Incontro in Vaticano tra il ‘Papa’ e una delegazione dell’Alleanza Evangelica Mondiale

papa-alleanza-evangelica-mondiale

Torno a dirlo a coloro che fanno parte dell’AEI: Uscite e separatevi immediatamente dall’AEI. La Massoneria vi sta portando ai piedi del ‘papa’.
Ecco infatti ieri cosa è accaduto in Vaticano. Chi ha orecchi da udire, oda. Giacinto Butindaro
———————–
6 novembre 2014

“Aperte nuove prospettive” nel rapporto intercristiano. Nel corso dell’incontro, Papa Francesco ha sottolineato che sono stati chiariti “malintesi”, mostrate “vie per superare pregiudizi” e in diversi Paesi del mondo sono state stabilite “relazioni di fratellanza e collaborazione”. La prospettiva unificante è una sola: Cristo

Città del Vaticano – Si sono “aperte nuove prospettive” nel rapporto tra cattolici ed evangelici, sono stati chiariti “malintesi“, mostrate “vie per superare pregiudizi“ e in diversi Paesi del mondo sono state stabilite “relazioni di fratellanza e collaborazione“. Durante l’incontro di giovedì mattina in Vaticano tra una delegazione dell’Alleanza Evangelica Mondiale e il Pontefice, Papa Bergoglio ha ribadito un concetto a lui caro: “il Signore sempre ci precede con il suo amore e la sua grazia. Precede le nostre comunità; precede, anticipa e prepara i cuori di coloro che annunciano il Vangelo e di coloro che accolgono il Vangelo della salvezza“.

“Sin dall’inizio – ha sottolineato il Papa – ci sono state divisioni tra i cristiani, e ancora oggi purtroppo permangono rivalità e conflitti tra le nostre comunità. Tale situazione indebolisce la nostra capacità di adempiere il comandamento del Signore di predicare il Vangelo a tutte le nazioni“, ha detto Francesco, citando Matteo 28,19-20. “La realtà delle nostre divisioni deturpa la bellezza dell’unica tunica di Cristo, ma non distrugge completamente la profonda unità generata dalla grazia in tutti i battezzati“, ha detto il Papa, citando le tesi conciliari della Unitatis redintegratio“. “L’efficacia dell’annuncio cristiano sarebbe certo maggiore – ha però sottolineato – se i cristiani superassero le loro divisioni e potessero celebrare insieme i Sacramenti e insieme diffondere la Parola di Dio e testimoniare la carità“.

Poi, il Papa ha affermato di aver appreso con piacere che “in diversi Paesi del mondo, cattolici ed evangelici hanno stabilito relazioni di fratellanza e collaborazione“, così come “gli sforzi congiunti tra il Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani e la Commissione teologica della World Evangelical Alliance hanno aperto nuove prospettive, chiarendo malintesi e mostrando vie per superare pregiudizi. “Auspico che tali consultazioni – ha ribadito – possano ulteriormente ispirare la nostra testimonianza comune e i nostri sforzi evangelizzatori: «Se realmente crediamo nella libera e generosa azione dello Spirito, quante cose possiamo imparare gli uni dagli altri! Non si tratta solamente di ricevere informazioni sugli altri per conoscerli meglio, ma di raccogliere quello che lo Spirito ha seminato in loro come un dono anche per noi»“, ha detto il Papa, collegandosi all’Esortazione apostolica Evangelii gaudium. “Spero – ha aggiunto – che il documento “Testimonianza cristiana in un mondo multi-religioso. Raccomandazioni per il comportamento” (sottoscritto nel 2011 dalla Chiesa cattolica, il Consiglio mondiale delle chiese e l’Alleanza evangelica mondiale, che insieme sono circa il 90 per cento dei cristiani nel mondo, n.d.r.), possa diventare motivo di ispirazione per l’annuncio del Vangelo in contesti multi-religiosi“.

Infine, il Papa ha rivolto ai “Cari fratelli e sorelle” evangelici la fiducia nell’opera dello “Spirito Santo, che infonde nella Chiesa, con il suo soffio possente, il coraggio di perseverare e anche di cercare nuovi metodi di evangelizzazione, possa inaugurare una nuova tappa nelle relazioni tra cattolici ed evangelici. Una tappa che permetta di realizzare in maniera più piena la volontà del Signore di portare il Vangelo fino agli estremi confini della terra“.

In fondo, per i cristiani l’unico elemento unificante è Cristo, tutto il resto è risolvibile.

(Credit: AsiaNews)

Fonte: http://www.horsemoonpost.com/2014/11/06/papa-alleanza-evangelica-mondiale/

La notizia è apparsa anche sul sito dell’Alleanza Evangelica Mondiale

Questa voce è stata pubblicata in Chiesa cattolica romana, Ecumenismo, Jorge Mario Bergoglio - Francesco I, Massoneria e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a Incontro in Vaticano tra il ‘Papa’ e una delegazione dell’Alleanza Evangelica Mondiale

  1. massimo scrive:

    Giacinto ti chiedo scusa per le mie lungaggini, e se ritieni non pubblicarle……..ma non posso far a meno di esternare alcune osservazioni, affinchè certi STOLTI riflettano!
    Sono stati chiariti MALINTESI ?? Ebbene, ecco uno stralcio della testimonianza del f.llo Roberto Bracco: ***” Intere famiglie sono vissute smembrate per anni ed anni; decine e centinaia di fratelli si sono consumati nell’esilio o nelle prigioni. Posizioni sociali rovinate, salute distrutta, affetti calpestati; queste sono state le conseguenze della persecuzione. Diversi fratelli, forniti di bicicletta, si misero alla ricerca, nelle zone estremamente periferiche della città, di campagne deserte, cave, grotte, boschi che comunque avessero potuto accoglierci. Non posso nascondere che il disagio e la fatica erano notevoli. Ogni sera bisognava affrontare gli stessi pericoli e la medesima fatica e dopo le riunioni, se si riusciva a rientrare nelle nostre abitazioni, si doveva constatare che avevamo sorpassata notevolmente la mezzanotte. Anche in questi vari luoghi eravamo raggiunti sistematicamente dalle autorità esecutive ed arrestati e imprigionati’ (Roberto Bracco, Persecuzione in Italia. Ricordi e bozzetti, Roma 1954, pag. 22, 46, 47, 48).
    Altra testimonianza evangelica : “Ma oltre a queste parole del fratello Bracco, vogliamo dire altre cose a proposito del trattamento che i nostri fratelli ricevevano dai Cattolici negli anni in cui era in vigore la circolare Buffarini-Guidi. Queste sono le cose che noi che apparteniamo a questa generazione e che non abbiamo vissuto quegli anni abbiamo sentito dai fratelli anziani che vissero in quel periodo. Chi si convertiva dagli idoli all’Iddio vivente, cioè chi abbandonava la chiesa romana dopo essersi ravveduto e dopo avere creduto nel Vangelo, veniva messo al bando nel suo paese o nel suo quartiere perché veniva considerato un apostata, uno che aveva dato retta al diavolo, senza parlare degli insulti e dei torti che riceveva nella sua vita privata dai preti e dai loro fedelissimi seguaci. Gli stessi parenti li trattavano come se fossero stati degli appestati capaci di trasmettergli una malattia infettiva morale. Quando li sentivano parlare in altre lingue dicevano che avevano il diavolo ed altre diavolerie. I bambini venivano mandati dai preti a disturbare le riunioni di culto che si tenevano nelle case dei credenti lanciando le pietre contro le porte di casa o sul tetto; talvolta questi piccoli emissari lanciavano gli insulti che il prete gli comandava di lanciare contro i cosiddetti evangelisti. In quei tempi le nostre Bibbie erano messe al bando infatti i preti ordinavano a tutti coloro che ne entravano in possesso di non leggerle, ma di bruciarle o di portarle a loro.”
    Sarebbero forse questi i Malintesi di cui fa riferimento il papa????

    Bergoglio ha parlato di Unità di tutti i BATTEZZATI? Forse il battesimo che loro praticano ai neonati cattolici è il vero battesimo comandato nel Vangelo? NO!!!
    – Parla di predicare il Vangelo ?? Loro insegnano a prostrarsi davanti alle statue, ad incensarle, a portarle in processione – Insegnano a pregare i morti presunti santi – ad invocare Maria quale avvocata, regina del cielo, corredentrice, ausiliatrice, etc..etc…
    – Mostrare “vie per superare i pregiudizi”?? L’unica Via che il Vangelo indica è GESU’, nostro Signore e Salvatore!
    – E’ stato sottoscritto nel 2011 un qualcosa tra Cattolici ed Evangelici del tipo : “Raccomandazioni per il comportamento”. L’unico documento che conosco è la Parola di Dio, altri documenti, libri etc. non li conosco e non li voglio conoscere!!
    – Bertoglio ancora parla di “Fiducia nello Spirito Santo?? Ne parla, ma per certo non lo conosce, altrimenti si sarebbe fatto guidare in ogni verità, ma invece la Chiesa Cattolica va in buona parte contro la Verità del Cristo di Dio!!
    – Unica tunica di Cristo?? Nel Vangelo trovo scritto che la CHIESA (formata da pietre viventi= i redenti in Cristo) è il CORPO DI CRISTO…non parla affatto di tuniche!! Noi credenti non siamo l’abbigliamento, quindi un accessorio di Gesù Cristo, ma bensì siamo un tutt’uno con Lui, come Lui è col Padre! Che Vangelo è mai questo??
    Ma di vero e sincero RAVVEDIMENTO da parte della Chiesa Cattolica e di ritorno alla prima chiesa apostolica, non ne parla proprio Bergoglio? Se poi esaminassimo a ritroso, il buio periodo delle Crociate in cui uccidevano in nome di Dio, per non parlare delle efferatezze compiute durante le Inquisizioni, quanti santi e martiri uccisi! Ben è scritto in Matteo 23:29-33 …Gesù parla chiaramente di loro, che leggano ma temo che non abbiano occhi, come tu Giacinto hai ben considerato!!
    – Gesù “elemento unificante”? Sì certo, ma solo per chi fa la volontà del Padre; fratelli e sorelle? Sì, ma solo per chi si sottomette alla Parola di Dio, altrochè!
    GESU’ è la PIETRA D’INTOPPO per certi costruttori che lo hanno scartato fin dai primi secoli! Loro parlano di Gesù con la bocca, ma con le loro opere lo stanno ancor oggi rinnegando!! Solo chi ha il proprio tornaconto personale e di Organizzazione, può stringere tali alleanze. Che si ravvedano e tornino al Signore, allora il Signore tornerà da loro, perchè ora come ora sono stati abbandonati da Dio, così come è avvenuto con Saul e con tutti i ribelli alla sua Volontà e Giustizia!!
    Pace Giacinto e ai santi!

  2. endrio scrive:

    Pace Massimo.Vedo nei tuoi commenti sfogo e rabbia,se leggi le Scritture sai che tutto ciò che sta avvenendo è una profezia che deve adempiersi, (l’apostasia).Quindi sta di buon cuore,il Signore toglierà o separerà le pecore di mezzo alle capre.Ricorda che nello zelo ci deve essere anche la conoscenza. L’Eterno ha fatto ogni cosa per uno scopo;anche l’empio,per il dì della sventura(Proverbi 16:4) Dio sia con te.Pace Giacinto.

  3. massimo scrive:

    Endrio, pace. Molti magari non se ne accorgono, ma c’è una sorta di sottile, subdola, velata persecuzione psicologica posta in essere in questi giorni, forse più dolorosa, rispetto agli anni di evidente persecuzione. E’ molto più fine, più lenta, più astutamente architettata da menti altrettanto fini”. Del resto le strategie del nemico si affinano quanto più sa che deve compiersi quanto è scritto nella Parola di Dio, e ben consapevole che non può nulla contro di Essa! Ma credimi Endrio nel mondo, anche oggi ci sono credenti che portano cicatrici profonde non tanto nel corpo ma bensì nell’anima, e quelle invisibili a volte fanno ancor più male! Costoro stanno in piedi e continuano la corsa puramente grazie alla fede, a quella forza che viene solo dal Signore nostro Gesù Cristo! Non me ne volere, ma se anche tu, come me e molti altri, hai abbracciato un “sacerdozio santo…regale”, non alla cattolica, ma come è scritto in 1° Pietro 2:5-9 / Apocalisse 5:10; 20:6) non puoi certo tacere l’agire di molti, dopo che li hai conosciuti, che si mostrano agli uomini come guide, padri, pastori, intercessori, confessori, etc… e usare la stessa pacatezza che ebbe Eli (sommo sacerdote) con Ofni e Fineas (anche loro sacerdoti) ai quali disse :” Perchè fate queste cose…non fate così figli miei, poichè quel che odo di voi non è buono; voi traviate il popolo di Dio..” (1° Samuele 2:22-24). Endrio, poi citi : “Lo zelo senza conoscenza non è cosa buona; e chi cammina in fretta sbaglia strada”(Proverbi 19:2) Beh….avendo alle spalle un’esperienza seminaristica, 35 complessivi nella religione cattolica, 20 nella fede evangelica che ben hai letto, beh…lascio a chiunque ogni libera deduzione! Credo però che tu abbia ragione e ben mi sta!! Del resto “Chi pensa di stare in piedi, guardi dal non cadere” (1° Corinzi 10:12)…come è anche scritto che ” il giusto cade sette volte…e si rialza” (Proverbi 24:16). Bene!….mi rialzo e proseguo la corsa; Endrio…dai!..corri anche tu!
    Pace a te, a Giacinto e ai santi.

    • Adriano scrive:

      Caro Massimo, pace.
      Il fratello Endrio ti voleva chiamare fraternamente a scrivere su questo sito in modo più sereno, senza “rifare” praticamente gli articoli del fratello Giacinto.

      Non devi prenderla come una critica ma come un richiamo fraterno a cui dire “grazie, ci rifletterò e pregherò”… onestamente, anche io avrei voluto farti lo stesso richiamo ma ho esitato perchè evidentemente il Signore non aveva scelto me per fartelo ma il fratello Endrio. Ma come vedi lo Spirito è Uno che agisce in tutti coloro che lo amano, quindi anche in te!
      Per questo ti dico, con affetto sincero, di prendere l’intervento di Endrio come un’occasione di miglioramento che Dio ti chiede e non come una cosa umana.

      Dio ti benedica.

  4. massimo scrive:

    Adriano, Endrio pace. Quindi….”scrivere in modo più sereno”?? Beh….”grazie, pregherò e ci rifletterò!”. Pace Giacinto.

  5. Mario scrive:

    Fratello Massimo, continua ,ti prego ,a scrivere tutto quello che hai in cuore , come e quanto vuoi, perché leggo molto volentieri i tuoi commenti.
    Pace a te.

  6. massimo scrive:

    Mario, pace. Ringrazio anche te per l’incoraggiamento, del resto il corpo è fatto di molte membra, ma tutte abbeverate di uno solo Spirito, ognuna con la sua specifica funzione, per il bene comune! (1° Corinzi 12:12-31). Siamo tutti alla scuola dell’unico Maestro ed è buono ammaestrarci l’un l’altro! Ringrazio sempre il Signore per la sua Parola e per aver avuto tanta misericordia e soprattutto pazienza con me in questi anni! Pace.

  7. Adriano scrive:

    Caro Massimo, pace.
    Lo ripeto per chiarezza e per mostrarti amore fraterno: NON è intenzione di nessuno censurarti perchè sei fratello in Cristo ma vogliamo tutti crescere nello zelo per Dio.

    Dio ti protegga e ti fortifichi affinchè i tuoi interventi siano sempre più interessanti e facciano progredire nella conoscenza e nell’amore di Dio!
    Sono certo che in molti pregheranno per questo!

  8. Adriano scrive:

    che questo papa ha completamente abbandonato anche il cattolicesimo per dare tutto in mano alla Massoneria, se n’è accorto anche un giornalista “ultra-cattolico”, come si evince da questo articolo:
    http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/11719040/Socci–Papa-Francesco-lotta-col.html

  9. massimo scrive:

    Adriano grazie anche per il tuo proposito di preghiera. Quanto al PAPA, posso solo ribadire a chi ci legge o ci sta spiando, ciò che è scritto nella Parola di Dio, l’unica infallibile : “MALEDETTO L’UOMO CHE CONFIDA NELL’UOMO” (Geremia 17:5), mentre : “BENEDETTO L’UOMO CHE CONFIDA NEL SIGNORE E LA CUI FIDUCIA E’ NEL SIGNORE” (Geremia 17:7). Pace a te, Giacinto e ai santi tutti!

  10. Adriano scrive:

    Dio ti benedica Massimo e ti fortifichi sempre!

  11. massimo scrive:

    Giacinto pace. Affinchè molti possano stare effettivamente “in guardia”, come vere sentinelle, senza affatto sottovalutare l’opera pontificia di questi giorni, volevo far presente a tutta la fratellanza e non, quanto la scorsa settimana mi è venuto per le mani, ovvero un mensile divulgativo cattolico: “Eco di Medjugorje” che oramai da più di 30 anni viene distribuito in ogni dove da molti ferventi cristiani cattolici, contenente i cosiddetti messaggi che verrebbero dati da un presunto angelo dal cielo, indicato essere la Madonna, madre di Gesù ai suoi veggenti!
    Mi ha fatto rabbrividire un messaggio datato 17 agosto 2014, dato ad un veggente in particolare ed in cui questo angelo dal cielo avrebbe invitato tutti i “suoi figli” a pregare e ad aprirsi allo Spirito Santo, aggiungendo testualmente “…in modo particolare pregate per il mio amatissimo Santo Padre, pregate per la sua missione, la missione di pace”.
    Pertanto, farà forse parte del piano anche questa ulteriore mossa pontificia : l’Ecumenismo?? Giacinto…credo che non vi siano dubbi, dal momento che l’AEI ed altri si stanno oramai smascherando da soli!!
    Pensa Giacinto che in un altro di questi messaggi, precisamente del 02.09.2014, dato invece ad una veggente sempre questo angelo celeste, quest’ultimo avrebbe definito i sui cari figli : ” suoi apostoli” ; testualmente afferma :” voi, figli miei, apostoli miei cari….Vi ringrazio, apostoli miei per i vostri sacrifici e per il vostro amore”.
    I seguaci quindi di questo angelo dalle sembianze di donna, ovvero della Madonna, li chiamerebbe : suoi apostoli! Ma che Vangelo è mai questo??
    Noi Giacinto sappiamo bene di quale inganno si tratta, ma molti altri invece?? Davvero sorge spontaneo il monito . Chi ha orecchi da udire oda!! Il caro apostolo Paolo in Tessalonicesi 2:1-12 ne parla chiaramente….o mi sbaglio? “…. per l’azione efficace di Satana, con ogni sorta di opere potenti, di segni e prodigi bugiardi, con ogni tipo d’inganno e d’iniquità a danno di quelli che periscono perchè NON hanno aperto il cuore all’ Amore della Verità per essere salvati”.
    Pace Giacinto e ai santi

  12. Adriano scrive:

    Caro Massimo, speriamo e preghiamo che i nostri appelli (come quello che hai appena scritto) siano ascoltati!

    Dio ti benedica.

  13. massimo scrive:

    Amen Adriano. Se il Signore non mi avesse usato grazia in abbondanza e misericordia, e se Lui stesso non mi avesse aperto gli occhi nel tempo stabilito, a quest’ora sarei peggio di loro…. legato a rosari, confessioni, messe, adorazioni di statue, immagini, preghiere mnemoniche ripetitive, fioretti, digiuni…..tutto in onore di questo angelo del cielo, che purtroppo molti adorano, pregano ed invocano come Maria, regina della pace!
    Lì a Medjugorie, come del resto in ogni altro luogo mariano, meta di migliaia e migliaia pellegrini provenienti da ogni parte del mondo, Gesù, benchè in qualche modo ne parlino, è il grande escluso! Addirittura a Medjugorie, quest’angelo donna/madre nei suoi messaggi afferma che Lei intercede presso suo Figlio Gesù per ognuno dei suoi figli! Si tratta indubbiamente di un altro vangelo!!
    Preghiamo davvero Adriano, affinchè il Signore possa aprire gli occhi di questi poveri ingannati, come in tal senso lo ero io stesso un tempo, incatenato alle tradizioni cattoliche, volontariamente ignorante della Parola di Dio! Ignorante perchè mi fidavo ciecamente di quegli uomini, ovvero dei preti, perchè davo per scontato che quanto da loro fatto e predicato fosse Volontà di Dio scritta nella Bibbia, la Parola di Dio, ma invece ahimè!! Molti cattolici sono davvero molto zelanti nella dottrina, nelle tradizioni della Santa Madre Chiesa Cattolica Apostolica Romana, ma senza conoscenza. Non sanno e/o non intendono che hanno la possibilità di rivolgersi direttamente a Gesù (Giovanni 14:12-14) o a Dio per mezzo del nostro amatissimo Gesù Cristo, l’unico Mediatore tra di Dio e gli uomini (Giovanni 15:16 e 1° Timoteo 2:5) ma invece che fanno???…cercano altri mediatori, altre mediatrici, percorrendo così strade tortuose e che purtroppo li conducono in braccio a Satana!
    …..Signore abbi pietà, usa loro misericordia e la stessa grazia che hai usato verso di noi, in Cristo Gesù, affinchè i loro occhi siano aperti, vedano e così credano alla tua Parola!! Pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.