Non sei un massone?

non-sei-massone

Alcuni sedicenti evangelici fanno dichiarazioni tipo «Non sono un massone». Ma noi non vogliamo che costoro ci dicano se sono massoni. Vogliamo solo che ci rispondano a queste semplici domande, che sono facili da rispondere: 1) La Massoneria è da Dio o da Satana?; 2) I principi massonici «libertà, fratellanza e uguaglianza» sono da Dio o da Satana?; 3) Un Cristiano può affiliarsi alla Massoneria?; 4) Un massone che si professa Cristiano può essere membro di una Chiesa Evangelica?
Il punto è però che costoro, pur dicendo «Non sono un massone», si rifiutano di rispondere pubblicamente a queste precise domande. Addirittura c’è chi le definisce «domande ridicole o stupide».
Ma coloro che non sono massoni non hanno alcun problema a rispondere a queste domande condannando la Massoneria con ogni franchezza, ma proprio nessun problema. Appunto perché non sono massoni, ma discepoli di Cristo, e i discepoli di Cristo, essendo luce nel Signore, condannano apertamente le opere infruttuose delle tenebre, tra cui c’è anche la Massoneria, i suoi principi e la doppia appartenenza, e non si pongono problemi ad espellere i massoni di mezzo a loro.
Allora come intendere il rifiuto di costoro di rispondere pubblicamente a queste semplici domande, che concernono un argomento così importante per la Chiesa di oggi? Come intendere il loro rifiuto di condannare la Massoneria? Come intendere il loro silenzio contro la Massoneria?
E’ un silenzio assenso, non c’è alcun dubbio. Vi esorto quindi a guardarvi da questi sedicenti evangelici, che si trincerano dietro questa dichiarazione di facciata, che convince solo coloro che non hanno discernimento, e che non conoscono cos’è la Massoneria.
Costoro non sanno infatti, che uno dei motti dei massoni è: «Negare, negare, negare!», e questo perché essi hanno giurato di mentire per difendere la Massoneria a cui appartengono! E poi, è evidente che nel momento in cui uno afferma di non essere un massone ma contemporaneamente sostiene e promuove i principi della Massoneria che sono «libertà, fratellanza e uguaglianza» (per cui lotta per la libertà religiosa, è ecumenico – è sufficiente che faccia ecumenismo etico – ed è aperto al dialogo interreligioso, e quindi non giudica chi la pensa diversamente da Cristo e dagli apostoli – per esempio si rifiuta di dire che gli Ebrei, i Mussulmani, i Buddisti, gli Induisti, gli Shintoisti, e tutti coloro che non credono nel Vangelo di Cristo sono figliuoli d’ira e quindi quando muoiono vanno nelle fiamme dell’inferno – e si rifiuta di fare polemica per difendere l’Evangelo di Cristo, e quindi aborrisce la confutazione delle false dottrine e accusa coloro che le confutano di essere dei fanatici, degli esagerati e così via, come anche si rifiuta di credere e di dire che Dio è un Dio che si adira ogni giorno e la sua ira viene sui figliuoli della disubbidienza, solo per fare alcuni esempi), e si trova a suo agio con i massoni o fra i massoni, e collabora con i massoni, ha amici massoni, e mostra di conoscere alla perfezione i segni segreti di riconoscimento massonici nonché le strette di mano massoniche, e ultimo ma non meno importante difende la Massoneria dall’accusa di essere una setta satanica che adora e serve Satana, mi pare chiaro che ci si trova davanti ad un bugiardo. Egli odora fortemente di Massoneria, perché è un massone. E siccome un massone scoperto è un massone inutile, allora deve negare la sua appartenenza alla Massoneria.
Quando dunque sentite dire a costoro «Non sono un massone», sappiate che è come se sentiste dire a Satana in persona «Non sono un seduttore».
Costoro sono dei serpenti, che servono il loro padrone che è il Serpente antico, e quindi vanno tolti via dalle assemblee dei santi.
Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni, Esortazioni, Massoneria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Non sei un massone?

  1. Massimo scrive:

    Giacinto, credo che tra i molti ci sia davvero qualche pastore che in cuor suo ha veramente compreso e realizzato quanto la Massoneria con la sua filosofia, idee e principi anti-evangelici, ha condizionato l’organizzazione cui fa parte e fin dalle sue origini, e che tuttora la controlla! Ma ahimè si trova con le mani legate! Come potrebbe ad una certa età, dopo tanti anni di onorato servizio in questa o quella comunità, di punto in bianco e cominciando dai suoi stessi familiari, dire che effettivamente le cose stanno così!…e quindi uscirsene fuori? Come potrebbe rinunciare a quella professione che gli dava tanta sicurezza economica, che garantiva serenità, stabilità, tranquillità, onorabilità tra i fratelli ecc….ecc.
    Insomma come passare dal pulpito, ovvero il primo posto, alla strada, ovvero all’ultimo! Sarebbe davvero dura!!
    Eppure, se amasse davvero il Signore nostro Gesù Cristo, lo dovrebbero fare!!
    Altrimenti è alla stessa stregua di questi tali :
    “Ciò nonostante, molti, anche tra i capi, credettero in Lui; ma a causa dei farisei NON lo confessavano, per NON essere espulsi dalla sinagoga; perchè preferirono la gloria degli uomini alla gloria di Dio” Giovanni 12:42-43).
    Pertanto sono tutti obbligati al silenzio, altrimenti rischiano l’espulsione dalla comunità!
    C’è molta PAURA! Ma se amassero davvero il Cristo di Dio incondizionatamente, per amore suo lo dovrebbero fare eccome! E’ scritto : “NELL’AMORE NON C’E’ PAURA, anzi, L’AMORE PERFETTO CACCIA VIA LA PAURA” (1° Giovanni 18).
    Ma se invece tacciono, sono come questi tali : “… chi ha paura Non è perfetto nell’amore”. Sì Giacinto, dicono proprio questo : “Ma che pretendete!!…Si sa che nessuno è perfetto!”. E così incoraggiandosi l’un l’altro vanno avanti… “Domani è un’altro giorno e si vedrà!” O forse mi sbaglio? Pace.

  2. endrio scrive:

    Proprio cosi’ Massimo.Pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.