Quando Billy Graham fu onorato dall’industria dello spettacolo

Anche il predicatore Billy Graham ha la sua stella sulla Hollywood Walk of Fame: l’ha ricevuta nel 1989. Ecco la foto di quando la ricevette.
BG_Hollywood
Fonte: http://lettersfromthelibrary.com/this-date-in-history-oct-15-1989/

‘La Hollywood Walk of Fame (traducibile in italiano in passeggiata hollywoodiana della celebrità) è un lungo camminamento composto da due marciapiedi che corrono lungo l’Hollywood Boulevard e la Vine Street, sulla collina di Hollywood (California). Su tale percorso sono incastonate 2,496 stelle (a Aprile 2013 a cinque punte in ottone che recano i nomi di celebrità onorate per il loro contributo – diretto o indiretto – allo star system e all’industria dello spettacolo statunitense. Orientata da est verso ovest sull’Hollywood Boulevard da Gower Street a La Brea (2,1 km), e da nord a sud su Vine Street tra Yucca Street e Sunset Boulevard (0,7 km), la Walk of Fame fu creata nel 1958 con l’intento di rappresentare un tributo agli artisti che lavorano nell’industria dello spettacolo. I premiati ricevono una stella in base alla carriera e ai conseguimenti di una vita nel cinema, nella radio, nella televisione, nel teatro e nella musica, così come per i loro contributi benefici e civici. Ogni “stella” consiste di una piastrella color carbone, nella quale è incastonata una stella a cinque punte rosa, bordata di bronzo. All’interno della stella è inciso in bronzo il nome dell’onorato, e sotto al nome è presente un emblema circolare (sempre in bronzo), che indica la categoria per cui è stata ricevuta la stella’ (Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Hollywood_Walk_of_Fame).

Gesù Cristo è stato odiato, perseguitato, e diffamato dal mondo, e la stessa sorte toccò agli apostoli di Cristo perchè Paolo ha detto: “Fino a questa stessa ora, noi abbiamo e fame e sete, noi siamo ignudi, e siamo schiaffeggiati, e non abbiamo stanza ferma, e ci affatichiamo lavorando con le nostre proprie mani; ingiuriati, benediciamo; perseguitati, sopportiamo; diffamati, esortiamo; siamo diventati e siam tuttora come la spazzatura del mondo, come il rifiuto di tutti” (1 Corinzi 4:11-13).

Billy Graham invece è stato onorato e celebrato dalla malvagia elite che comanda l’industria del cinema e della TV (fatta di massoni e di Illuminati) che lo hanno messo tra i personaggi che hanno contribuito all’industria dello spettacolo statunitense (cosa che ha rallegrato Billy Graham e della quale si sente molto fiero). Come mai questo? Perchè mentre Gesù e gli apostoli dopo di Lui erano NEMICI DEL MONDO, Billy Graham è un AMICO DEL MONDO; mentre Gesù e gli apostoli SERVIVANO DIO, Billy Graham NON SERVE DIO. E difatti Billy Graham è un massone. Peraltro sono tanti i massoni che hanno la loro stella su quella famosa strada.

“O gente adultera, non sapete voi che l’amicizia del mondo è inimicizia contro Dio? Chi dunque vuol essere amico del mondo si rende nemico di Dio” (Giacomo 4:4).

“Guai a voi quando tutti gli uomini diran bene di voi, perché i padri loro facean lo stesso coi falsi profeti” (Luca 6:26).

Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

Leggete il mio libro ‘La Massoneria smascherata’ dove dimostro che Billy Graham è un massone

Questa voce è stata pubblicata in Billy Graham, Illuminati, Massoneria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Quando Billy Graham fu onorato dall’industria dello spettacolo

  1. Massimo Samadello scrive:

    Giacinto, se vorrai approfondire… ti segnalo una chicca sul conto di Billy Graham (a proposito di testimonianze ed offerte) nel libro : ” Le Armi della persuasione” di Robert B. Cialdini a pagina 122. Il libro è scaricabile gratuitamente in google.
    Pace.

    • giacintobutindaro scrive:

      Massimo, non ho tempo per farlo, se vuoi mettimi qua quello che hai trovato

    • fabio scrive:

      Pace Massimo,
      Ho visto il libro di cui hai scritto, a pag 122 però non vi ho trovato riferimenti diretti a Billy Graham (ci sta che io abbia fatto confusione con le pagine), però è interessante quello che ho trovato alle pagine 99 e 100, e riporto testualmente quanto si legge “I produttori televisivi non sono certo soli in questa pratica. Il principio della riprova sociale è sfruttato nelle situazioni più varie. I baristi per esempio non trascurano di far trovare il piattino delle mance sempre provvisto di qualche banconota per dare l’impressione che una mancia di almeno un dollaro dia il comportamento giusto da tenere. Lo stesso fanno a volte i sacrestani al momento della questua in chiesa. È risaputo che i predicatori fondamentalisti spargano nel pubblico alcuni accoliti istruiti a farsi avanti al momento giusto per rendere testimonianza o fare offerte. Questi preparativi sono descritti da alcuni ricercatori dell’Arizona State Univetsity infiltratisi nell’organizzazione del predicatore Bill Graham:” quando Graham arriva in città e fa il suo appello, c’è un piccolo esercito di 6000 fedeli in attesa con istruzioni sull’ora esatta in cui si devono presentare per dare l’impressione di uno spontaneo concorso di folla(2).
      Anche pubblicitari e venditori insistono molto sul fatto che un certo prodotto riscuote grande successo: in questo caso non hanno bisogno di convincere che è buono, basta che dicano che molti altri la pensano così. Allo stesso modo nelle sottoscrizioni si dedica molto tempo e spazio agli elenchi dei sottoscrittori. il messaggio è chiaro:” se tanti altri hanno deciso di dare qualcosa, dev’essere la cosa giusta da fare”. Durante il periodo di massima voga delle discoteche, certi gestori si costruivano da soli una tangibile riprova sociale, creando lunghe code in attesa fuori del locale quando all’interno c’era posto in abbondanza…(2-i ricercatori che si sono infiltrati nel movimento di Graham, dai quali è ripresa la citazione, sono Altheide e Buona in 1977)”

      Non so Massimo se è questo a cui ti riferivi e chiedo scusa Giacinto se nel trascrivere avessi compiuto degli errori poiché non mi è stato possibile fare un copia-incolla ma è veramente interessante vedere come se le cose stanno così, che certi movimenti trovano il loro consenso allo stesso modo di come oggi si tira a fare “audience”.

      Questo che ho riportato mi fa venire alla mente anche quello che rispose Gesù a Pilato in Giovanni 18:33-34 Pilato allora rientrò nel pretorio, fece chiamare Gesù e gli disse: «Tu sei il re dei Giudei?». Gesù rispose: «Dici questo da te oppure altri te l’hanno detto sul mio conto?».

      Quanto ci dovrebbero far riflettere queste parole di Gesù perché fermo restando che il credere viene dalla predicazione, (dove non ci sono persone indotte a partecipare perché altri siano a loro volta attratti dal numero di quelli che ascoltano), ma dopo che la persona ha creduto in GESÙ CRISTO il FIGLIO DI DIO e NEL SACRIFICIO ESPIATORIO CHE EGLI HA COMPIUTO, non parla più per sentito dire ma parla in prima persona come parlarono gli abitanti della Samaria i quali dissero alla donna che GESÙ incontrò presso il pozzo di Giacobbe in Giovanni 4:42 e dicevano alla donna: «Non è più a motivo di quello che tu ci hai detto, che crediamo; perché noi stessi abbiamo udito e sappiamo che questi è veramente il Salvatore del mondo».

      Date gloria a Dio nel nome di Gesù per mezzo DELLO SPIRITO SANTO, non agli uomini

      Pace

  2. Massimo Samadello scrive:

    Sì, è proprio quanto ha riportato Fabio, e che si trova a pagina 122 del libro però che ho io materialmente della “Edizione Giunti – Orizzonti”. L’autore del libro, ovvero Robert Cialdini, afferma che due ricercatori, tali : Altheide e Johnson (1977) della Arizona State University, dopo essersi infiltrati nel Movimento del predicatore Bill Graham, hanno descritto nella loro ricerca, i preparativi che venivano fatti e per cui gli “accoliti” (ovvero i seguaci, quelli asserviti all’Organizzazione) di Graham, dopo aver ricevuto le debite istruzioni si facevano avanti al momento giusto per rendere le loro testimonianze o nel fare le offerte. Lo scopo era ovviamente quello di attirare l’attenzione, destare meraviglia ed interesse di altri, spingendoli così ad imitarli. Si parla di un piccolo esercito di seguaci (costituito da circa 6.000) che sostanzialmente si predisponevano a favore dell’Organizzazione, restando in attesa di ricevere istruzioni sull’ora esatta, ovvero il momento più opportuno in cui dovevano presentarsi (entrare in azione) per dare l’impressione (ovvero far credere agli sprovveduti lì presenti) che fosse un concorso di folla spontaneo (ovvero che fosse lo Spirito Santo del Signore che spingeva e faceva accorrere tanta gente in apparenza ben disposta ad arrendersi al Signore, perchè toccata dal messaggio di salvezza lanciato dal predicatore, a spingerli altresì a fare anche una generosa offerta, sull’esempio dei già asserviti, in cambio delle grandi benedizioni ricevute!
    Come potremmo definire un tale comportamento se non un grande bluff?.. una vera e propria truffa/spettacolo ai danni di molti semplicioni, ignari di tanta astuzia?
    Sinceramente, questo agire, mi ricorda il noto gioco/truffa delle “tre campanelle” (vedasi in Wikipedia) con l’eventuale associazione a delinquere (perchè posto in essere col concorso di altre persone che reggono il gioco del truffatore) cosa molto in voga anche oggi nelle varie piazze d’Italia e nel mondo.
    Bill Graham pertanto, ha ricevuto il suo premio, la stella sulla Hollywood Walk of fame, dall’Industria dello Spettacolo! Credo che se l’è davvero meritata, ma ovviamente nel senso di cui ho scritto sopra, non diversamente!

    • fabio scrive:

      Pace Massimo,
      Sono d’accordo con quanto hai scritto e nel rileggere la tua riflessione mi è venuto alla mente che cambiano i volti, cambiano i nomi, oggi la chiamano riprova sociale ma fatto sta che ricorda esattamente lo stesso comportamento di coloro dei quali si legge in Matteo 27:17-21 Mentre quindi si trovavano riuniti, Pilato disse loro: «Chi volete che vi rilasci: Barabba o Gesù chiamato il Cristo?». Sapeva bene infatti che glielo avevano consegnato per invidia. Mentre egli sedeva in tribunale, sua moglie gli mandò a dire: «Non avere a che fare con quel giusto; perché oggi fui molto turbata in sogno, per causa sua». Ma i sommi sacerdoti e gli anziani persuasero la folla a richiedere Barabba e a far morire Gesù. Allora il governatore domandò: «Chi dei due volete che vi rilasci?». Quelli risposero: «Barabba!».

      Si vi sono tanti oggi alla guida di eserciti come li hai chiamati Massimo che sono veramente abili nel persuadere quelli che si avvicinano e senza usare intendimento che viene dallo SPIRITO SANTO DI DIO rimangono intrappolati come una mosca nella tela del ragno e si trovano a fare tutti ciò che fa la massa.

      Ma sia resa Gloria a Dio il Padre per mezzo di Gesù Cristo che chiama coloro che gli appartengono e con mano potente li trae fuori
      Pace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.