A proposito della circoncisione nella carne

A proposito della circoncisione nella carne, ricordatevi, fratelli, che la circoncisione è nulla (cfr. 1 Corinzi 7:19), e che chi è stato chiamato essendo incirconciso NON DEVE farsi circoncidere (cfr. 1 Corinzi 7:18). “I veri circoncisi siamo noi, che offriamo il nostro culto per mezzo dello Spirito di Dio, che ci gloriamo in Cristo Gesù, e non ci confidiamo nella carne” (Filippesi 3:3), perché “la circoncisione è quella del cuore, in ispirito, non in lettera” (Romani 2:29). Voi dunque siete stati “circoncisi d’una circoncisione non fatta da mano d’uomo, ma della circoncisione di Cristo, che consiste nello spogliamento del corpo della carne: essendo stati con lui sepolti nel battesimo, nel quale siete anche stati risuscitati con lui mediante la fede nella potenza di Dio che ha risuscitato lui dai morti” (Colossesi 2:11-12). Per cui noi siamo Giudei interiormente (cfr. Romani 2:29)! Noi siamo l’Israele di Dio (cfr. Galati 6:16). Nessuno, e ripeto nessuno, vi seduca con vani ragionamenti. Se qualcuno vi dice che dovete farvi circoncidere secondo il rito di Mosè per essere salvati o giustificati, sappiate che vuole farvi rinunciare a Cristo e farvi scadere dalla grazia (cfr. Galati 5:2-4). Non cedete dunque alle sue imposizioni: è un lupo travestito da pecora! A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Confutazioni, Ebrei e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

1 risposta a A proposito della circoncisione nella carne

  1. fabio scrive:

    Pace,
    Chissà Giacinto cosa accadrà in quelle comunità che hanno stretto patti con i Giudei che non credono che Gesù è il Cristo, perché oggi stringono patti e tolgono la scritta GESÙ È IL CRISTO, domani forse per compiacere a costoro arriveranno anche a farsi circoncidere ma Gesù che cosa disse in Luca 9:62 Ma Gesù gli disse: «Nessuno che abbia messo la mano all’aratro e poi volga lo sguardo indietro, è adatto per il regno di Dio».

    E che dire di ciò che accadde alla moglie di Lot che deve esserci di insegnamento, di ammonimento secondo che si legge in Genesi 19:24-26 Allora il SIGNORE fece piovere dal cielo su Sodoma e Gomorra zolfo e fuoco, da parte del SIGNORE; EGLI distrusse quelle città, tutta la pianura, tutti gli abitanti delle città e quanto cresceva sul suolo. Ma la moglie di Lot si volse a guardare indietro e diventò una statua di sale.

    Ora se uno si fa circoncidere secondo il rito di Mosè dopo aver conosciuto Cristo fa decadere quella salvezza che non si ottiene per opere MA PER LA FEDE NEL FIGLIO DI DIO GESÙ CRISTO È infatti l’apostolo Paolo che cosa scrisse in Ebrei 10:37-39 «Ancora un brevissimo tempo e colui che deve venire verrà e non tarderà; ma il mio giusto per fede vivrà; e se si tira indietro, l’anima mia non lo gradisce» ORA, NOI NON SIAMO DI QUELLI CHE SI TIRANO INDIETRO A LORO PERDIZIONE, MA DI QUELLI CHE HANNO FEDE PER OTTENERE LA VITA.

    E che dire della GIUSTIZIA? Come ci viene accreditata? Sempre l’apostolo Paolo imitatore di Gesù c’è lo spiega con parole chiare in Romani 4:9-12 Questa beatitudine è soltanto per i circoncisi o anche per gl’incirconcisi? INFATTI DICIAMO CHE LA FEDE FU MESSA IN CONTO AD ABRAAMO COME GIUSTIZIA. In quale circostanza dunque gli fu messa in conto? Quando era circonciso, o quando era incirconciso? Non quando era circonciso, ma quando era incirconciso; poi ricevette il segno della circoncisione, quale sigillo della giustizia ottenuta per la fede che aveva quando era incirconciso, AFFINCHÉ FOSSE PADRE DI TUTTI GL’INCIRCONCISI CHE CREDONO, IN MODO CHE ANCHE A LORO FOSSE MESSA IN CONTO LA GIUSTIZIA; E FOSSE PADRE ANCHE DEI CIRCONCISI, DI QUELLI CHE NON SOLO SONO CIRCONCISI MA SEGUONO ANCHE LE ORME DELLA FEDE DEL NOSTRO PADRE ABRAAMO QUAND’ERA ANCORA INCIRCONCISO.

    Quindi se uno sarà circonciso nella carne ma non avrà creduto nel Figlio di Dio Gesù Cristo che il Padre ha mandato, la sua apparente circoncisione nella carne non gli conterà come giustizia e viceversa se un incircinciso nella carne avrà per Grazia di Dio Fede nel Figlio di Dio Gesù Cristo otterrà la GIUSTIZIA CHE VIENE NON DALLE OPERE MA DALLA FEDE PERCHÉ COSÌ IL NOSTRO DIO HA VOLUTO, PERCHÉ NESSUNO SI VANTI, PERCHÉ NESSUNO SI INSUPERBISCA, E ALLORA CHE DIREMO DAVANTI A TUTTA QUESTA MERAVIGLIA CHE DIO HA FATTO SE NON TI SIA DATA LA GLORIA ORA È PER SEMPRE POICHÉ TU SEI DIO IL CREATORE

    pace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.