Fulmine uccide membri della Chiesa Avventista del settimo giorno

fulmini-malawi

Otto membri della Chiesa Avventista del settimo giorno di Lilongwe (Malawi) sono morti dopo essere stati colpiti da un fulmine ed altri sono rimasti feriti.

Notizia del 28 dicembre 2013

Fonte: http://www.nyasatimes.com/2013/12/28/lightening-kills-eight-sda-church-members-in-malawi-several-others-injured/

Ricordiamoci cosa dice la Scrittura in merito ai fulmini: “S’empie di fulmini le mani, e li lancia contro gli avversari” (Giobbe 36:32).

TEMIAMO DIO.

Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Avventisti del settimo giorno, Esortazioni, Giudizi di Dio e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Fulmine uccide membri della Chiesa Avventista del settimo giorno

  1. massimo scrive:

    Il nostro Padre celeste è un Dio di amore e di infinita misericordia…F.llo Giacinto! Alla luce comunque, di questo triste evento, mi sovviene quel passo in Luca 13:2-5 in cui è scritto : “..Gesù, rispondendo disse loro ” Pensate voi che quei Galilei fossero più peccatori di tutti gli altri Galilei, perchè hanno sofferto tali cose. No, vi dico; ma se non vi ravvedete, perirete tutti allo stesso modo. Oppure pensate voi che quei diciotto, sui quali cadde la torre in Siloe e li uccise, fossero più colpevoli di tutti gli abitanti di Gerusalemme? No, vi dico; ma se non vi ravvedete, perirete tutti allo stesso modo”. Che il nostro Signore Gesù Cristo abbia pietà e misericordia di noi tutti…e che ci possa trovare sempre pronti ad incontrarLo e finalmente vedere la sua faccia, portando il suo nome sulla fronte! (Apocalisse 22:4) E’ davvero un privilegio per un credente salvato per grazia, poter pronunciare le stesse parole di Paolo: “Per me infatti il vivere è Cristo, e il morire è guadagno” (Filippesi 1:21). Pace.

    • giacintobutindaro scrive:

      Certo che Dio è amore; ma è anche un vendicatore. Come leggi infatti? Che sta scritto?

      • massimo scrive:

        Amen f.llo Giacinto! Trovo altresì scritto : “Perchè il nostro Dio è anche un fuoco consumante! (Ebrei 12:29). Ma è giusto ricordare alcune tipologie di “volontà di Dio” sulla vita degli uomini anche credenti! Tra le molte magari, l’episodio in cui il Signore, acceso d’ira contro Israele, incitò Davide a fare il censimento del popolo. E’ scritto poi che Davide disse a Gad :” Ebbene, cadiamo nelle mani del Signore, perchè le sue compassioni sono immense; ma che io non cada nelle mani degli uomini” (2 Samuele 24:14). Purtroppo a causa della disobbedienza di Davide, la peste mandata da Dio uccise ben 70.000 (settantamila) israeliti!..”. Ben dirà quindi Davide :” Sono io che ho peccato; sono io che ho agito da empio; queste pecore che hanno fatto?”
        Ricordo ancora l’apostolo Paolo che in 1° Corinzi 5: 3-5, scrive: ” Quanto a me, assente di persona ma presente in spirito, ho già giudicato, come fossi presente, colui che ha commesso un tale atto. Nel nome del Signore Gesù, essendo insieme riuniti voi e lo spirito mio, con l’autorità del Signore nostro Gesù, ho deciso che QUEL TALE SIA CONSEGNATO A SATANA, PER LA ROVINA DELLA CARNE, AFFINCHE’ LO SPIRITO SIA SALVATO, nel giorno del Signore Gesù!”. Ora solo “lo Spirito Santo scruta ogni cosa, anche le profondità di Dio” (1° Corinzi 2:10). In Efesini 3:18-19 è altresì scritto:” …siate resi capaci di abbracciare con tutti i santi quale sia la larghezza, la lunghezza, l’altezza e la profondità dell’ AMORE DI CRISTO E DI CONOSCERE QUESTO AMORE CHE SORPASSA OGNI CONOSCENZA, AFFINCHE’ SIATE RICOLMI DI TUTTA LA PIENEZZA DI DIO”. Pertanto, f.llo Giacinto, non me ne volere, ma siccome che:
        – la nostra vita è totalmente nelle mani di Dio,
        – tutti i capelli del nostro capo sono contati,
        – nessuno può aggiungere un’ora solo alla sua vita,
        – non potrò mai dimenticare quei due giovani fratellini di Gravina di Puglia morti qualche anno fa, come due topolini dentro una cisterna buia e umida, soli, abbandonati nella totale disperazione e tra sofferenze inimmaginabili. Per non parlare poi delle numerose vittime per la caduta improvvisa di alberi, scoppi di bombole, crolli di case, dei terremoti, tzunami, alluvioni, di famigliole che felici nel far rientro a casa vengono travolte e muoiono annegate nelle loro automobili, investite dalla furia di acque tumultuose fuoriuscite dagli argini dei fiumi, etc. etc. etc. Tutti questi eventi si sono sempre verificati e si ripetono da sempre e l’uomo li deve accettare perchè fanno parte comunque di un piano divino, a noi spesso affatto comprensibile; secondo il volere di Colui che è il sommo Creatore. Infine non dobbiamo screditare il valore della fede cristiana di tanti fratelli che purtroppo sono stati uccisi all’interno delle loro chiese (cattolici, evangelici etc.) date poi alle fiamme, falciati a raffiche di mitra, fatti a pezzi col macete, fatti saltare in aria da integralisti fanatici etc.. Alla fine…troviamo anche scritto : “…tutto quello che avverrà è vanità” (Ecclesiaste 11:8). Sia fatta, pertanto, sempre la volontà del Padre nostro, come in cielo così in terra! Amen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.