Riti occulti nel movimento Black Lives Matter


«Black Lives Matter (BLM, letteralmente “le vite dei neri contano”) è un movimento attivista internazionale, originato all’interno della comunità afroamericana, impegnato nella lotta contro il razzismo, perpetuato a livello socio-politico, verso le persone nere. Black Lives Matter organizza regolarmente delle manifestazioni per protestare apertamente contro gli omicidi delle persone nere da parte della polizia, nonché contro questioni più estese come profilazione razziale, brutalità della polizia e disuguaglianza razziale nel sistema giuridico degli Stati Uniti» (https://it.wikipedia.org/wiki/Black_Lives_Matter). Ma i fondatori di questo movimento oltre ad avere una ideologia marxista fanno praticare riti occulti-demoniaci infatti i membri del movimento invocano gli spiriti dei morti versando delle libagioni a terra affinché i morti tramite loro operino per fare l’opera che deve essere fatta (https://www.instagram.com/p/CA87si5BVne/). Quindi state molto attenti.

Giacinto Butindaro

Leggi:Black Lives Matter is ‘a spiritual movement,’ says co-founder Patrisse Cullorshttps://religionnews.com/2020/06/15/why-black-lives-matter-is-a-spiritual-movement-says-blm-co-founder-patrisse-cullors/BLM Movement Driven by Occultic Practicehttps://www.afa.net/the-stand/culture/2020/08/blm-movement-driven-by-occultic-practice/

Pubblicato in Magia, spiritismo | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

I primi Pentecostali erano contro le vaccinazioni

Quando dopo la prima guerra mondiale iniziò in Sud Africa la prima campagna di vaccinazione di massa, la AFM (la Missione della Fede Apostolica), denominazione pentecostale fondata nel 1908 (ma riconosciuta legalmente nel 1913) dal predicatore pentecostale americano John Graham Lake (assieme al suo collaboratore Thomas Hezmalhach), che conosceva personalmente William Seymour ed era stato alla Missione della Fede Apostolica di Azusa Street a Los Angeles, fu un importante componente della nazionale Lega Anti Vaccinazione (cfr. AFM Executive Committee Minutes 1915-20, voce relativa al 28 Luglio 1920; in Barry Morton, Engenas Lekganyane and the Early ZCC: An Unauthorized History, 2018, pag. 96,219). La ragione di questa loro opposizione alle vaccinazioni? Avevano fede in Dio. Essi infatti pregavano Dio affinchè li protegesse da ogni male e li guarisse quando erano malati.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Pentecostali | Contrassegnato , , | 29 commenti

Giovedì 20 Agosto 2020 a Partinico è scesa polvere d’oro dal cielo su una quarantina di giovani della PDG!

A Partinico (Palermo), giovedì scorso, è sceso oro dal cielo e si è posato su una quarantina di giovani della Parola della Grazia! Sì, proprio così, è quello che racconta Joe Porrello, il figlio di Lirio Porrello, in questo video dal titolo «Ancora sulla beata speranza 2 – Apostolo Lirio Porrello – 23 Agosto 2020» presente qua https://youtu.be/mTLr5EQMqVc (il clip è preso a partire dal minuto 6 circa)!!!

Ve lo ripeto per l’ennesima volta, fratelli, questi uomini non sono servitori di Gesù Cristo ma di Mammona, e con dolce e lusinghiero parlare seducono il cuore dei semplici. Uscite e separatevi dalla PDG!

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Comportamenti disordinati, Cose strane, Esortazioni | Contrassegnato , , , , | 2 commenti

Dalla «sala di sopra» alla sala da ballo!

Oggi le cose sono arrivate al punto che tante Chiese hanno in orrore la «sala di sopra» (Atti 1:13), perché vogliono la sala da ballo! Vogliono divertirsi, per loro il culto deve essere un divertimento, e quindi deve essere uno show ossia uno spettacolo. E per condurre questo spettacolo ci vogliono «pastori» giovani che «capiscano i giovani», che assecondino i loro appetiti giovanili, che stanno spuntando come funghi dappertutto. In tutto il mondo è in atto una trasformazione del culto al Signore in uno spettacolo. Anche in Italia il lievito destinato a fare lievitare tutta la pasta è già presente, e questo lievito lo hanno inserito i soliti massoni, che stanno lavorando con la loro mano nascosta per distruggere il timore di Dio e la sana dottrina. Uscite e separatevi da queste Chiese corrotte fino alle midolle che hanno in orrore la dottrina di Dio che ci hanno trasmesso gli apostoli.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Massoneria | Contrassegnato | 1 commento

Ex-ADI: «Io ringrazio il Signore per la pandemia»

Le parole che leggerete sono di una sorella che fino a poco tempo fa apparteneva all’organizzazione filo-massonica Assemblee di Dio in Italia (ADI), e che il Signore nella sua grazia ha visitato per liberarla da questa organizzazione. E per liberarla si è usato del lockdown (l’isolamento) che le autorità avevano ordinato mesi fa in Italia. Assieme a lei anche suo marito è stato liberato. Quindi Dio ha aperto loro la mente per intendere le Scritture, ed essi hanno finalmente trovato la libertà che è nel Signore. E sono persuaso che molti altri come loro hanno compreso durante il lockdown che i pastori ADI amano il denaro e non Dio, e questo spiega la loro mancanza d’amore verso la Parola di Dio e il popolo di Dio. Lo ripeto per l’ennesima volta a coloro che ancora sono indecisi: uscite e separatevi dalle ADI, la faccia di Dio è contro questa organizzazione. Leggete la lista delle cose perverse che insegnano nelle ADI http://lanuovavia.org/confutazioni-lista-menzogne-adi.html.

Giacinto Butindaro


————————-
«Pace fratello, sai, durante tutto il periodo di pandemia stavamo a casa e i consiglieri venivano a casa non per darci conforto ma a prendere le buste dove noi mettavamo l’offerta non chiedevano neppure come stavamo vivendo senza lavoro ma grazie Gesù solo a Lui non ci è mancato nulla e proprio questo fatto ha turbato molti fratelli che si sono allontanati. Molto precisi nel giorno e l’ora e ci raccomandavano di non scrivere il nome. Perche sai l’offerta è segreta e poi lui si presentava fuori la porta con la mascherina e diceva sorella meglio se stiamo fuori evitiamo manteniamo la distanza. Fratello Giacinto perdonami per quello che scrivo ora: io ringrazio il Signore per la pandemia»

Pubblicato in Assemblee di Dio in Italia | Contrassegnato , | 5 commenti

“Abbiate fede in Dio!”

Era il 1910 e dei fratelli in Cristo erano radunati in una casa nel nome del Signore Gesù Cristo, quando all’improvviso mentre erano in silenzio davanti a Dio in preghiera, tutti sentirono un suono come un tuono ed una voce che disse: «Credete in me». Tutti sentirono quella voce, ed ebbero timore di Dio. Questo ci ricorda che quello di credere in Dio è un comandamento, infatti Gesù Cristo disse: “Abbiate fede in Dio!” (Marco 11:22). Beati dunque coloro che hanno fede in Dio!

Giacinto Butindaro

P.S. La casa nella foto non è la casa di cui si parla nella testimonianza

Pubblicato in Testimonianze | Contrassegnato , | Lascia un commento

Facciamo il bene

Dice bene la Sapienza: “Non rifiutare un benefizio a chi vi ha diritto, quand’è in tuo potere di farlo” (Proverbi 3:27). Ecco perché è scritto in Giacomo che “colui dunque che sa fare il bene, e non lo fa, commette peccato” (Giacomo 4:17). Quindi, fratelli, facciamo il bene al nostro prossimo, approfittando delle occasioni che Dio ci concede, affinché il nome del nostro Signor Gesù sia glorificato in noi.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Esortazioni | Contrassegnato | Lascia un commento

Guardatevi da «Jerusalema» del massone Master KG

Si sta diffondendo molto anche in mezzo alle Chiese la canzone dal titolo «Jerusalema» di Master KG. Il video musicale è estremamente inquietante, tanto che ci sono movenze da rituali vudù o comunque che contristano lo Spirito Santo e turbano l’anima del giusto

E non può essere altrimenti, perché Master KG è un massone, come potete vedere dalle sue pose massoniche così evidenti.

Nessuno vi seduca con vani ragionamenti. Solo credenti ignoranti e senza discernimento possono approvare una tale canzone e un tale video, che è stato architettato per sedurre i santi. Ma poi, basta considerare come il mondo della musica – che è in mano alla Massoneria – stia acclamando questa canzone per rendersene conto. La canzone viene definita evangelica, ma l’Evangelo in questa canzone non c’è, e questo perché è stata realizzata da massoni, che sono gnostici o filo gnostici.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Massoneria, Occultismo e Spiritismo | Contrassegnato , , , , | 5 commenti

Rientrò nel suo ufficio salvato

Un uomo schiavo del peccato un giorno mentre era in pausa pranzo e camminava per una strada di Londra, si sentì attirato da un inno cristiano, si avvicinò e si trovò davanti a dei giovani credenti che stavano tenendo una riunione di evangelizzazione all’aperto. Uno di quei giovani, non essendo inglese, si fece avanti e predicò in un inglese «molto imperfetto», ma la sua predicazione, che era incentrata su Gesù Cristo e le Sue sofferenze, lo colpì profondamente, e così credette in Gesù Cristo ottenendo la salvezza. Dirà poi che quel giorno tornando nel suo ufficio le strade di Londra gli parvero pavimentate d’oro. Questa testimonianza ci ricorda che credono soltanto coloro che sono ordinati a vita eterna (cfr. Atti 13:48), e quindi non tutti coloro che ascoltano la predicazione della parola della croce, e che quindi arriva il giorno quando gli ordinati a vita eterna dopo avere udito l’Evangelo crederanno, o meglio Dio li metterà in grado di credere. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

Giacinto Butindaro

P.S. La foto non è dell’uomo convertitosi a Cristo

Pubblicato in Testimonianze | Contrassegnato | 3 commenti

Quando Gesù Cristo castiga i ribelli

Gesù Cristo promise che avrebbe gettato quella donna Jezabel sopra un letto di dolore e avrebbe messo a morte i suoi figli. Quella donna infatti si diceva profetessa e insegnava e seduceva i servitori di Gesù affinché commettessero fornicazione e mangiassero cose sacrificate agl’idoli. Gesù promise anche che avrebbe gettato quelli che commettevano adulterio con lei in una gran tribolazione, se non si fossero ravveduti delle opere d’essa (cfr. Apocalisse 2:20-23). Nessuno si illuda, il Signore Gesù esercita i Suoi giudizi in mezzo alla Chiesa.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Giudizi di Dio | Contrassegnato | Lascia un commento

«L’imposizione dei piedi»

State molto attenti, fratelli, perché si sta diffondendo in seno a tante Chiese «l’imposizione dei piedi», una pratica che viene esercitata da uomini che si presentano come ministri di Dio che però non sono altro che impostori e malvagi. Il piede può essere messo sulla pancia, sul petto o finanche sulla testa. Ritiratevi immediatamente da chiunque faccia o approvi ciò.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Cose strane | Contrassegnato , | 3 commenti

Onde di mare agitate dal vento

Chi dubita delle promesse di Dio “è simile a un’onda di mare, agitata dal vento e spinta qua e là. Non pensi già quel tale di ricever nulla dal Signore, essendo uomo d’animo doppio, instabile in tutte le sue vie” (Giacomo 1:6-8). Chi dubita semina dubbi in mezzo agli altri, per cui guardatevi dai seminatori di dubbi che si infiltrano nella Chiesa o da quei credenti che dopo avere creduto nelle promesse di Dio per un tempo frequentando coloro che non credono nelle promesse di Dio sono diventati come loro. Coloro che dubitano delle promesse di Dio sono doppi d’animo, instabili in tutte le loro vie – e difatti sono paragonati a delle onde del mare agitate dal vento e spinte ora in una direzione ora in un’altra direzione – e non ricevono nulla dal Signore, ma proprio nulla. Sono delle volpi che guastano la vigna del Signore con i loro vani e perversi ragionamenti.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Esortazioni | Contrassegnato , | Lascia un commento

«Mostrami la strada che porta all’inferno!»

In un piccolo paese del Galles del Sud una domenica sera era in corso una riunione di evangelizzazione all’aperto. Su una piccola piattaforma di legno un giovane credente stava proclamando la salvezza che è in Cristo Gesù. Lungo la strada si fermò un motociclista con la sua moto, e dopo avere ascoltato per alcuni momenti quello che veniva detto gridò: «Ehi, giovanotto, mostrami la strada che porta all’inferno!». Ma il giovane continuò a predicare. Il motociclista allora gli urlò: «Ehi, tu, mostrami la strada che porta all’inferno!». Non ricevendo allora alcuna risposta dal predicatore per l’ennesima volta, gli gridò: «Non mi puoi mostrare la via che mena all’inferno?» Questa volta però il giovane predicatore interruppe il suo messaggio per rispondere al motociclista, e gli disse: «Solo continua come stai andando, e non passerà molto tempo che ti ritroverai lì». Con una forte risata allora il motociclista se ne scappò via con la sua moto. Non aveva fatto molta strada quando ad una acuta curva sulla strada lo sterzo della moto non funzionò e la sua testa andò a sbattere contro il muro, e lui morì sul colpo. Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Messaggi per i peccatori, Testimonianze | Contrassegnato , | 1 commento

Il massone Giancarlo Rinaldi annuncia un altro vangelo

Sono anni che vi ripeto che i massoni rigettano il Vangelo di Dio. Oggi, 28 Luglio 2020, il massone Giancarlo Rinaldi, che appartiene all’obbedienza massonica del Grande Oriente d’Italia (GOI), ha tenuto una diretta in cui ha risposto ad alcune domande fattegli. Bene, una di queste domande concerneva proprio il Vangelo in quanto gli è stato chiesto di parlare del Vangelo, o meglio di spiegare cosa sia il Vangelo. E dalla risposta che Giancarlo Rinaldi ha dato è evidente che egli annuncia un Vangelo diverso da quello che predicavano gli apostoli di Gesù Cristo, infatti quando l’apostolo Paolo ricordò ai Corinti l’Evangelo che gli aveva annunciato disse loro: “Fratelli, io vi rammento l’Evangelo che v’ho annunziato, che voi ancora avete ricevuto, nel quale ancora state saldi, e mediante il quale siete salvati, se pur lo ritenete quale ve l’ho annunziato; a meno che non abbiate creduto invano. Poiché io v’ho prima di tutto trasmesso, come l’ho ricevuto anch’io, che Cristo è morto per i nostri peccati, secondo le Scritture; che fu seppellito; che risuscitò il terzo giorno, secondo le Scritture; che apparve a Cefa, poi ai Dodici. Poi apparve a più di cinquecento fratelli in una volta, dei quali la maggior parte rimane ancora in vita e alcuni sono morti. Poi apparve a Giacomo; poi a tutti gli Apostoli; e, ultimo di tutti, apparve anche a me, come all’aborto; perché io sono il minimo degli apostoli; e non son degno d’esser chiamato apostolo, perché ho perseguitato la Chiesa di Dio” (1 Corinzi 15:1-9), mentre Giancarlo Rinaldi nella sua spiegazione dell’Evangelo parla di tutto tranne che dell’Evangelo.

E non può essere altrimenti, perché lui rigetta il Vangelo di Dio. Io naturalmente lo sapevo già che Giancarlo Rinaldi rigetta l’Evangelo di Dio – in quanto conosco bene il suo credo esoterico-gnostico che professa nascondendolo peraltro molto abilmente – e quindi per me non ha detto niente che non sapessi già, ma siccome che molti di voi non hanno ancora capito che Rinaldi e i suoi compagni d’arte che si professano evangelici come lui professano un altro Vangelo, allora ho voluto mettervi davanti queste dichiarazioni che lui ha fatto pubblicamente, e che non lasciano spazio ad alcun dubbio. Purtroppo in ambito evangelico sono molti quelli come Rinaldi che si presentano come evangelici ma annunciano un Vangelo diverso, e sono altrettanto molti quelli che non se accorgono, e questo perché non sanno cos’è l’Evangelo, e quindi i massoni hanno vita facile nell’ingannare costoro. Quindi, vi metto per l’ennesima volta in guardia dai massoni, in quanto predicano un vangelo diverso, e sono perciò anatema, secondo che è scritto: “Se alcuno vi annunzia un vangelo diverso da quello che avete ricevuto, sia anatema” (Galati 1:9). Essi sono sulla via della perdizione, e quindi se perseverano nella loro incredulità se ne andranno all’inferno quando moriranno. Nessuno di loro dunque vi seduca con vani ragionamenti, perché l’Evangelo di Dio – che “è potenza di Dio per la salvezza d’ogni credente” (Romani 1:16) – è “la buona novella che Gesù è il Cristo” (Atti 5:42).

Giacinto Butindaro

Video originale da cui ho tratto il clip qua

Pubblicato in Confutazioni, Massoneria, Uncategorized | Contrassegnato , , | 3 commenti

Nemici della croce di Cristo, la vostra fine è la perdizione

Camminate da nemici della croce di Cristo, il vostro dio è il ventre (difatti amate il denaro), la vostra gloria è in quel che torna a vostra vergogna, siete gente che ha l’animo alle cose della terra, per cui la vostra fine è la perdizione. Sì, è vero, quando morirete vi faranno un bel discorsetto dal pulpito, e i vostri amici, malvagi quanto voi se non di più, si alterneranno sul palco per raccontare mentendo quanto eravate buoni e fedeli a Dio, ma voi sarete già nelle fiamme dell’inferno (Ades), dove c’è il pianto e lo stridore dei denti, in attesa di risuscitare in resurrezione di giudizio in quel giorno e comparire davanti al trono di Dio per essere giudicati ed essere gettati nello stagno ardente di fuoco e di zolfo dove sarete tormentati per l’eternità assieme agli altri malfattori come voi, travestiti da ministri di Dio i quali usano il nome di Dio e il nome di Gesù solo per fare i loro propri interessi. Non la farete franca quindi, non sfuggirete al giusto giudizio di Dio.

Giacinto Butindaro

Pubblicato in Messaggi per i peccatori | Contrassegnato | Lascia un commento