Siamo servi di Cristo

Siamo servi di Colui che, pur essendo in forma di Dio e uguale a Dio, discese dal cielo prendendo forma di servo e divenendo simile agli uomini, morì per i nostri peccati, risuscitò il terzo giorno con un corpo glorioso e potente a cagione della nostra giustificazione, e per quaranta giorni si fece vedere dai testimoni (gli apostoli) che Egli aveva prima scelto, dopodiché tornò in cielo. Il suo nome è GESU’ CRISTO.
Per noi il vivere è Cristo e morire è guadagno, perchè sappiamo che quando avremo terminato il corso dei nostri giorni, ci dipartiremo da questa tenda per andare ad abitare in cielo con Lui, ed abitare con il Signore in cielo è cosa di gran lunga migliore di vivere sulla terra. Per questa ragione abbiamo il desiderio di partire e di abitare con Cristo.
E dato che quando ci dipartiremo da questo corpo non potremo portare via nulla, siamo contenti delle cose che abbiamo, e avendo di che nutrirci e di che coprirci saremo di questo contenti. Il nostro desiderio quindi non è arricchirci, ma arricchire gli altri facendo valere al servizio degli altri il dono che abbiamo ricevuto da Dio.
Durante questo corso però dobbiamo soffrire per il nome di Cristo, così come hanno sofferto i servi di Cristo che ci hanno preceduto. Dobbiamo infatti entrare nel Regno di Dio attraverso molte tribolazioni, ma ci rallegriamo in mezzo ad esse, sapendo che Dio ci prova per mezzo di esse, e la prova della nostra fede produce costanza e la costanza compie appieno l’opera sua in noi, onde siamo perfetti e completi, di nulla mancanti.

A Dio sia la gloria in Cristo ora e in eterno. Amen.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Meditazioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.