Dio provvede ai nostri bisogni

Ricordatevi che Dio provvide al popolo d’Israele nel deserto, sia la carne, che il pane, che l’acqua, secondo che è scritto: “Egli comandò alle nuvole di sopra, e aprì le porte del cielo, e fece piover su loro manna da mangiare, e dette loro del frumento del cielo. L’uomo mangiò del pane dei potenti; egli mandò loro del cibo a sazietà. Fece levare in cielo il vento orientale, e con la sua potenza addusse il vento di mezzodì; fece piover su loro della carne come polvere, degli uccelli alati, numerosi come la rena del mare; e li fece cadere in mezzo al loro campo, d’intorno alle loro tende. Così essi mangiarono e furon ben satollati, e Dio mandò loro quel che aveano bramato” (Salmo 78:23-29) ed anche: “Schiantò rupi nel deserto, e li abbeverò copiosamente, come da gorghi. Fece scaturire ruscelli dalla roccia e ne fece scender dell’acque a guisa di fiumi” (Salmo 78:15-16). Abbiate dunque fede in Dio: Egli è un grande Iddio che provvede ai bisogni del Suo popolo.
Teniamo perciò sempre a mente queste parole di Gesù: “Non siate con ansietà solleciti per la vita vostra di quel che mangerete o di quel che berrete; né per il vostro corpo, di che vi vestirete. Non è la vita più del nutrimento, e il corpo più del vestito? Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, non mietono, non raccolgono in granai, e il Padre vostro celeste li nutrisce. Non siete voi assai più di loro? E chi di voi può con la sua sollecitudine aggiungere alla sua statura pure un cubito? E intorno al vestire, perché siete con ansietà solleciti? Considerate come crescono i gigli della campagna; essi non faticano e non filano; eppure io vi dico che nemmeno Salomone, con tutta la sua gloria, fu vestito come uno di loro. Or se Iddio riveste in questa maniera l’erba de’ campi che oggi è e domani è gettata nel forno, non vestirà Egli molto più voi, o gente di poca fede? Non siate dunque con ansietà solleciti, dicendo: Che mangeremo? che berremo? o di che ci vestiremo? Poiché sono i pagani che ricercano tutte queste cose; e il Padre vostro celeste sa che avete bisogno di tutte queste cose. Ma cercate prima il regno e la giustizia di Dio, e tutte queste cose vi saranno sopraggiunte. Non siate dunque con ansietà solleciti del domani; perché il domani sarà sollecito di se stesso. Basta a ciascun giorno il suo affanno” (Matteo 6:25-34).
Beati quelli che ascoltano la Parola di Dio e la mettono in pratica.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Esortazioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Dio provvede ai nostri bisogni

  1. endrio scrive:

    Pace Giacinto.Grazie a Dio per questo incoraggiamento, nessuno può separarci dall’amore di Dio.In tutto quello che ci può accadere in questa vita ,noi siamo più che vincitori in virtù di colui che ci ha amati. Ringraziamo in tutti i momenti della giornata il Signore,fratelli e sorelle, perchè non ci fà mancare nulla sia materialmente ma sopratutto spiritualmente, ringraziamolo del continuo poichè Lui prende tutta la gloria nel nostro ringraziamento.A Dio, Padre del nostro Signore Gesù Cristo sia la lode, la gloria, l’imperio,la maestà il ringraziamento, ora e nei secoli dei secoli,amen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.