Secondo Alessandro Iovino le ADI sono una delle strade che portano in cielo

iovino-strade

Alessandro Iovino (che vi ricordo è molto vicino al segretario delle ADI) sulla sua pagina Facebook rispondendo ad una persona ha detto: «Io ho l’orgoglio di appartenere al mio movimento. Sono un figlio spirituale di questa chiesa e denominazione delle ADI. La amo profondamente, e ho speso tempo ed energie e risorse per raccontarne la storia. Perché la amo. MA NON È L’UNICA STRADA CHE PORTA AL CIELO. Ecco che Paolo Coelho ha ragione. Non abbiamo la presunzione che il nostro sia l’unico cammino» (maiuscolo mio)
Dunque, adesso sappiamo come ragionano nelle ADI tra di loro: le ADI sono la strada che porta in cielo! Questo naturalmente vale per molti membri delle ADI, ma non per tutti, perché per altri come Iovino non è l’unica strada che porta in cielo! Anche il cattolicesimo per lui infatti è una strada che porta in cielo!
La cosa dunque è gravissima, perché comunque sia veniamo a sapere che le ADI sono considerate in una maniera o nell’altra una strada che porta in cielo.
E no, le cose non stanno affatto così, perché per andare in cielo c’è solo una strada e si chiama Gesù Cristo, infatti Egli disse: “Io son la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me” (Giovanni 14:6).
Praticamente Iovino si affida alle ADI per andare in cielo, e non a Cristo Gesù. Ecco che finalmente ha confessato in chi ha riposto la sua fiducia, nelle ADI, e non in Gesù Cristo; lui segue le ADI, e non Gesù Cristo; lui ama le ADI, non Gesù Cristo. Lo avevamo già capito, ovviamente, ma adesso ci sono delle sue parole pubbliche. E badate che nelle ADI molti ragionano come ragiona lui.
Ecco perché vado dicendo da anni che tanti si convertono a movimenti o denominazioni ma non a Cristo. Queste dichiarazioni sono proprie di quelli che appunto non sanno cosa significa convertirsi a Cristo, seguire Cristo! E che quindi si illudono di essere dei Cristiani, perché in realtà non stanno seguendo Cristo. E poi quando muoiono si ritrovano nelle fiamme dell’inferno!
Ti rivolgo dunque una parola a te personalmente Alessandro Iovino. Tu non parli da discepolo di Cristo, ma da persona che ancora cammina nelle tenebre ed è schiava del peccato. Ravvediti dunque e credi in Gesù Cristo, per essere salvato dai tuoi peccati e passare dalle tenebre alla meravigliosa luce del Signore, e scampare alle fiamme dell’inferno dove sei diretto. Tu stai seguendo una organizzazione, e non Cristo Gesù il Figlio di Dio. Io ti ho avvertito.

Giacinto Butindaro

Posted in Assemblee di Dio in Italia, C.C.I.N.E., Confutazioni | Tagged , , | 1 Comment

NOI CRISTIANI DICHIARIAMO CHE …

noi-cristiani-dichiariamo

1) la Massoneria è da Satana
2) i principi massonici «libertà, fratellanza e uguaglianza» sono da Satana
3) un Cristiano non può affiliarsi alla Massoneria
4) un massone che si professa Cristiano non è membro della Chiesa di Dio

P.S. Per capire bene cos’è la Massoneria leggi il mio libro ‘La Massoneria smascherata’

Posted in Massoneria | Tagged , | 1 Comment

Ma guarda che coincidenza!

maxwell-iovino-sottile

«Il Dr. John Maxwell, tra i 5 maggiori esperti di leadership al mondo con 25 milioni di copie vendute in tutto il mondo, sarà in Italia il prossimo 15 ottobre per una conferenza presso l’Università pontificia Lateranense.» Così leggo sulla pagina Facebook di Alessandro Iovino, che sarà il moderatore di questa conferenza, durante la quale John Maxwell sarà introdotto da Gaetano Sottile, che è membro leader del «John Maxwell team» (https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10210135951177718&set=a.1377378996960.2055092.1306417759&type=3&theater)
Ma voglio farvi sapere che questo John Maxwell è molto raccomandato dai massoni.
Infatti viene messo sulla pagina Freemason Leadership come si può vedere dallo screen che ho messo a fianco della locandina messa da Iovino sulla sua pagina.
https://www.facebook.com/freemasonleadership/videos/3240997576342/
Inoltre Ed Halpaus che è l’Ufficiale per l’Educazione della Grande Loggia A.F. & A.M. del Minnesota (Grand Lodge Education Officer – Grand Lodge A.F. & A.M. of Minnesota) afferma che ogni ufficiale di Loggia dovrebbe avere una copia della “The Maxwell Leadership Bible” per leggerla e studiarla (http://www.lodgebuilder.org/default.aspx?tabid=22&frmView=ShowPost&PostID=115).
Anche l’Università Massonica (Freemason University) consiglia i corsi di Leadership di John Maxwell (http://freemasonuniversity.com/leadership/5levels/ ; http://freemasonuniversity.com/leadership/21laws/).
E così anche il sito Masonic Leader (http://www.masonicleader.com/websites/) che è un sito che aiuta a rendere i massoni dei migliori leaders!
Cosa significa questo? Che questo John Maxwell è un massone (si presenta però come evangelico). E poi se si considera che il suo mentore è stato il «pastore» Robert H. Schuller, che era un massone del 33° (che insegnava tante eresie) mi pare che non ci possano essere dubbi a riguardo della sua massonicità (https://en.wikipedia.org/wiki/John_C._Maxwell)
Ma c’è qualche cosa che voglio fare notare, che dato che quello che dice questo John Maxwell è gradito e raccomandato dalla Massoneria, ciò vuol dire che i corsi di questo tizio si basano sui principi massonici. Non può essere altrimenti! E allora è chiaro che quello che dice Maxwell va contro la Parola di Cristo! Per cui attenzione, fratelli, perché John Maxwell è molto pericoloso per la Chiesa di Dio. Non assimilate i suoi insegnamenti!
Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Posted in Assemblee di Dio in Italia, C.C.I.N.E., Gaetano Sottile, Massoneria | Tagged , , , , , , , | Leave a comment

Rituale satanico organizzato dalla Chiesa Hillsong di Londra

Guardate che diavoleria la Chiesa Hillsong di Londra ha messo in scena per la Pasqua 2016: un rituale satanico che assomiglia ad una danza voodoo! E questo durante una rappresentazione teatrale della crocifissione di Cristo (che è una cosa già di per sé sbagliata agli occhi di Dio)! Pensate, sono riusciti a mettere sul palco una opera di stregoneria, un rituale satanico! Peraltro, dove mai nella Bibbia si dice che in occasione della crocifissione di Cristo sotto la croce avveniva una cosa del genere? Da nessuna parte. Allora fratelli, io vi metto in guardia severamente dalla Hillsong perché è uno strumento nelle mani della Massoneria per distruggere le Chiese e fare penetrare nella Chiesa ogni sorta di lievito malvagio. Qui siamo davanti a opere di stregoneria, capite, fratelli? Guardate il video e giudicate voi da persone intelligenti. IL VIDEO DISTURBA MOLTO, MA VA GUARDATO PER CAPIRE FINO A CHE PUNTO COSTORO SI SONO SPINTI NELLA LORO STOLTEZZA E MALVAGITA’!!!

E questa è la Chiesa che il giornalista Alessandro Iovino, delle Assemblee di Dio in Italia, esalta e prende come modello per le Chiese Pentecostali! Guardate qua in questo suo reportage da lui realizzato e da lui pubblicato ieri 6 settembre 2016 cosa dice di questa Chiesa!

Guardatevi e ritiratevi dunque da chiunque prende Hillsong come Chiesa da imitare, perché desidera che voi facciate spazio a Satana, esattamente come ha fatto la Chiesa Hillsong di Londra. E torno a dirvi di uscire e separarvi dalle ADI, perché vogliono fare diventare le Chiese ADI come la Hillsong e si può dire che ormai molte Chiese ADI hanno lo spirito della Hillsong di Londra!

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Posted in Assemblee di Dio in Italia, C.C.I.N.E., Massoneria, Occultismo e Spiritismo | Tagged , , , , , , | 1 Comment

E Iovino concluse il suo reportage con le parole di un massone!

coelho-iovino

Alessandro Iovino (membro delle ADI, molto vicino al segretario delle ADI) si è recato a Londra per realizzare un reportage sugli Hillsong (che potete guardare qua), una delle Chiese Pentecostali più corrotte al mondo, ma lui naturalmente li esalta. Figuriamoci, se non esaltava pure gli Hillsong! Ma quello che mi ha colpito di questo suo reportage è che lo ha concluso mettendoci alcune parole del massone Paulo Coelho (lo ha dichiarato Paulo Coelho stesso di essere un massone http://notiziariomassonicoitaliano.blogspot.it/2014/01/paulo-coelho-sono-massone-non-seguace.html). Insomma Iovino in questo suo reportage ci ha messo un messaggio massonico di Coelho che è quello che non si deve giudicare nessuno, e che nessuno deve pensare di essere sull’unico cammino che mena a Dio! Che dire? Ho detto già tanto in questi anni su questo giovane. E ringrazio Dio che nelle ADI tanti ma veramente tanti hanno capito chi è Iovino!

Giacinto Butindaro

P.s. Nel fotogramma del reportage le foto di Coelho in pose massoniche le ho aggiunte io

Posted in Assemblee di Dio in Italia, C.C.I.N.E., Massoneria | Tagged , , , , | 1 Comment

Il figlio di Claudio Zappalà: «Vuoi praticare l’omosessualità? Benissimo, fallo.»

Giovanni Zappalà è il figlio di Claudio Natale Zappalà e in questo video nel trattare l’omosessualità fa alcune dichiarazioni antibibliche, ma una mi ha colpito particolarmente ed è questa: «Vuoi praticare l’omosessualità? Benissimo, fallo. Ognuno è libero di fare quello che vuole, e nessuno può permettersi di giudicarti. Ognuno è libero di vivere la propria vita come gli pare!» (3:36-49)

Attenzione fratelli, perché questo ragionamento diabolico si sta diffondendo in molte Chiese. Confutatelo, e mettete in guardia da tutti coloro che ragionano così.

Giacinto Butindaro

P.s. Qui è assieme a suo padre

Posted in Claudio Zappalà, Confutazioni, Pastori o predicatori | Tagged , , | Leave a comment

L’offerta champagne

Nelle ADI c’è pure l’offerta champagne! Ascoltate molto attentamente cosa è stato detto durante un culto del 23° Raduno Giovanile Italia Nord-Est tenutosi quest’anno in occasione della raccolta delle offerte!! Poi molti hanno ancora da ridire sul fatto che io continuo a dire: ‘Uscite e separatevi dalle ADI’ e mi accusano di gettare fango sulle ADI!!! Giudicate voi da persone intelligenti.

Giacinto Butindaro

Posted in Assemblee di Dio in Italia, C.C.I.N.E., Comportamenti disordinati, Cose strane | Tagged , , , | Leave a comment

Un massone mette come immagine di copertina su Facebook una mia foto con un pulpito ADI

massone-venaria

Un massone mette come immagine di copertina sul suo profilo Facebook una mia foto, dove compare un tempio massonico a sinistra e a destra il pulpito presente nel locale di culto della Chiesa ADI di Venaria (Torino), da me pubblicata nel 2013. Beh, nelle ADI dovrebbero riflettere, e credo che molti stiano riflettendo … e molti altri tremando!
Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Posted in Assemblee di Dio in Italia, C.C.I.N.E., Massoneria | Tagged , , , , , | Leave a comment

COMUNICAZIONE

annuncio-ripresa-predicazioni

Pace a tutti. Vi comunico che le predicazioni in diretta riprenderanno Dio volendo lunedì 19 settembre alle 20:30. Dio vi benedica

Per ascoltare la diretta vai qua

Giacinto Butindaro

Posted in Mie predicazioni audio | Tagged , | 2 Comments

Teresa morì nei suoi peccati ed è all’inferno

teresa-inferno

Francesco, sappi che tu non puoi fare santo nessuno, e che quando fai santo qualcuno stai ingannando te stesso e coloro che ti seguono. La canonizzazione dei santi insegnata dalla Chiesa Cattolica Romana infatti non esiste nella Bibbia.
Peraltro, per quanto riguarda Teresa di Calcutta, ella un giorno disse: «Io non ho alcuna Fede. Nessuna Fede, nessun amore, nessuno zelo. La salvezza delle anime non mi attrae, il Paradiso non significa nulla… Io non ho niente, neppure la realtà della presenza di Dio», ed anche: «Se mai diventerò una santa, sarò di sicuro una santa dell’oscurità. Continuerò ad essere assente dal Paradiso, per dar luce a coloro che sono nell’oscurità sulla terra. Voglio soffrire per tutta l’eternità, se è possibile» (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/08_Agosto/25/calcutta.shtml). Quindi Teresa morì nei suoi peccati ed è all’inferno, nel fuoco, nei tormenti.
E tu invece oggi con questo tuo atto di canonizzazione hai fatto credere a tutti che lei è in cielo dove intercede pure per i viventi che sono sulla terra i quali la possono invocare dovunque si trovano! Per cui hai proclamato le seguenti menzogne: Teresa è in cielo dove intercede e quindi tutti la possono invocare!
Peraltro i santi che sono in cielo, come per esempio Paolo, Pietro, Stefano e tutti gli altri – fatti santi da Dio -, non intercedono per i santi che sono sulla terra, e i santi sulla terra non devono invocarli perché l’invocazione ai santi che sono in cielo è idolatria!
Ravvediti dunque, e convertiti dalle tue vie malvagie, e credi nel Vangelo di Cristo, altrimenti l’ira di Dio resterà sopra di te, e quando morirai te ne andrai all’inferno. E una volta che ti converti, esci e separati dalla Chiesa Cattolica Romana.

Giacinto Butindaro

Posted in Chiesa cattolica romana, Esortazioni, Jorge Mario Bergoglio - Francesco I | Tagged , , , , , | 6 Comments

Preghiera ecumenica nella diocesi pontina

zappala-ecumenico

E’ un articolo uscito il 22 gennaio 2016 sul sito della Diocesi di Latina e mostra per l’ennesima volta come all’interno delle Chiese Evangeliche tanti sedicenti pastori stanno portando avanti l’agenda della Massoneria, che include l’ecumenismo e il dialogo interreligioso. Ah, dimenticavo nell’articolo e nella foto potete vedere tra gli altri un certo Claudio Zappalà …. Superfluo che vi dica che costoro non servono il nostro Signore Gesù Cristo, e quindi dovete guardarvi e ritirarvi da loro. Giacinto Butindaro

———————————
La forza di annunciare tutti insieme la Misericordia di Dio: è la preghiera nella Settimana per l’unità dei cristiani

Una preghiera ecumenica per ricordare l’impegno a pregare e a coltivare relazioni fraterne per tornare un giorno insieme. Questo è stato il momento più importante della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani vissuto nella diocesi pontina con l’incontro tenuto oggi pomeriggio, presso la parrocchia dell’Immacolata a Latina. A guidarlo il vescovo Mariano Crociata insieme ai rappresentanti delle altre confessioni cristiane operanti nel territorio pontino: il pastore evangelico Claudio Zappalà, il pastore luterano Martin Wallraff e il sacerdote ortodosso Ciprian Agavriloae.

Dal brano del Vangelo che ha guidato la preghiera, le Beatitudini, è emerso come ciascun cristiano è chiamato ad annunciare le opere di Dio. Quali siano lo ha spiegato il vescovo Mariano Crociata: «Già il nostro ritrovarci qui è un’opera di Dio. Tuttavia, ve ne sono tre che potremmo dire più significative: 1) il ritrovarci uniti a pregare e ad ascoltare la sua Parola, ciò che già facciamo nelle nostre comunità almeno la domenica; 2) la compassione, la misericordia, e di queste opere se ne compiono tante nelle nostre comunità e in ambiti diversi (carità, catechesi, annuncio, l’ascolto…) e dobbiamo ricordare che tutto ciò si compie per grazia di Dio; 3) la testimonianza che può arrivare fino al martirio, e questi tempi ce lo ricordano; pensiamo a tutti coloro che sono morti martirizzati nel nome di Gesù, questa è una prova che ci fa uno-unità. Attraverso queste opere noi tutti siamo sale e luce su questa terra, ma soprattutto siamo chiamati a diventarlo sempre più nella grazia di Dio».

La stessa direttrice dell’Ufficio diocesano per il Dialogo ecumenico e interreligioso, Mariangela Petricola, ha confermato la validità di questi incontro, anche per il futuro, perché «credo che nel cuore di tutti ci sia il desiderio di ritrovare l’unità dell’unica chiesa di Cristo e la preghiera ci sostiene in questo cammino, ponendosi come segno di autentica condivisione e di dialogo fraterno». Infatti, in diocesi già ci sono rapporti fraterni, specie con gli ortodossi i quali trovano ospitalità nei locali parrocchiali di varie chiese in diocesi per celebrare le loro Liturgia.

http://www.diocesi.latina.it/diocesi_di_latina/notizie/00000797_La_forza_di_annunciare_tutti_insieme_la_Misericordia_di_Dio__e_la_preghiera_nella_Settimana_per_l_unita_dei_cristiani.html

Posted in Claudio Zappalà, Ecumenismo, Massoneria | Tagged , , , , | 1 Comment

Brasiello, permettici di farti una domanda

brasiello-casco

Allora Brasiello vuoi spiegare a tutti, quindi anche a quelli che tu chiami bracconieri o sciacalli del web (persone che tu accusi di dire menzogne!), come mai hai detto che il nome ‘La Fenice’ è stato tolto subito, e che non è stato mai utilizzato? E’ una domanda lecita, sai, visto che a tutti risulta il contrario di quello che hai detto (perchè nelle ADI viene usato fino ad ora per indicare la nuova sede delle ADI). Brasiello, prenditi un po del tuo tempo per rispondere, perchè guarda che nelle ADI tanti vogliono sapere da te come mai hai voluto dire queste cose!

Giacinto Butindaro

P.S. Preciso che la foto di Brasiello non è un fotomontaggio fatto da me ma da qualcun altro, infatti questa sua foto la pubblicò lui a suo tempo

Posted in Assemblee di Dio in Italia, C.C.I.N.E. | Tagged , , , , , | 3 Comments

La menzogna di Archetto Brasiello

Archetto Brasiello, ‘pastore’ ADI mente sapendo di mentire, infatti egli afferma che il nome «La Fenice» non è stato mai utilizzato per la nuova sede delle ADI in quanto è stato tolto subito, mentre Felice Antonio Loria, il presidente delle ADI, lo usa tranquillamente. Questo video smaschera questa menzogna di Archetto Brasiello, che peraltro sta cominciando a circolare nelle ADI. Ecco infatti l’audio di quello che ha detto Felice Antonio Loria durante il culto del 31 luglio 2016 presso il locale di culto della Chiesa ADI di Fonte Nuova (Roma), di cui è pastore Roberto Gentilini. Ascoltate con le vostre orecchie. E non vi fate quindi ingannare. Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Posted in Assemblee di Dio in Italia, C.C.I.N.E. | Tagged , , , , | 1 Comment

Eugenio Stretti parla a favore della Massoneria

stretti-libri

Eugenio Stretti è pastore di una Chiesa Valdese a Genova ed è conosciuto in ambito pentecostale soprattutto perché ha scritto il libro «Il Movimento pentecostale. Le Assemblee di Dio in Italia» (pubblicato nel 1998), che ha la presentazione di Francesco Toppi, che è stato presidente delle ADI per trent’anni. Peraltro da quello che mi è stato detto Francesco Toppi ed Eugenio Stretti erano amici.

Ora, Eugenio Stretti ha parlato bene della Massoneria infatti in una intervista fattagli da Radio Radicale il 26 agosto 2014 ha affermato: «… vorrei spendere anche una parola a favore della Massoneria di cui tutti parlano tanto male …. ma la Massoneria significa libero pensiero eh. E in Inghilterra Montesquieu se non avesse incontrato i protestanti e i massoni non avrebbe fatto L’esprit des lois» (Intervista al Pastore valdese Eugenio Stretti in occasione dell’uscita del libro di Jacques Ellul, “Il fondamento teologico del diritto” Gabrielli Editori – minuto 11:26-47 – http://www.radioradicale.it/scheda/419440/intervista-al-pastore-valdese-eugenio-stretti-in-occasione-delluscita-del-libro-di) Lo spirito delle leggi (L’esprit des lois) è lo scritto più importante del filosofo francese Montesquieu, che era un massone. «Il 12 maggio 1730 fu iniziato in Massoneria nella Loggia della “Horn Tavern” di Londra. Secondo un’altra fonte invece fu iniziato nel 1720, e nel 1725 fu tra i fondatori della prima loggia parigina» (https://it.wikipedia.org/wiki/Montesquieu)

Non sorprende quindi né che Eugenio Stretti ha scritto il libro «Testimoni di libertà» (Editore La Zisa – 1 gennaio 2015) in cui sono celebrati anche dei massoni protestanti per la loro opera a favore della libertà di pensiero, e neppure che il Grande Oriente d’Italia ci ha tenuto a mettere sul suo sito una recensione favorevole a questo libro di Eugenio Stretti fatta dal giornalista Marco Toracca sul Secolo XIX.

goi-stretti

http://www.grandeoriente.it/massoni-e-protestanti-tra-fede-e-storia-il-secolo-xix-la-spezia/

Per tornare a Francesco Toppi dunque, lui si sceglieva gli amici tra coloro che parlavano a favore della Massoneria, perché anche il suo amico Giorgio Spini parlava a favore della Massoneria.

Tutto squadra quindi!

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Posted in Assemblee di Dio in Italia, C.C.I.N.E., Chiesa Valdese, Massoneria | Tagged , , , , , , | Leave a comment

Il presidente delle ADI ha confessato pubblicamente di appartenere a questo mondo

loria-apparteniamo

Durante il culto di Domenica 31 luglio 2016 a Fonte Nuova (Roma), in seno alla Chiesa ADI di cui è pastore Roberto Gentilini, il presidente delle ADI Felice Antonio Loria ha dichiarato quanto segue:
«La battaglia nostra non è contro i peccatori. A volte ci sono alcuni che fanno i superspirituali … ‘ma questo mondo così deviato, così corrotto’ … oh, ma tu a quale mondo appartieni per adesso? Apparteniamo a questo mondo, la destinazione nostra non è questo mondo, ma noi apparteniamo a questo mondo. Mi pare di avervelo detto: una sorella che diceva: ‘voi del mondo’. E dove abiti tu? Non abiti sempre lì? No, voi del mondo …» (Trascrizione dalla registrazione della predicazione, che è disponibile a Fonte Nuova per tutti coloro che la richiedono)
Dunque Felice Antonio Loria è arrivato a dire che i Cristiani appartengono a questo mondo, per cui sia i Cristiani che i peccatori sono del mondo. Sono tutti del mondo perché vivono nel mondo!
Ma Loria ha detto una menzogna, l’ennesima devo dire. E adesso ve lo dimostro tramite le Sacre Scritture.
Gesù Cristo, il Figlio di Dio, nella notte in cui fu tradito quando pregò il Padre suo disse: “Io ho dato loro la tua parola; e il mondo li ha odiati, perché non sono del mondo, come io non sono del mondo. Io non ti prego che tu li tolga dal mondo, ma che tu li preservi dal maligno. Essi non sono del mondo, come io non sono del mondo.” (Giovanni 17:14-16). Notate come Gesù per ben due volte dice che i suoi discepoli – perché è di loro che sta parlando – non sono del mondo, come lui non è del mondo. E Gesù Cristo sapeva bene che i suoi discepoli vivevano in questo mondo, infatti poco prima disse al Padre: “E io non sono più nel mondo, ma essi sono nel mondo” (Giovanni 17:11). Cosa significa questo? Che una cosa è vivere in questo mondo, ed un’altra cosa è essere di questo mondo o appartenere a questo mondo. I Cristiani sono nel mondo, ma non sono del mondo, non appartengono al mondo, perché sono di Cristo. Infatti l’apostolo Paolo dice ai santi di Corinto: “Voi siete di Cristo” (1 Corinzi 3:23). Ed a conferma di ciò vi ricordo che l’apostolo Giovanni dice degli anticristi (coloro che negano che Cristo è venuto in carne) nella sua prima epistola: “Costoro sono del mondo; perciò parlano come chi è del mondo, e il mondo li ascolta” (1 Giovanni 4:5). Perché Giovanni dice con ogni franchezza che coloro che negano che Gesù è venuto in carne sono del mondo? Perché essi sono degli anticristi, sotto la potestà di Satana, il principe di questo mondo, e quindi essi non sono di Cristo! Essi fanno parte di questo mondo di tenebre, sì perché è così che lo chiama la Scrittura (Efesini 6:12). Coloro che invece sono di Cristo sono sotto la potestà di Dio, perché sono stati riscattati dalla potestà delle tenebre (Colossesi 1:13), sono stati strappati al presente secolo malvagio (Galati 1:4): essi quindi non sono del mondo! Ecco perché l’apostolo Giovanni afferma: “Noi sappiamo che siam da Dio, e che tutto il mondo giace nel maligno” (1 Giovanni 5:19), ed anche: “Per questo non ci conosce il mondo: perché non ha conosciuto lui” (1 Giovanni 3:1). I figliuoli di Dio quindi non possono dichiarare che appartengono al mondo, perché il mondo non ha conosciuto Dio, il mondo giace tutto quanto nel maligno, mentre essi hanno conosciuto Dio e dimorano in Cristo!
Loria fa capire molto chiaramente che detesta sentire credenti chiamare i peccatori «quelli del mondo», perché ha ripetuto che anche i Cristiani come i peccatori appartengono al mondo, anche i Cristiani sono del mondo, perché vivono anch’essi nel mondo! A questo punto devo concludere che in effetti Loria appartiene a questo mondo! Lo ha detto lui stesso d’altronde! Ha fatto una confessione molto importante, ritengo. Ha confessato a chi appartiene, A QUESTO MONDO! E credo che come lui che appartengono a questo mondo nelle ADI ce ne siano tanti, ma veramente tanti! Sono anche battezzati in acqua, e taluni sono anche pastori! E questo spiega perché parlano, ragionano, e vivono come quelli del mondo, avendo l’animo alle cose di questo mondo: perché appunto appartengono a questo mondo!
Quanto a noi invece che siamo discepoli di Cristo Gesù dichiariamo con ogni franchezza che non apparteniamo a questo mondo, in quanto il Padre ci ha dati a Cristo (Giovanni 17:9), e perciò siamo di Cristo. Ecco a chi apparteniamo quindi, a Cristo Gesù che ci ha comprato con il suo prezioso sangue. E ci gloriamo nel Signore di appartenergli. Non siamo più figli di questo secolo malvagio, non siamo più figli d’ira, sulla via della perdizione, ma siamo figliuoli di Dio, sulla via della salvezza!
E voglio terminare ricordandovi come la Scrittura definisce questa generazione in mezzo alla quale viviamo: storta e perversa (Filippesi 2:15), adultera e peccatrice (Marco 8:38), e malvagia (Matteo 16:4); come anche presente secolo malvagio (Galati 1:4), e mondo di tenebre (Efesini 6:12). Ecco dunque il linguaggio che la Chiesa di Dio deve usare quando parla del mondo!
Ricordatevi che la Scrittura fa sempre una netta differenza tra i santi e peccatori, tanto è vero che Gesù definì i santi “la luce del mondo” (Matteo 5:14), per cui se essi sono la luce del mondo non sono del mondo … come non è del mondo Cristo Gesù che dichiarò di essere “la luce del mondo” (Giovanni 8:12)!

Giacinto Butindaro

Posted in Assemblee di Dio in Italia, Confutazioni | Tagged , , , | 2 Comments