Irreligiosi

irreligiosi-ridono

Gli irreligiosi rifiutano di conservarsi puri dal mondo (Giacomo 1:27). Essi infatti si studiano di conformarsi al mondo perché amano il mondo e le cose che sono nel mondo. Ecco perché la Scrittura riprova gli irreligiosi (1 Timoteo 1:9; 2 Timoteo 3:2). Molti oggi sono gli irreligiosi in mezzo alle Chiese. Si contraddistinguono nel loro parlare perché parlano spesso contro i religiosi, che sono il loro «incubo» diurno e notturno e perché ripetono del continuo che loro sono liberi (liberi di peccare naturalmente a differenza dei religiosi che invece sono schiavi di Cristo e quindi si sentono in dovere di santificarsi), che sono costruttori di ponti (e non di muri invece come lo sono i religiosi che dicono che non hanno comunione con coloro che rifiutano di credere nel Figliuolo di Dio e ordinano di separarsi e uscire dal mezzo degli infedeli), che vogliono abbattere le barriere denominazionali (mica come i religiosi invece che dicono che non bisogna mettersi con coloro che fomentano le dissensioni e gli scandali contro l’insegnamento che ci hanno trasmesso gli apostoli), che loro pensano ed agiscono al di fuori degli schemi (gli schemi dei religiosi naturalmente che sono schemi pericolosi che ti vincolano ad ubbidire ai comandamenti di Cristo), che sono senza pregiudizi di alcun genere (tranne che verso i religiosi naturalmente, che sono una razza di persone molto pericolosa per la Chiesa perché vogliono che i credenti si attengano alla legge di Cristo), che non giudicano nessuno (tranne i religiosi naturalmente che vanno insultati, diffamati e scherniti in tutte le maniere perché se lo meritano), che sono aperti di mente (mica chiusi di mente come sono i religiosi, che riescono a pensare solo come pensavano gli apostoli perché hanno la mente di Cristo), che sono pieni di amore e rispetto verso il prossimo (infatti loro non hanno niente da dire contro le opere del mondo e le false dottrine, come invece fanno i religiosi che sono senza amore e rispetto verso il prossimo perché testimoniano delle opere del mondo che sono malvagie e confutano le false dottrine). Guardatevi e ritiratevi dagl’irreligiosi: sono persone corrotte e riprovate quanto alla fede

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Esortazioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Irreligiosi

  1. Emanuele scrive:

    I religiosi conoscono bene le scritture a livello letterale , ma le utilizzano senza sapienza divina ..
    i cristiani di nome e di fatto conoscono GESÙ intimante non a livello letterale , ma hanno rivelazione di CRISTO essendo lui stesso la parola ..
    Ora la differenza è sostanziale, guardiamola .

    i religiosi : lapidano , crocifiggono , calunniano , accusano , sono orgogliosi , cercano i primi posti e vogliono essere serviti.

    i credenti : stendono la mano al prossimo , aiutano , amano , non calunniano , prendono i pesi degli altri , sono servi di tutti , e sono umili.

    Pace giacinto questo è quello che mi ha scritto oggi il mio ex pastore dopo che mi ha cacciato accusandomi di legalismo

    • giacintobutindaro scrive:

      Pace Emmanuele, sì conosco alla perfezione le calunnie che lanciano gli irreligiosi contro di noi. Ma d’altronde sono irreligiosi e quindi sono malvagi, e tirano fuori dal loro loro tesoro malvagio il male. Ma Dio renderà loro secondo le loro opere.

  2. Alessandro scrive:

    Fatti curare che sei fuori… Ma da un psichiatra molto bravo… altrimenti non ti servirà a nulla… sei troppo ammalato di mente… con simpatia… alessandro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.