Pensieri …

Perché sono un Cristiano

Sono un Cristiano perché a Dio, il Creatore di tutte le cose, è piaciuto farmi diventare tale, dandomi di credere nel Suo Figliuolo Gesù Cristo, “il quale è stato dato a cagione delle nostre offese, ed è risuscitato a cagione della nostra giustificazione” (Romani 4:25). E credendo in Lui sono stato giustificato e riconciliato con Dio. E per questo quindi ringrazio Dio per mezzo di Cristo Gesù.

Quanti motivi …

Quanti motivi che Dio ci dà per ringraziarlo e lodarlo del continuo!

Noi crediamo in Colui che è la risurrezione e la vita

Gesù ha detto: «Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà; e chiunque vive e crede in me, non morrà mai.» (Giovanni 11:25-26). Noi quindi sappiamo che anche se moriamo vivremo con Lui, e non saremo punto offesi dalla morte seconda (cfr. Apocalisse 2:11).

La stregoneria è un’opera della carne

La stregoneria è un’opera della carne (cfr. Galati 5:20), e la parte di coloro che la praticano sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la morte seconda, dove saranno tormentati nei secoli dei secoli (cfr. Apocalisse 21:8). Nessuno si illuda dunque: la faccia di Dio è contro gli stregoni e le streghe, che non erediteranno il regno di Dio. Chi ha orecchi da udire, oda

Magikaboom

Magikaboom è un gioco per bambini che si basa su principi della magia. Nelle informazioni si legge infatti: «è un gioco di dadi esplosivo per streghe e stregoni da 7 anni in su che si sfideranno a chi fa la migliore pozione… ma attenti agli ingredienti sbagliati o la mistura magica farà… BOOM!!»
Non comprate ai vostri figli giochi che hanno a che fare in una maniera o nell’altra con la magia. Sono opere del diavolo per abituare i bambini ai principi della magia, e spingerli a praticare la magia, che è in abominio a Dio. Dietro questi giochi, che apparentemente sembrano innocui, si nascondono i demoni e i bambini tramite di essi fanno spazio ai demoni. Vi ho avvertito.
“Non partecipate alle opere infruttuose delle tenebre; anzi, piuttosto riprendetele” (Efesini 5:11)

La grazia di Dio ti fa vivere per la giustizia

La grazia di Dio non ti fa vivere per il peccato ma per la giustizia, infatti è scritto: “La grazia di Dio, salutare per tutti gli uomini, è apparsa e ci ammaestra a rinunziare all’empietà e alle mondane concupiscenze, per vivere in questo mondo temperatamente, giustamente e piamente, aspettando la beata speranza e l’apparizione della gloria del nostro grande Iddio e Salvatore, Cristo Gesù” (Tito 2:11-13). Guardati dunque da coloro che ti incoraggiano a servire il peccato, perché hanno volto la grazia del nostro Dio in dissolutezza e vogliono che tu muoia, in quanto il peccato mena alla morte (cfr. Romani 6:16).

Rigettate il «santo yoga»

Fratelli, vi esorto a non accettare lo yoga. Sta infatti diffondendosi nell’ambiente evangelico il ‘santo yoga’ (chiamato anche ‘yoga cristiano’), che non ha niente di santo, perché lo yoga è un’opera infruttuosa delle tenebre, in quanto è una pratica strettamente e indissolubilmente collegata alla filosofia della religione induista che è dal diavolo. Leggete la mia confutazione dello yoga (http://www.lanuovavia.org/newage_6.html), per conoscere nei dettagli in che cosa consiste lo yoga e perché quindi non può esserci uno yoga cristiano. Lo yoga è un’opera del diavolo: riprovatelo, smascheratelo, condannatelo con ogni franchezza. Chi ha orecchi da udire, oda

Chi l’ascolta e chi no

Quelli che sono da Dio ascoltano la Parola di Dio. Quelli che invece non sono da Dio non la sopportano. Ecco perché Gesù disse un giorno a dei Giudei: “Chi è da Dio ascolta le parole di Dio. Per questo voi non le ascoltate; perché non siete da Dio” (Giovanni 8:47).

Non imitano Cristo

Coloro che non testimoniano del mondo che le sue opere sono malvagie, non sono degli imitatori di Cristo. Infatti Gesù Cristo disse un giorno ai suoi fratelli: “Il mondo non può odiar voi; ma odia me, perché io testimonio di lui che le sue opere sono malvage” (Giovanni 7:7).

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per avere dato il Suo diletto Figliuolo Gesù Cristo per noi a cagione delle nostre offese, affinché noi fossimo riconciliati con Lui per mezzo della morte del Suo Figliuolo.

Il bene

Procacciate sempre il bene del vostro prossimo, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di noi

Cosa spaventevole

Vi ricordo, fratelli, che «è cosa spaventevole cadere nelle mani dell’Iddio vivente.» (Ebrei 10:31). Offriamo dunque “a Dio un culto accettevole, con riverenza e timore! Perché il nostro Dio è anche un fuoco consumante” (cfr. Ebrei 12:28-29)!

Eccelsa

La giustizia di Dio è eccelsa (cfr. Salmo 71:19)! Niente da dire contro i giudizi di Dio, perché essi sono tutti quanti giusti. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

Ci manca qualche rotella?

Quelli che sono del mondo dicono di noi che «ci manca qualche rotella», perché essi non essendo di Cristo non hanno la mente di Cristo. Essi dunque parlano in questa maniera perché essendo privi della mente di Cristo, non ricevono le cose dello Spirito di Dio in quanto gli sono pazzia.

Azione di grazie

Sia ringraziato Dio per mezzo di Cristo Gesù che eravamo bensì sulla via della perdizione, ma Egli ci ha salvati ed ora siamo sulla via della salvezza

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Cristo Gesù perchè opera in noi quello che è gradito nel Suo cospetto affinchè il nome del nostro Signor Gesù sia glorificato in noi

Dove sono i morti

La Sacra Scrittura non ci dice solamente dove vanno coloro che muoiono nel Signore, ma anche dove vanno coloro che muoiono nei loro peccati. I primi vanno in cielo a riposarsi dalle loro fatiche, mentre i secondi vanno in un luogo chiamato Ades, che è un luogo di tormento dove arde un fuoco non attizzato da mano d’uomo.

Il diavolo odia la Parola di Dio

Il diavolo odia la Parola di Dio perché sa che è essa è potente a liberare quelli che sono schiavi delle sue menzogne (lui infatti è il padre della menzogna e il seduttore di tutto il mondo) e le cui menti egli ha accecato, e così dunque fanno anche i suoi figliuoli e servi, anch’essi la odiano. Ma noi che siamo da Dio e che quindi conosciamo la verità che è in Cristo Gesù, l’amiamo e la difendiamo. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

Azione di grazie

Ringraziato sia Dio per mezzo di Cristo Gesù perché quando gli confessiamo i nostri peccati Egli nella Sua grande misericordia ce li rimette (cfr. 1 Giovanni 1:9)

E questo perché …

Noi siamo vivi e non più morti nei nostri peccati; siamo figli di Dio e non più figliuoli d’ira; siamo giusti e non più peccatori; siamo riconciliati e non più nemici di Dio; siamo liberi e non più schiavi del peccato; siamo sulla via della salvezza e non più sulla via della perdizione. E questo perché Dio ci ha dato di credere nel Suo Figliuolo Gesù Cristo (che è morto e risuscitato per noi) avendoci ordinati a vita eterna. Ringraziato sia dunque Dio per questo.

La parte degli increduli sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo

Scongiuriamo gli uomini a ravvedersi dinnanzi a Dio e a credere nel Signore Gesù Cristo (cfr. Atti 20:21), affinché ottengano la remissione dei peccati e la vita eterna, avvertendoli che se rifiuteranno di credere in Gesù Cristo, il Figliuolo di Dio, non vedranno la vita ma l’ira di Dio resterà sopra di loro (cfr. Giovanni 3:36), moriranno nei loro peccati (cfr. Giovanni 8:24) e quindi andranno nelle fiamme dell’inferno (Ades), e quando risusciteranno nel giorno del giudizio saranno condannati e gettati nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, dove saranno tormentati per l’eternità, perché là sarà la parte degli increduli (cfr. Apocalisse 21:8).

Dio fece venire il diluvio sul mondo degli empi

Ai giorni di Noè, “l’Eterno vide che la malvagità degli uomini era grande sulla terra, e che tutti i disegni dei pensieri del loro cuore non erano altro che male in ogni tempo” (Genesi 6:5) e fece venire il diluvio sul mondo degli empi. Anche in questi ultimi giorni Dio vede la stessa cosa, e ancora oggi la sua ira si rivela dal cielo contro gli empi. Nessuno si illuda dunque. Dio non è cambiato, ma è rimasto lo stesso nel corso dei millenni. Egli non cambia. “Guai all’empio! male gl’incoglierà, perché gli sarà reso quel che le sue mani han fatto” (Isaia 3:11). Chi ha orecchi da udire, oda

Per la Sua giustizia

Dio è un giusto giudice, e fa giustizia ad ognuno. Io quindi lo lodo per la Sua giustizia che è eccelsa.

Non v’illudete

L’omosessualità è peccato e gli omosessuali non erediteranno il Regno di Dio
La fornicazione è peccato e i fornicatori non erediteranno il Regno di Dio

Amano le opere del mondo

Coloro che amano il mondo e le cose che sono nel mondo, non testimoniano del mondo che le sue opere sono malvagie, perchè essi amano le opere del mondo.

Chi definisce buona la Massoneria odia Gesù Cristo

Chi definisce buona la Massoneria – sapendo che la Massoneria mette Gesù Cristo sullo stesso livello di Maometto, Buddha, Zarathustra, Platone, e altri cosiddetti maestri di morale – vuol dire che odia il Signore Gesù Cristo. Guardatevi e ritiratevi quindi da tutti coloro che pur definendosi Cristiani approvano la Massoneria.

Azione di grazie

Grazie a Dio per mezzo di Cristo per averci strappati al presente secolo malvagio e trasportati nel regno del suo amato Figliuolo

Dio comanda ai genitori di educare i propri figli e di correggerli

Così è scritto:
«E voi, padri, non provocate ad ira i vostri figliuoli, ma allevateli in disciplina e in ammonizione del Signore» (Efesini 6:4)
«Inculca al fanciullo la condotta che deve tenere; anche quando sarà vecchio non se ne dipartirà» (Proverbi 22:6)
«Correggi il tuo figliuolo; egli ti darà conforto, e procurerà delizie all’anima tua» (Proverbi 29:17)
«Chi risparmia la verga odia il suo figliuolo, ma chi l’ama, lo corregge per tempo» (Proverbi 13:24)
«La follia è legata al cuore del fanciullo, ma la verga della correzione l’allontanerà da lui» (Proverbi 22:15)
«Non risparmiare la correzione al fanciullo; se lo batti con la verga, non ne morrà; lo batterai con la verga, ma libererai l’anima sua dal soggiorno de’ morti» (Proverbi 23:13-14)
«La verga e la riprensione danno sapienza; ma il fanciullo lasciato a se stesso, fa vergogna a sua madre» (Proverbi 29:15)
Così crediamo e così predichiamo.
Chi ha orecchi da udire, oda

Chiese che non vogliono essere perseguitate a cagione della Parola

Uscite e separatevi da quelle Chiese che nella sostanza insegnano a ubbidire agli uomini anziché a Dio, per non essere perseguitati a cagione della Parola di Dio. Per queste Chiese coloro che vengono perseguitati a motivo della Parola «se la sono cercata», nel senso che è colpa loro se sono perseguitati. Per cui stando al loro ragionamento, basta non prendere alla lettera la Parola di Dio (che nella pratica significa non osservare la Parola di Dio) e si possono evitare tranquillamente le persecuzioni. Ma gli apostoli ci hanno insegnato un’altra cosa, per cui queste Chiese insegnano una dottrina diversa da quella degli apostoli. Esse in realtà non sopportano la dottrina degli apostoli, sono Chiese che si sono conformate al presente secolo malvagio, e vogliono piacere agli uomini anziché a Dio.

Chi si sente infastidito dalla luce e dalla verità

La luce non infastidisce i figliuoli di luce ma coloro che sono tenebre. La verità non infastidisce coloro che sono nella verità, ma coloro che amano e praticano la menzogna.

Jehovah Wanyonyi: l’uomo che diceva di essere l’Iddio Onnipotente

Jehovah Wanyonyi, nato nel 1924 e morto nel 2015, diceva di essere l’Iddio Onnipotente e che Gesù Cristo era suo figlio. Viveva in un villaggio del Kenya occidentale. Sosteneva che poteva curare l’AIDS e dichiarò che avrebbe punito il Kenya se la nazione non gli avesse donato circa 34 milioni di dollari! Aveva 70 mogli e 95 figli. I suoi seguaci lo considerano Dio (https://en.wikipedia.org/wiki/Jehovah_Wanyonyi).
Adesso è nel fuoco dell’inferno, nei tormenti ….
Chi ha orecchi da udire, oda

Predicano un Cristo mai crocifisso

Molti, quando evangelizzano, al posto di predicare Cristo crocifisso, come facevano gli apostoli (cfr. 1 Corinzi 1:23), predicano un Cristo mai crocifisso. La morte espiatoria di Cristo sulla croce infatti non la menzionano mai, la crocifissione di Cristo pare che non sia mai avvenuta a sentirli parlare.
Attenti, fratelli, perché la salvezza passa per la croce di Cristo, non c’è salvezza dai peccati senza la croce del Signore Gesù Cristo, non c’è remissione dei peccati senza lo spargimento di sangue compiuto da Cristo sulla croce.
Il Vangelo di Cristo infatti, che è il Vangelo della nostra salvazione (cfr. Efesini 1:13), e che annunciavano gli apostoli di Cristo, è l’annuncio che Cristo è morto sulla croce per i nostri peccati (cfr. 1 Corinzi 15:3) – Egli ha portato i nostri peccati nel suo corpo sul legno dunque (cfr. 1 Pietro 2:24) – per riconciliarci con il Padre mediante la sua morte (cfr. Colossesi 1:22; Romani 5:10), e che dopo tre giorni è risuscitato dai morti (cfr. 1 Corinzi 15:4).
Guardatevi dunque e ritiratevi da coloro che pur definendosi ministri di Cristo o del Vangelo, non predicano ciò che predicavano gli apostoli di Cristo.
Chi ha orecchi da udire, oda

E’ giusto

E’ giusto che i codardi passino l’eternità nello stagno ardente di fuoco e di zolfo (Apocalisse 21:8)! Sì, il giudizio di Dio è giusto anche nei loro confronti!

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per averci fatti Suoi eredi e coeredi di Cristo (cfr. Romani 8:17).

La storia di Gesù il Nazareno

E’ la storia più bella che esista, perché è la storia di Colui che è morto per i nostri peccati e risuscitato il terzo giorno a cagione della nostra giustificazione, nel quale abbiamo la redenzione e la remissione dei peccati per la grazia di Dio. E’ La storia di Gesù di Nazareth, il Figlio di Dio, che benché noi non abbiamo veduto, noi amiamo; nel quale credendo, benché ora non lo vediamo, noi gioiamo d’un’allegrezza ineffabile e gloriosa, perché Egli ci ha salvati dai nostri peccati mediante il Suo sangue e ci salverà dall’ira a venire. A Lui sia la gloria e l’imperio nei secoli dei secoli. Amen

Il diluvio e il fuoco e lo zolfo

Dio fece venire il diluvio per punire il mondo degli empi ai giorni di Noè, e il fuoco e lo zolfo dal cielo per punire le città di Sodoma e Gomorra per la loro malvagità ai giorni di Abrahamo. Ricordiamoci sempre di questi suoi giudizi.

Sappiamo

Noi sappiamo in chi abbiamo creduto (2 Timoteo 1:12) e che abbiamo la vita eterna (1 Giovanni 5:13).

Bisogna uscire e separarsi da loro

Da una Chiesa, come quella Cattolica Romana, che approva e promuove l’idolatria, che è una delle opere della carne, che menano le anime in perdizione (cfr. Galati 5:19-21), chi si ravvede e crede nel Vangelo di Cristo ha il dovere di uscire e separarsi in ubbidienza alla Parola di Dio (cfr. 2 Corinzi 6:14-18). Questo è quello che lo Spirito di Dio spinge a fare coloro che sono nati da Dio. Quelli dunque che insegnano il contrario, insegnano una menzogna e ingannano le persone. Essi odiano il loro prossimo. Guardatevi e ritiratevi da essi dunque.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Esortazioni, Meditazioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.