Abbiamo trovato il Messia

galilea-blog

“Il giorno seguente, Giovanni era di nuovo là con due de’ suoi discepoli; e avendo fissato lo sguardo su Gesù che stava passando, disse: Ecco l’Agnello di Dio! E i suoi due discepoli, avendolo udito parlare, seguirono Gesù. E Gesù, voltatosi, e osservando che lo seguivano, domandò loro: Che cercate? Ed essi gli dissero: Rabbì (che, interpretato, vuol dire: Maestro), ove dimori? Egli rispose loro: Venite e vedrete. Essi dunque andarono, e videro ove dimorava, e stettero con lui quel giorno. Era circa la decima ora. Andrea, il fratello di Simon Pietro, era uno dei due che aveano udito Giovanni ed avean seguito Gesù. Egli pel primo trovò il proprio fratello Simone e gli disse: Abbiam trovato il Messia (che, interpretato, vuol dire: Cristo); e lo menò da Gesù. E Gesù, fissato in lui lo sguardo, disse: Tu se’ Simone, il figliuol di Giovanni; tu sarai chiamato Cefa (che significa Pietro)” (Giovanni 1:35-42).
“Abbiamo trovato il Messia” disse dunque Andrea a suo fratello Simone. Anche noi vogliamo dire che abbiamo trovato il Messia, che è Gesù Cristo, e lo abbiamo trovato perchè Dio ce lo ha fatto trovare.
Abbiamo dunque trovato Colui del quale parlarono anticamente i santi profeti di Dio, i quali predissero che Egli sarebbe morto per i nostri peccati e risorto il terzo giorno. Il nostro cuore trabocca di gioia perchè trovando il Messia abbiamo trovato ogni cosa, perchè in Lui noi abbiamo tutto pienamente. In Lui infatti abbiamo la remissione dei nostri peccati, la redenzione, la vita eterna, la pace e la gioia.

“Cristo Gesù è quel che è morto; e, più che questo, è risuscitato; ed è alla destra di Dio; ed anche intercede per noi” (Romani 8:34).

A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Esortazioni, Gesù Cristo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.