Perché la predestinazione mette paura alle Chiese che insegnano il libero arbitrio – Predicazione del 1 Aprile 2020

Per scaricarla vai qua

Questa voce è stata pubblicata in Mie predicazioni audio e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Perché la predestinazione mette paura alle Chiese che insegnano il libero arbitrio – Predicazione del 1 Aprile 2020

  1. Umberto scrive:

    Pace Giacinto, la dottrina dell’elezione è una meraviglia!!! Grazie per avermi citato tra i tuoi fratelli in Cristo Gesù!…Gloria al Signore, per sempre!!!

  2. Manuel scrive:

    Buonasera, scrivo per dirle che io non sono nato di nuovo e non sono neanche “ufficialmente” un cristiano evangelico, che sono ancora immerso nei miei peccati e che per qualche mese ho frequentato la chiesa adi di Modena, città in cui vivo. E voglio farle sapere che io credo nella predestinazione come predica lei seguendo le scritture, io però non ho paura della predestinazione essendo volontà di Dio, ho solamente tanta rabbia verso me stesso e dispiacere perché sento il bisogno di vivere secondo il volere del Signore ma non riesco e so anche il perché, perché in realtà non voglio lasciare alcuni aspetti di questa mia vita. Quindi volevo chiederle se è anche questo nel proponimento di Dio e come può il Signore (pur sapendo che egli è giusto e non sbaglia mai) lasciarmi in questa condizione. Spero di essere stato abbastanza chiaro. Buonaserata e che Dio la benedica.

    • giacintobutindaro scrive:

      salve, a te l’unica cosa che mi sento di dire è questa: ravvediti e credi nel Vangelo.

    • fabio scrive:

      Pace Manuel,
      All’inizio quando sentii parlare della predestinazione, ho avuto difficoltà ad accettarla perché avevo sempre credutoallinsegnamento del libero arbitrio, poi chiedo a Dio nel nome di Gesù che facesse LUCE nella mia vita anche in questo insegnamento ( della predestinazione) e investigando le Scritture ho dovuto accettarlo fino a comprendere che anche in questo DIO il PADRE manifesta la Sua GIUSTIZIA e allo stesso tempo il SUO AMORE, LA SUA MISERICORDIA.

      Sono tante le cose che vorrei scriverti in base alla domanda che hai posto ma credo che niente possa rispondere alla tua domanda come quello che il nostro SIGNORE E SALVATORE GESÙ ci ha insegnato in Matteo 6,24 Nessuno può servire a due padroni: o odierà l’uno e amerà l’altro, o preferirà l’uno e disprezzerà l’altro: non potete servire a Dio e a mammona.

      È cosa degli uomini e del mondo voler stare con lo stesso piede in due staffe, ricordi Manuel quando Gesù parlò a coloro che lo volevano seguire, vi fu un tale che si legge in Luca 9:59-60 A un altro disse: «Seguimi». E costui rispose: «Signore, concedimi di andare a seppellire prima mio padre». Gesù replicò: «Lascia che i morti seppelliscano i loro morti; tu va’ e annunzia il regno di Dio».
      Ma con il Signore c’è bisogno di prendete delle scelte come si legge in Matteo 4:18-20
      Mentre camminava lungo il mare di Galilea vide due fratelli, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello, che gettavano la rete in mare, poiché erano pescatori. E disse loro: «Seguitemi, vi farò pescatori di uomini». Ed essi subito, lasciate le reti, lo seguirono.

      Queste scelte Manuel non vanno prese domani ma OGGI STESSO, come fu per Simone Pietro e suo fratello Andrea, lascia cadere le reti e AMA DIO CON TUTTO IL TUO CUORE, CON TUTTA LA TUA MENTE, CON TUTTA LA TUA ANIMA, CON TUTTO IL COINVOLGIMENTO DEL TUO ESSERE, e ricorda che quello che si legge in Matteo 19,29 Chiunque avrà lasciato case, o fratelli, o sorelle, o padre, o madre, o figli, o campi per il mio nome, riceverà cento volte tanto e avrà in eredità la vita eterna

      Abbandona il peccato per amore di Gesù, rimani attaccato stretto a Lui e alla SUA PAROLA e CRISTO ti inondera della SUA LUCE come si legge in Efesini 5:14
      poiché tutto ciò che è manifesto, è luce. Per questo è detto: «Risvègliati, o tu che dormi,
      e risorgi dai morti, e Cristo ti inonderà di luce».

      Pace

  3. Frank scrive:

    Ciao Manuel, ho l’impressione che tu voglia sapere se questo è nel proponimento di Dio solo per sentirti in qualche modo giustificato nei tuoi peccati.
    Nel proponimento di Dio rientra ogni cosa che avviene in questo mondo e nelle persone, sia in bene che in male. D’altro canto tu hai la piena responsabilità delle tue azioni, per cui quello che Dio ti comanda è ravvederti e credere nel Vangelo. Il Vangelo è la buona notizia della venuta di Gesú Cristo, il Figlio di Dio, sulla terra. Egli è venuto con lo scopo di morire caricando su di sé i peccati dell’umanitá ed espiando la colpa di chiunque ripone in Lui la propria fede; ciò può avvenire perchè sulla croce Egli fu castigato da Dio affinchè l’uomo che crede in Lui venga giustificato (la punizione per i nostri peccati è stata dunque pagata dal Figlio anzichè da noi); il terzo giorno dalla Sua morte risuscitó per la giustificazione di coloro che credono. Il Vangelo é il messaggio piú importante per l’uomo, poiché la salvezza della propria anima dal luogo dei tormenti eterni e dalla eterna separazione da Dio avviene solo mediante Gesú Cristo, l’unico mediatore tra Dio e l’uomo.
    Non basta dunque che sei dispiaciuto o che abbia la consapevolezza dei tuoi peccati..devi ravvederti e credere nel Vangelo. Se non lo fai l’ira di Dio rimarrá sopra di te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.