Sul monte Carpegna la lista delle preghiere in offerta sull’altare a Dio

Si chiama Andrea Martina, e gestisce in Rimini, insieme a un altro conduttore, una chiesa chiamata ‘Missionari per l’Evangelo’. In questo video sale su un monte per seguire un particolare rito, che nulla ha a che fare con la Parola di Dio.

Nelle informazioni del video si legge quanto segue: ‘Raccolta di ogni richiesta di preghiera attraverso internet e altro tipo di comunicazione, la lista delle preghiere verrà portata sul monte in offerta sull’altare a Dio, comunicate la vostra richiesta sia pubblicamente che in anonimato, sarà rispettata la vostra privaci, le richieste verrano presentate al Signore ogni domenica pomeriggio sul monte Carpegna nella regione Marche in provincia di Pesaro, per spezzare le catene del nemico sulla nostra vita, per la guarigione da malattie, per ricevere unzione e forza per resistere al peccato e avere comunione con lo Spirito Santo, per ricevere forza e cura interiore per comminare come discepolo di Gesù Cristo, per difficoltà finanziarie, indebitamenti, il lavoro, l’impegno nell’ essere decimista, per ogni preghiera da presentare a Dio, la richiesta di ogniuno verra stampata e portata sul monte all’altare del Signore’.

Quante ciance, quante menzogne, quante vanità.
Guardatevi da questi tipi, vengono a voi solo per sedurvi.

Questa voce è stata pubblicata in Andrea Martina, Comportamenti disordinati, Cose strane, Pastori o predicatori, Video e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Sul monte Carpegna la lista delle preghiere in offerta sull’altare a Dio

  1. Salvatore scrive:

    Pace,

    hanno il sapore di riti pagani queste cose cari fratelli. Questi riti, ritengo, non spezzano le catene col Demonio ma si corre il rischio di rafforzarle. Le offerte a Dio, le facevano gli Ebrei nel Tempio di Gerusalemme. Ora, grazie al Patto suggellato da Gesù Cristo, il figlio di Dio, che è morto sulla croce per i nostri peccati ed è resuscitato per la nostra redenzione, gli unici sacrifici che si offrono a Dio sono quelli di Lode nel nome Santo di Gesù. Dio non vuole sacrifici ma misericordia. Probabilemente, i sacrifici verranno ristabiliti nel regno milleniale (vedi Ezechiele cap. 40 e seguenti), ma sino a quel momento, che sarà successivo alla seconda venuta del Signore, il Dio Onnipotente di Abramo, Isacco e Giacobbe, va adorato in Spirito e Verità nel nome santo del Figliuolo Gesù Cristo. Quanto al corretto modo di chiedere le cose al Padre, ce lo ha riferito il figliuolo. Gesù, infatti, ci ha detto che qualsiasi cosa chiediamo al Padre nel suo nome, Dio ce la concede. Bene, se abbiamo, quindi, richieste tipo quelle indicate nel video, l’unico strada da seguire è quella indicataci da Gesù, non ve ne sono altre. Inginocchiarsi e chiedere a Dio, nel nome di Gesù, di intervenire nella nostra vita, stendendo la sua mano potente su di noi.
    A Dio sia la Gloria nei secoli dei secoli. Amen
    Salvatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.