Ci manca solo un incontro tra Stefano Bisi e Felice Antonio Loria alla Fenice

incontro-adi-massoneria-forse-in-futuro

Fratelli che ancora frequentate le Chiese ADI ma non lo vedete che le ADI stanno promuovendo la ribellione contro Dio, perché devono portare avanti l’agenda massonica? Non lo avete ancora capito che le ADI sono una organizzazione religiosa filo massonica, in quanto la loro dottrina è stata massonizzata? Cosa dovete sentire e vedere ancora? Ormai ci manca solo che Stefano Bisi, il gran maestro del Grande Oriente d’Italia, si incontri con il presidente delle ADI Felice Antonio Loria alla Fenice (la nuova sede delle ADI), come ha fatto a Torre Pellice con il moderatore della Tavola Valdese. Credetemi ormai ci aspettiamo solo questo, che le ADI ufficialmente dichiarino la loro amicizia e lealtà alla Massoneria, magari con un incontro ufficiale con il gran maestro del GOI. D’altronde, il primo presidente delle ADI, Umberto Gorietti, si incontrò diverse volte con il massone Frank Bruno Gigliotti, che fu poi fatto dal GOI (nel 1960) Gran Maestro Onorario a vita! Quindi noi non ci meraviglieremmo affatto se un tale incontro oggi si verificasse!
SCAPPATE, SCAPPATE, SCAPPATE dalle ADI. La nave sta affondando. Le ADI conducono le anime a ribellarsi all’Iddio vivente e vero, perchè hanno una dottrina massonizzata!

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Assemblee di Dio in Italia, C.C.I.N.E., Massoneria e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Ci manca solo un incontro tra Stefano Bisi e Felice Antonio Loria alla Fenice

  1. Massimo scrive:

    Portare avanti l’agenda massonica è dal Diavolo! E gli operai sono i “liberi muratori”.
    Portare avanti il Vangelo di Cristo Gesù è da Dio! E gli operai sono i “santi apostoli veramente liberi”.
    Urge come stai già da tempo esortando tu Giacinto, che molti semplici che stanno frequentando questa Organizzazione si fermino a riflettere seriamente e chiedano al Signore la grazia di comprendere appieno la netta differenza tra i due ruoli, i due padroni e ” Voi vedrete di nuovo la differenza che c’è fra il giusto e l’empio, fra colui che serve Dio e colui che non lo serve” (Malachia 3:18).
    Che esaminino attentamente quanto è altresì scritto nella Parola di Dio :
    “Se il Signore non costruisce la casa, invano si affaticano i costruttori; se il Signore non protegge la città, invano vegliano le guardie. Invano vi alzate di buon mattino e tardi andate a riposare e mangiate pane tribolato; Egli dà altrettanto a quelli che ama, mentre essi dormono” (Salmo 127:1-2).
    Che riflettano sulle parole che il profeta rivolse al re Saul :
    “L’ubbidire è meglio del sacrificio, dare ascolto vale più che il grasso dei montoni; infatti la ribellione è come il peccato di divinazione, e l’ostinatezza è come l’adorazione degli idoli e degli dei domestici. Poichè tu hai rigettato la Parola del Signore, anch’egli ti rigetta come re” (1° Samuele 15:22).
    Come pure su quelle di un’altro profeta : ” Se siete disposti ad ubbidire, mangerete i frutti migliori del paese, ma se rifiutate e siete ribelli, sarete divorati dalla spada”; poichè la bocca del Signore ha parlato” (Isaia 1:19-20).
    ADI & GOI ?
    Giacinto, un incontro, qualora avvenisse, che sarebbe tutto un programma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.