Il giudizio che Gesù è venuto a fare nel mondo

Pressoché nessuno parla dal pulpito del giudizio che Gesù è venuto a fare nel mondo, eppure Lui stesso ne parlò quando disse: “Io son venuto in questo mondo per fare un giudizio, affinché quelli che non vedono vedano, e quelli che vedono diventino ciechi” (Giovanni 9:39). Come mai questo silenzio? Perché molti rifiutano di credere che Dio dà ad alcuni di conoscere i misteri del regno dei cieli, e agli altri no. Tu allora mi dirai: ‘Dio allora impedisce a molti di conoscere questi misteri?’ Sì, proprio così, non hai mai letto la risposta che diede Gesù ai Suoi discepoli quando questi gli chiesero perché Egli parlava alle turbe in parabole? “Perché a voi è dato di conoscere i misteri del regno dei cieli; ma a loro non è dato. Perché a chiunque ha, sarà dato, e sarà nell’abbondanza; ma a chiunque non ha, sarà tolto anche quello che ha. Perciò parlo loro in parabole, perché, vedendo, non vedono; e udendo, non odono e non intendono. E s’adempie in loro la profezia d’Isaia che dice: Udrete co’ vostri orecchi e non intenderete; guarderete co’ vostri occhi e non vedrete; perché il cuore di questo popolo s’è fatto insensibile, son divenuti duri d’orecchi ed hanno chiuso gli occhi, che talora non veggano con gli occhi e non odano con gli orecchi e non intendano col cuore e non si convertano, ed io non li guarisca” (Matteo 13:11-15). Ringraziamo dunque Dio perché noi siamo tra coloro a cui Dio ha dato di conoscere i misteri del regno dei cieli!

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Esortazioni, Insegnamenti e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.