Quando Dio colpisce con un fulmine gli idolatri durante una processione

Una notizia del 2004 che ci ricorda che Dio si riempie di fulmini le mani e li lancia contro gli avversari (Giobbe 36:32), infatti le persone colpite in questo caso erano degli idolatri. Chi ha orecchi da udire, oda. Giacinto Butindaro

———————-
madonna-processione-cimone

06 agosto 2004 —

MODENA. Tre persone che ieri mattina partecipavano a una cerimonia religiosa in onore della Madonna della Neve sul Monte Cimone (Modena) poco prima delle 13 sono state colpite da un fulmine nel corso di un violento temporale. Uno dei tre che teneva un ombrello in mano, è stato investito direttamente e ha riportato gravi ustioni. Gli altri due, che gli erano vicini, sono stati scaraventati a terra dalla scarica e hanno riportato contusioni e lesioni traumatiche ma non sarebbero in gravi condizioni. Ancora in corso di ricostruzione la dinamica esatta dell’ incidente, avvenuto nella zona di Piancavallaro, a circa 2000 metri di quota. A prestare il primo aiuto all’ uomo investito dal fulmine è stato Daniele Giovanardi, primario del Pronto soccorso del Policlinico di Modena e fratello del ministro per i Rapporti con il parlamento, Carlo. Il medico (che aveva partecipato alla tradizionale cerimonia religiosa) ha cercato di stabilizzare il paziente che poi è stato trasportato fino a un’ ambulanza che si è avvicinata il più possibile al gruppo. Il ferito grave è poi stato trasferito su un elicottero che lo ha trasportato al Centro grandi ustionati di Parma mentre gli altri due sono stati condotti in ambulanza fino ad ospedali della zona. Le operazioni di soccorso da parte dell’ elicottero del Saer (Soccorso alpino dell’ Emilia-Romagna) e delle ambulanze del 118 sono state particolarmente difficili a causa del temporale, che ha costretto gli uomini del Soccorso alpino della base di Pavullo a impiegare anche squadre a piedi, con un rendez vous finale tra ambulanza ed elicottero.

Fonte: http://ricerca.gelocal.it/iltirreno/archivio/iltirreno/2004/08/06/ZP3PO_ZP303.html

Questa voce è stata pubblicata in Chiesa cattolica romana, Giudizi di Dio, idolatria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.