In ritardo per la prova del coro

corale-ritardo

Il mondo attribuisce ciò al caso o alla fortuna, ma i figliuoli di Dio alla volontà di Dio. Bene ha detto il profeta Geremia: “O Eterno, io so che la via dell’uomo non è in suo potere, e che non è in poter dell’uomo che cammina il dirigere i suoi passi” (Geremia 10:23). A Dio sia la gloria ora e in eterno. Amen.

———————-

In ritardo per la prova del coro

La storia di come Dio protesse alcuni credenti facendoli arrivare tutti in ritardo ad una riunione serale

Paul Tan, nella sua Encyclopedia of 7700 Illustrations [Enciclopedia di 7700 Illustrazioni], dice che la sera del 1 Marzo del 1950, nella chiesa locale di Beatrice, nel Nebraska, era prevista la prova del coro. Quando il pastore, sua moglie e sua figlia erano pronti per partire per l’incontro delle 7:30 essi scoprirono che la piccola ragazza aveva sporcato il suo vestito e aveva bisogno di essere cambiata, e così essi dovettero arrivare in ritardo. Una studente al secondo anno della scuola secondaria di nome Ladona ebbe una difficoltà con i suoi compiti di geo-metria e rimase a finire il suo compito sebbene ella solitamente arrivava per tempo. Due sorelle fecero tardi per-chè la loro automobile non si metteva in moto. La signora Schuster normalmente arrivava alle 7:20, ma quella sera sua madre ebbe bisogno di lei e così dovette prima fermarsi da sua madre. Un uomo fece un sonnellino e non si svegliò in tempo. E così, uno dopo l’altro i membri furono trattenuti per svariate ragioni. Alle 7:25, a motivo di una perdita di gas, la chiesa saltò in aria! Quando tutti arrivarono poco tempo dopo, essi rimasero mera-vigliati nel vedere come le loro vite erano state risparmiate. Il fatto che tutti loro non riuscirono ad arrivare in perfetto orario – qualcosa che non era mai accaduto in precedenza – doveva essere più di una coincidenza. Per ciò che li concernette, il Signore era stato il loro scudo e il loro protettore.
Certamente, questo fu un evento insolito. Ma ci conforta sapere che qualsiasi cosa accade noi siamo al sicuro nelle braccia protettrici della provvidenza di Dio. H.G.B.

Tratto da Our Daily Bread [Il Nostro Pane Quotidiano]

Nella foto, il locale di culto di quella Chiesa (West Side Baptist Church) prima e dopo l’esplosione.
Fonte http://beatricedailysun.com/news/local/remember-the-miracle/article_d75d6eb3-40df-52ca-8296-e959ab79fff5.html

Questa voce è stata pubblicata in Liberazioni, Testimonianze e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.