Guardatevi e ritiratevi da Cataldo Petrone!

Ascoltate cosa ha detto ieri Cataldo Petrone (di Parole di Vita) durante la sua cosiddetta predicazione!

Scandaloso, vergognoso! Questo suo discorso è massonico, e quindi è diabolico! Questo suo discorso ecumenico va contro la Parola di Dio, che dice: “Non vi mettete con gl’infedeli sotto un giogo che non è per voi; perché qual comunanza v’è egli fra la giustizia e l’iniquità? O qual comunione fra la luce e le tenebre? E quale armonia fra Cristo e Beliar? O che v’è di comune tra il fedele e l’infedele? E quale accordo fra il tempio di Dio e gl’idoli? Poiché noi siamo il tempio dell’Iddio vivente, come disse Iddio: Io abiterò in mezzo a loro e camminerò fra loro; e sarò loro Dio, ed essi saranno mio popolo. Perciò Uscite di mezzo a loro e separatevene, dice il Signore, e non toccate nulla d’immondo; ed io v’accoglierò, e vi sarò per Padre e voi mi sarete per figliuoli e per figliuole, dice il Signore onnipotente” (2 Corinzi 6:14-18). Egli sta spingendo i santi a mettersi con i mariani (degli idolatri che si affidano per la loro salvezza a Maria), i testimoni di Geova (che sono eretici in quanto negano la divinità di Gesù Cristo, e tante altre dottrine bibliche), gli avventisti del settimo giorno (che predicano la salvezza per opere, e tante altre false dottrine). Guardatevi e ritiratevi da Cataldo Petrone quindi. Egli è un cianciatore, un seduttore di menti, un ribelle.

Giacinto Butindaro


Fonte del clip: https://www.facebook.com/paroledivita/videos/521170842101473/

Questa voce è stata pubblicata in Ecumenismo, Massoneria, Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a Guardatevi e ritiratevi da Cataldo Petrone!

  1. Andrea scrive:

    Dio di qua, Dio di là… bla bla bla… alla Massoneria Gesù Cristo, LA Via, non interessa… essi odiano il nome di Gesù Cristo perché è esclusivo di tutti gli altri.
    È evidente che questo discorso tratta di ecumenismo e di massoneria. Che nausea.
    È iniziata 40 anni fa e si è ingrandita a dismisura. Viene l’ora delle tenebre.

  2. Umberto scrive:

    Se uno non lo ascoltasse con le proprie orecchie, farebbe davvero fatica a credere che questo personaggio abbia detto proprio quelle cose! Lo spirito dell’anticristo ha ormai convinto tanti individui nell’ambiente cristiano, bisogna prenderne atto. E dai commenti entusiasti sulle affermazioni di Petrone, che si leggono nella pagina di YouTube, si capisce anche quante persone sono nelle tenebre credendo invece di essere nella luce! Devo dire che tutto questo mi spezza il cuore, perché quando da giovane il Signore mi fece conoscere le Sue Vie, mai più avrei pensato che proprio le stesse persone che mi avevano accolto dopo aver lasciato la chiesa cattolica, sarebbero poi diventati degli apostati! Come si può accettare che un pastore inviti ad una preghiera comune i testimoni di Geova, ad esempio, sapendo che questi non riconoscono la divinità di Gesù? E’ incredibile!!! Ma do tutta la Gloria al Signore perché mi ha avvisato per tempo su queste cose e, adesso che le vedo avverarsi, Lo ringrazio perché mi ha preservato dallo spirito satanico che agisce in gran parte delle chiese! Ora tocca a me restargli fedele fino al mio ultimo istante di vita. Pace.

    • Andrea scrive:

      Carissimo Umberto, hai proprio ragione e si realizza quanto detto da Gesù in matteo 6 22 La lampada del corpo è l’occhio; se dunque l’occhio tuo è puro, tutto il tuo corpo sarà illuminato, 23 ma se l’occhio tuo è viziato, tutto il tuo corpo sarà tenebroso; se dunque la luce che è in te è tenebre, quanto grandi saranno quelle tenebre!

    • Umberto scrive:

      Pace a te, Andrea. Sì, ricordo quell’incontro avuto dall’attuale papa con Traettino ed altri rappresentanti evangelici, e mi viene in mente anche l’incontro interreligioso di Assisi, avvenuto nel 1986 e voluto dal papa di quell’epoca, al quale seguì quello del 2016. Lo chiamano “lo spirito di Assisi”…ed è proprio lo stesso spirito ecumenico che il demonio ha sparso nelle chiese! Ti abbraccio fraternamente.

    • Carmen scrive:

      Ricordate che Gesu nn e venuto al mondo per portare delle relegioni.

  3. Francesco scrive:

    Oltre che il suo parlare è diabolico e senza alcuna base Scritturale, dice una marea di parole vane e frasi sconnesse senza alcuna logica. Spero che si ravveda e che Dio gli apra gli occhi.

  4. Pietro scrive:

    Dice che gli altri non capiscono niente,MA È LUI CHE NON HA CAPITO PROPRIO NIENTE.
    IO NON SO SE QUEST’UOMO SIA MAI STATO ORDINATO DA DIO,MA DI SICURO ADESSO NON SERVE IL SIGNORE MA IL SUO VENTRE.

  5. Pietro commod scrive:

    Poiché, pur essendo libero da tutti, mi sono fatto servo di tutti, per guadagnarne il maggior numero; (1 Corinzi 9.19)
    con i Giudei mi sono fatto giudeo, per guadagnare i Giudei; con quelli che sono sotto la legge mi sono fatto come uno che è sotto la legge (benché io stesso non sia sottoposto alla legge)[p], per guadagnare quelli che sono sotto la legge; (1 Corinzi 9.20)
    con quelli che sono senza legge mi sono fatto come se fossi senza legge (pur non essendo senza la legge di Dio, ma essendo sotto la legge di Cristo), per guadagnare quelli che sono senza legge. (1 Corinzi 9.21)
    Con i deboli mi sono fatto debole[q], per guadagnare i deboli; mi sono fatto ogni cosa a tutti, per salvarne ad ogni modo alcuni. (1 Corinzi 9.22)
    E faccio tutto[r] per il vangelo, al fine di esserne partecipe insieme ad altri.(1 Corinzi 9.23)
    (Bibbia da studio Nuova Riveduta 2006).

  6. Pietro Commod scrive:

    Forse non dobbiamo parlare con quelli di altre denominazioni? Un’altro passo della Scrittura dice: « Chiunque avrà invocato il nome del Signore sarà salvato, se non c’è chi predica come crederanno? Petrone predica che coloro che accettano Gesù Cristo come loro Unico mediatore e Salvatore, in ogni denominazione, può essere salvato. È ovvio che una persona che si ravveda e che accetta pienamente Gesù Cristo, se sincero uscirà dalla propria denominazione per seguire solo l’unico mediatore tra Dio e gli uomini Gesù Cristo Unico mediatore tra Dio e gli uomini.

    • giacintobutindaro scrive:

      Pietro, ma hai ascoltato bene Petrone? Lui parla di mettersi ad avere comunione e a pregare con i mariani, i testimoni di Geova che negano la divinità di Gesù e gli avventisti che negano la salvezza per grazia …. io ci parlo a costoro ma non ho comunione con loro. Non organizzo riunioni di preghiera con loro … in quanto essi vanno esortati a ravvedersi e a credere nel Vangelo

  7. Teresa scrive:

    Non sono d’accordo Perché Petrone parla secondo la parola di Dio io l’ascolto ogni mattina e mi edifica perché io prendo la parola di Dio e corrisponde a tutto quello che c’è scritto nella Bibbia e non è giusto perché pratica Cristo. E poi non siamo noi a giudicare Gesù Cristo giudicherà perché noi siamo esseri umani non siamo Dio tutti sbagliamo tutti tutti tutti quindi facciamo la volontà di Dio Ognuno si prende le sue responsabilità

  8. fabio scrive:

    Pace Teresa,
    Ha ascoltato quello che il signor Cataldo Petrone ha detto? ha affermato “che non c’è nessun problema nel pregare insieme (cattolici, Testimoni di Geova, avventisti,protestanti, mormoni,ecc), poi tanto quello cose che non sono nella Parola del Signore, si pensano diverse e si tengono ognuno nel proprio armadietto”,

    Teresa poni mente in queste parole ecumeniche perché come Giacinto ha più volte denunciato queste parole mirano a condurre tutte le pecore non ALL’UNICO VERO IDDIO IL CREATORE DEI CIELI E DELLA TERRA IL PADRE DEL NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO, ma hanno lo scopo di condurre le pecore, i semplici che non si domandano perché oramai sono stati zittito con “non giudicate”, ai piedi del capi della Chiesa cattolica nella persona del papa.

    Teresa quello che dici tu è unaltra cosa è qualcuno mi corregga se sbaglio, ma tutti saremo chiamati davanti al tribunale di Cristo infatti si legge in 2 Corinzi 5,10
    Tutti infatti dobbiamo comparire davanti al tribunale di Cristo, ciascuno per ricevere la ricompensa delle opere compiute finché era nel corpo, sia in bene che in male.

    Ma questo è un’altra cosa da quest’opera di confutazione compiuta da Giacinto perché quest’ultimo non sta condannando la persona di Cataldo Petrone ma sta mettendo in guardia le pecore che non si domandano e che prendono ogni cosa per “oro colato” dalle parole insensate di Cataldo Petrone, infatti il titolo di questo post è “Guardatevi e ritiratevi da Cataldo Petrone!”

    Teresa anche io come molti altri molte volte non comprendo subito cosa c’è dietro un insegnamento, contornato certe vte anche da colonne sonore o dolci canti, ma se qualcuno come Giacinto ha la forza e il coraggio che vengono da Dio e confuta quel falso insegnamento, ci vuole L’UMILTÀ di voler comprendere alla LUCE DELLA PAROLA DI DIO, LA VERITÀ CHE È SEMPRE CRISTO.

    Teresa sopportarmi ancora un poco, non ti fare ammaliare dalla oarola “UNITÀ”, che viene detta nella predicazione perché entrambi conosciamo che GESÙ’ ci ha lasciato il comandamento per eccellenza DELL’AMORE FRATERNO, AMANDOCI GLI UNI GLI ALTRI COME LUI CI HA AMATI, ma se poni attenzione alle parole del signor Catsldo vedrai che sotto quella superficie vi è una montagna di IPOCRISIA, perché prima afferma che ciò che importa è che preghiamo tutti insieme, che la preghiera ci unisce poi ti dice che non importa di quelle cose che non sono NELLA PAROLA DI DIO perché poi ognuno se le tiene nel suo armadietto.

    A me pare, non so se anche a te Teresa fa lo stesso pensiero ma poi che UNITÀ ci vedo tanta FALSITÀ, perché questo vuol dire offendere LO SPIRITO SANTO e permettimi di farti un esempio che per grazia di DIO mi permise grazie ad una predicazione e di Giacinto di comprenderne il pericolo.

    Nell’ecumenismo della Chiesa cattolica, così come sta parlando anche Petrone, ti potresti trovare a pregare con una persona di unaltra religione, jkn solo di diversa denominazione cristiana na proprio di unaltra religione, e allora poniti questa domanda, quale Spirito intercedera’ per noi? Poiché Teresa si legge in Romani 8:26
    Allo stesso modo ancora, lo Spirito viene in aiuto alla nostra debolezza, perché non sappiamo pregare come si conviene; ma lo Spirito intercede egli stesso per noi con sospiri ineffabili;

    LO SPIRITO È UNO SOLO, domandati quindi Teresa può forse EGLI dare ad un gruppo di pecore un insegnamento ed ad unaltro gruppo di pecore insegnamento diverso, può forse fare attestare ad alcuni che GESÙ CRISTO È IL FIGLIO DI DIO, mentre ad altri che GESÙ è stato solo un brav’uomo, tuttalpiù uno dei tanti profeti.

    No Teresa non t’ingannare perché questo non è possibile ed anche si legge in 1Corinzi 6:16-20 Non sapete che chi si unisce alla prostituta è un corpo solo con lei? «Poiché», Dio dice, «i due diventeranno una sola carne». MA CHI SI UNISCE AL SIGNORE È UNO SPIRITO SOLO CON LUI. Fuggite la fornicazione. Ogni altro peccato che l’uomo commetta, è fuori del corpo; ma il fornicatore pecca contro il proprio corpo. Non sapete che il vostro corpo è il tempio dello Spirito Santo che è in voi e che avete ricevuto da Dio? Quindi non appartenete a voi stessi. Poiché siete stati comprati a caro prezzo. Glorificate dunque Dio nel vostro corpo.

    Ora noi Teresa per ciò che ci fa conoscere LA PAROLA DI DIO sappiamo secondo quello che si legge in Colossesi 1:13-18 Dio ci ha liberati dal potere delle tenebre e ci ha trasportati nel regno del suo amato Figlio. In lui abbiamo la redenzione, il perdono dei peccati. EGLI (GESÙ) È L’IMMAGINE DEL DIO INVISIBILE, IL PRIMOGENITO DI OGNI CREATURA; poiché in lui sono state create tutte le cose che sono nei cieli e sulla terra, le visibili e le invisibili: troni, signorie, principati, potestà; tutte le cose sono state create per mezzo di lui e in vista di lui. EGLI È PRIMA DI OGNI COSA E TUTTE LE COSE SUSSISTONO IN LUI. EGLI È IL CAPO DEL CORPO, CIOÈ DELLA CHIESA; È LUI IL PRINCIPIO, IL PRIMOGENITO DAI MORTI, AFFINCHÉ IN OGNI COSA ABBIA IL PRIMATO

    Quindi Teresa LA CHIESA È IL CORPO DI CRISTO (colossesi 1:24), e sempre fai attenzione a ciò che scrive l’apostolo Paolo in 1 Corinzi 10:18-20 Guardate l’Israele secondo la carne: quelli che mangiano i sacrifici non hanno forse comunione con l’altare? Che cosa sto dicendo? Che la carne sacrificata agli idoli sia qualcosa? Che un idolo sia qualcosa? Tutt’altro; io dico che le carni che i pagani sacrificano, le sacrificano ai demòni e non a Dio; ora io non voglio che abbiate comunione con i demòni.

    Ecco la comunione ai quali molti astuti stanno conducendo le anime ad una comunione fatta di belle parole ma poi d’altronde come ga detto Cataldo Petrone ognuno si tiene le cose che non sono nella parola di Dio “dentro il proprio armadietto”, sarebbe come se tu partecipasse Teresa consapevolmente che un uomo è un mafioso che ha ucciso, rubato e qualcuno ti dicesse non importa se partecipi alla sua mensa, anzi mangia e bevi all’insegna dell’unità pur sapendo che esso non vuole cambiare vita non vuole cambiare mente e ravvedersi dai misfatti che compie, però tu continua a stare alla tavola con quell’uomo tanto quello che uno fa e pensa veramente poi rimane come uno “scheletro nell’armadietto”.

    Teresa spero che Dio nel nome di GESÙ ti dia intendimento per comprendere che cosa è UNITÀ poiché GESÙ disse in Matteo 10:34-36
    Non pensate che io sia venuto a mettere pace sulla terra; non sono venuto a metter pace, ma spada. Perché sono venuto a dividere il figlio da suo padre, la figlia da sua madre, la nuora dalla suocera; e i nemici dell’uomo saranno quelli stessi di casa sua.

    Nell’accettare GESÙ nella tua vita ti renderai conto che prima di trovare QUELL’UNITÀ che vi dovrebbe essere tra i cristiani occorre che ci sua questa SPADA che divide, e sai perché divide? Perché GESÙ È VERITÀ e quando viene LA VERITÀ, divide da tutto ciò che è menzogna così come si legge dalle parole dell’apostolo Paolo in 2Corinzi 6:14-17 Non vi mettete con gli infedeli sotto un giogo che non è per voi; infatti che rapporto c’è tra la giustizia e l’iniquità? O quale comunione tra la luce e le tenebre? E quale accordo fra Cristo e Beliar? O quale relazione c’è tra il fedele e l’infedele? E che armonia c’è fra il tempio di Dio e gli idoli? Noi siamo infatti il tempio del Dio vivente, come disse Dio:
    «ABITERO’ E CAMMINERÒ IN MEZZO A LORO, SARÒ IL LORO DIO ED ESSI SARANNO IL MIO POPOLO.
    PERCIÒ, USCITE DI MEZZO A LORO
    E SEPARATEVENE, DICE IL SIGNORE,
    E NON TOCCATE NULLA D’IMPURO;
    E IO VI ACCOGLIERÒ.

    Pace Teresa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.