuolo di Dio»! Riflettete: in fondo in fondo, l’anti-evangelo massonico ha solo un articolo diverso, infatti al posto di IL ha UN, eppure si tratta di un altro evangelo, e quindi chi lo annuncia è anatema, secondo che è scritto: “Se alcuno vi annunzia un vangelo diverso da quello che avete ricevuto, sia anatema” (Galati 1:9), e se un credente lo accetta apostata dalla fede, e quindi andrà in perdizione. Vi dico questo perché non dovete ignorare questa macchinazione del diavolo che egli ha ordito contro la Chiesa, e che sta portando avanti all’interno delle denominazioni evangeliche con notevole abilità e astuzia tramite i massoni, e infatti tanti non se ne sono accorti. Il diavolo sa infatti che basta ridurre Gesù ad un unto fra i tanti unti, e ad un figliuolo di Dio tra i tanti figliuoli di Dio, e farlo accettare come tale, per fare apostatare dalla fede i credenti. L’anti-evangelo massonico dunque non nega che Gesù è stato unto di Spirito Santo, e neppure che è figlio di Dio, ma nega che Gesù è L’UNTO, IL FIGLIUOLO DI DIO! L’anti-evangelo massonico dunque è un prodotto dello spirito dell’anticristo che è nel mondo, e quei credenti che lo accettano rinunciano a Cristo e diventano degli anticristi, infatti è scritto: “Chi è il mendace se non colui che nega che Gesù è il Cristo? Esso è l’anticristo, che nega il Padre e il Figliuolo” (1 Giovanni 2:22). Vegliate, fratelli, e stati saldi nell’Evangelo. Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Massoneria | Contrassegnato , , | 5 commenti

SCANDALOSO E VERGOGNOSO! Secondo Gennaro Chiocca, pastore ADI, Gesù Cristo è una via, una verità e una vita!

Vi avevo già avvertito che nelle ADI predicano un altro Gesù (https://www.facebook.com/giacinto.butindaro/posts/pfbid02XZymWJECYjuvwuvCNW1vM8fMasuYBxup5abbCkN1TmzpmsnM4K9CjvecYzH3MzTAl), e continuo ad avvertirvi sulla base di quanto ha proclamato pubblicamente Gennaro Chiocca (pastore ADI che ambisce a diventare presidente delle ADI), in piazza a Lodi, il 31 Dicembre 2023. Egli infatti ha detto agli abitanti di Lodi: «Sappiate che c’è una via, una verità e una vita, che si chiama Cristo Gesù». Il Gesù che annunciano le ADI quindi non è la via, la verità e la vita, come disse Egli stesso a Toma: “IO SON LA VIA, LA VERITÀ E LA VITA; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me” (Giovanni 14:6), e quindi è un altro Gesù. Precisamente, è il Gesù della Massoneria, infatti per la Massoneria, Gesù è una via, una verità e una vita! Ve lo ripeto, fratelli, uscite e separatevi dalle ADI!

Giacinto Butindaro

Video originale qua:

https://www.facebook.com/ComeTralci/videos/1424005308544882/

Pubblicato in Assemblee di Dio in Italia, Massoneria | Contrassegnato , , , , | 3 commenti

La testimonianza di Dio che è in noi – Predicazione del 1° Gennaio 2024

Per scaricarla vai qua

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento