I figli del diavolo

figli-del-diavolo

In questo mondo esistono anche i figli del diavolo, difatti Gesù nello spiegare la parabola delle zizzanie disse: “Colui che semina la buona semenza, è il Figliuol dell’uomo; il campo è il mondo; la buona semenza sono i figliuoli del Regno; le zizzanie sono i figliuoli del maligno; il nemico che le ha seminate, è il diavolo; la mietitura è la fine dell’età presente; i mietitori sono angeli. Come dunque si raccolgono le zizzanie e si bruciano col fuoco, così avverrà alla fine dell’età presente. Il Figliuol dell’uomo manderà i suoi angeli che raccoglieranno dal suo regno tutti gli scandali e tutti gli operatori d’iniquità, e li getteranno nella fornace del fuoco. Quivi sarà il pianto e lo stridor de’ denti. Allora i giusti risplenderanno come il sole nel regno del Padre loro. Chi ha orecchi, oda” (Matteo 13:37-43). Ecco dunque chi sono i figli del diavolo, gli operatori di iniquità e scandali, e la loro sorte sarà il fuoco eterno dove – dopo il millennio – sarà gettato anche il loro padre, il diavolo, secondo che è scritto nell’Apocalisse: “E il diavolo che le avea sedotte fu gettato nello stagno di fuoco e di zolfo, dove sono anche la bestia e il falso profeta; e saran tormentati giorno e notte, nei secoli dei secoli” (Apocalisse 20:10).
Gesù chiamò quei Giudei che lo odiavano e volevano ucciderlo figli del diavolo: “Voi siete progenie del diavolo, ch’è vostro padre, e volete fare i desiderî del padre vostro. Egli è stato omicida fin dal principio e non si è attenuto alla verità, perché non c’è verità in lui. Quando parla il falso, parla del suo, perché è bugiardo e padre della menzogna” (Giovanni 8:44); e Paolo chiamò ‘figlio del diavolo’ il falso profeta Elima che cercava di stornare il proconsole Sergio Paolo dalla fede, infatti gli disse: “O pieno d’ogni frode e d’ogni furberia, figliuol del diavolo, nemico d’ogni giustizia, non cesserai tu di pervertir le diritte vie del Signore?” (Atti 13:10). Notate come Elima era nemico di ogni giustizia e pervertiva le diritte vie del Signore.
L’apostolo Giovanni ci ha detto da cosa si riconoscono i figli del diavolo: “Da questo sono manifesti i figliuoli di Dio e i figliuoli del diavolo: chiunque non opera la giustizia non è da Dio; e così pure chi non ama il suo fratello. Poiché questo è il messaggio che avete udito dal principio: che ci amiamo gli uni gli altri, e non facciamo come Caino, che era dal maligno, e uccise il suo fratello. E perché l’uccise? Perché le sue opere erano malvage, e quelle del suo fratello erano giuste” (1 Giovanni 3:10-12). I figli del diavolo sono dunque nemici della giustizia e odiano i giusti, ossia i figli di Dio; e difatti le loro opere sono malvagie come lo erano quelle di Caino che era dal diavolo.
Nessuno dunque si faccia sedurre da coloro che insegnano che tutti gli uomini sono figli di Dio.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni, Esortazioni, Insegnamenti, Massoneria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.