Pensieri …

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Cristo Gesù perchè fino ad oggi ci ha trattato con gran benevolenza

Esortazione

Chi si è insuperbito si ravveda e si umili nel cospetto di Dio.

Una punizione assicurata

Chi non ha timore di Dio viene a suo tempo punito da Dio. Leggendo la Scrittura questo emerge in maniera molto chiara.

Per chi è giovane

Rivolgo questa esortazione a chi è giovane: “Non riprendere aspramente l’uomo anziano, ma esortalo come un padre; i giovani, come fratelli; le donne anziane, come madri; le giovani, come sorelle, con ogni castità.” (1 Timoteo 5:1-2). Tieni sempre queste parole davanti ai tuoi occhi e mettile in pratica. Te ne troverai bene. E Dio sarà onorato e glorificato tramite la tua condotta assennata e temperata. Non riprendere dunque l’uomo anziano o la donna anziana con durezza, e non parlargli con arroganza. Ricordati che con l’arroganza non si onora Dio, ma lo si disonora; e che con essa non si incoraggia i santi a camminare in santità, ma si è loro d’intoppo. Rivestiti di umiltà e di dolcezza. E sii paziente.

A cosa vanno incontro coloro che disprezzano Dio

Vi ricordo fratelli che l’apostolo Paolo, dopo avere spiegato qual è la volontà di Dio verso di noi in Cristo Gesù, ci ha detto: “Chi dunque sprezza questi precetti, non sprezza un uomo, ma quell’Iddio, il quale anche vi comunica il dono del suo Santo Spirito” (1 Tessalonicesi 4:8). Nessuno si illuda dun-que, perché coloro che sprezzano Dio saranno da Lui avviliti (1 Samuele 2:30) nei modi e nei tempi da Lui stabiliti. Temiamo dunque Dio e facciamo la Sua volontà.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Esortazioni, Meditazioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.