«Stolti, diventate intelligenti di cuore!»

L’ipocrisia che si sta manifestando in questo momento nelle Chiese è che tanti dicono di credere che Dio protegge, ma non che Dio castiga. Eppure la Scrittura non dice solo che Dio protegge e preserva dalla morte, ma anche che castiga e fa morire! Dalla Genesi all’Apocalisse la Scrittura è piena di castighi divini! Ma come al solito, molti preferiscono non dire tutto quello che dice la Scrittura. Non credono infatti che Dio castiga le nazioni, non credono che Dio castiga i Suoi! Quanta stoltezza, quanta incredulità che c’è nelle Chiese! Ma Dio continua a fare tutto ciò che gli piace sulla terra, e quindi continua a castigare le nazioni e quei suoi figliuoli che si ribellano a Lui, checché ne dicano i soliti ignoranti e insensati, che stanno dietro i pulpiti e dietro le cattedre delle scuole antibibliche. E di mezzi per punire gli esseri umani Dio ne possiede tantissimi! Certo è che il fatto che tanti sedicenti Cristiani dicano che Dio non castiga nessuno quando il mondo è pieno di malvagità e le denominazioni evangeliche traboccano di malvagità, e i giudizi di Dio sono manifesti a tutti, è proprio una manifestazione di disprezzo verso l’operato di Dio, che è un giusto giudice! E difatti costoro con le loro parole bugiarde contro Dio si attirano l’ira di Dio! Insensati, ipocriti, smettete di disprezzare Dio, smettete di mentire contro la verità, altrimenti Dio moltiplicherà i suoi castighi contro di voi che indurite il vostro cuore! Come dice la Scrittura: “Stolti, diventate intelligenti di cuore!” (Proverbi 8:5)

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Giudizi di Dio e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

1 risposta a «Stolti, diventate intelligenti di cuore!»

  1. Nunzio scrive:

    Non solo sono convinti che “Dio ama tutti e non castiga nessuno” ma chiamano Dio anche come “babbo”, “papà”, “babbino”!

    Pace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.