Le abominevoli parole della valdese Daniela Di Carlo

Il 4 ottobre 2020 la «pastora» valdese Daniela Di Carlo ha offeso il nostro Signore Gesù Cristo, dicendo che in occasione del suo incontro con la donna cananea «Gesù parte male in questa storia» ma poi «lui si converte»! Ma vi esorto ad ascoltare tutto il suo discorso nel quale (nella prima parte) ella si scaglia contro l’operato e le parole del nostro Signore Gesù Cristo, perché si tratta di un discorso abominevole. Ecco come si è ridotta la Chiesa Valdese in mano alla Massoneria! Come mi ha detto un pastore protestante: «La chiesa valdese ufficiale oggi è un cadavere in putrefazione»!

Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Chiesa Valdese, Massoneria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Le abominevoli parole della valdese Daniela Di Carlo

  1. Andrea scrive:

    Giacinto… davvero ABOMINEVOLE, hai usato la parola giusta!!
    Discorso assolutamente MASSONICO che addirittura cita Trump… ma che c’entra?
    Gesù ha messo alla prova la fede di quella donna Cananea perché non voleva si strumentalizzasse il nome dell’unico Dio.. magari o sicuramente la donna era pagana.

    Già una donna non dovrebbe maneggiare la dottrina e l’insegnamento… Poi se è massona… Cosa ci dobbiamo aspettare di peggio?

  2. Pietro Durante scrive:

    Quanto è ignorante questa donna e spregevole,si notano le parole di disprezzo verso NOSTRO SIGNORE E SALVATORE GESÙ CRISTO,IL SANTO,IL VERACE,IL GIUSTO,COLUI CHE HA VISSUTO SENZA PECCATO,NATO SENZA PECCATO,IRREPRENSIBILE,INCONFUTABILE,VERGOGNA!!!!!!!
    Questa donna non ha Lo Spirito di CRISTO perche non comprende che non era il momento di predicare il CRISTO ai gentili perche prima doveva morire e risuscitare Nostro Signore,Si dovevano adempire prima le Scritture.E poi il Signore mise alla prova la fede di quella donna,non la disprezzo assolutamente.
    I paganiChi non ama Il Signore Gesù sia anatema STA SCRITTO.

  3. Pietro Durante scrive:

    GESÙ ha vissuto senza peccato,nato senza peccato,IRREPRENSIBILE,INCONFUTABILE,EGLI È L’AGNELLO PERFETTO SENZA MACCHIA NE DIFETTO,È L’AGNELLO DI DIO.IL SUO SACRIFICIO È STATO PERFETTO,IL SUO SANGUE È PREZIOSISSIMO,LA PECORA MUTOLA DINANZI AI SUOI TOSATORI,GESÙ È AMORE,EGLI HA AMATO ANCHE I SUOI NEMICI E LO HA INSEGNATO ANCHE.

  4. fabio scrive:

    Pace Giacinto,
    Non si possono ascoltare queste parole, e sul finale poi esordisce, naturalmente come hai ben evidenziato dopo aver accusato ingiustamente il NOSTRO SIGNORE E SALVATORE GESÙ CRISTO, dicendo “Gesù si converte” quando IN VERITÀ È LUI CHE È VENTO A CHIAMARE A CONVERSIONE come si legge in Matteo 9:13
    Ora andate e imparate che cosa significhi: “Voglio misericordia e non sacrificio”; poiché io non sono venuto a chiamare dei giusti, ma dei peccatori».

    Tutto questo avviene perché non si vuole ubbidire alla PAROLA DI DIO che ci esorta in 1Timoteo 2:9-15 Allo stesso modo, le donne si vestano in modo decoroso, con pudore e modestia: non di trecce e d’oro o di perle o di vesti lussuose, ma di opere buone, come si addice a donne che fanno professione di pietà. LA DONNA IMPARI IN SILENZIO CON OGNI SOTTOMISSIONE. POICHÉ NON PERMETTO ALLA DONNA D’INSEGNARE, NÉ DI USARE AUTORITÀ SUL MARITO, MA STIA IN SILENZIO. Infatti Adamo fu formato per primo, e poi Eva; e Adamo non fu sedotto; ma la donna, essendo stata sedotta, cadde in trasgressione; tuttavia sarà salvata partorendo figli, se persevererà nella fede, nell’amore e nella santificazione con modestia.

    e questo è un comando infatti si legge sempre in 1 Corinzi 14:34-37
    Come si fa in tutte le chiese dei santi, le donne tacciano nelle assemblee, perché non è loro permesso di parlare; stiano sottomesse, come dice anche la legge. Se vogliono imparare qualcosa, interroghino i loro mariti a casa; perché è vergognoso per una donna parlare in assemblea. La parola di Dio è forse proceduta da voi? O è forse pervenuta a voi soli?
    SE QUALCUNO PENSA DI ESSERE PROFETA O SPIRITUALE, RICONOSCA CHE LE COSE CHE IO VI SCRIVO SONO COMANDAMENTI DEL SIGNORE.

    Ed ecco che viene da domandarsi se avranno mai letto quello che risposero gli apostoli a GESÙ quando gli mostrò i pensieri del loro cuore, di quello che aveano timore di domandargli e infatti dopo che GESÙ parlò loro apertamente gli dissero quello che si legge in Giovanni 16:29-30 I suoi discepoli gli dissero: «Ecco, adesso tu parli apertamente, e non usi similitudini. Ora sappiamo che sai ogni cosa e non hai bisogno che nessuno ti interroghi; perciò crediamo che sei proceduto da Dio».

    Il parlare di questa donna presuppone che GESÙ non avesse conosciuto quello che sarebbe accaduto nell’episodio della donna cananea ma GESÙ conosceva la sua fede e non è veri neppure il fatto che con i suoi apostoli formavano un “elite” come li ha accusati perché queste parole che GESÙ disse in Giovanni 10:16 smentiscono l’accusa di questa signora perché si legge “Ho anche altre pecore, che non sono di quest’ovile; anche quelle devo raccogliere ed esse ascolteranno la mia voce, e vi sarà un solo gregge, un solo pastore.” Ed anche in quello che si legge in Marco 9:38-40 Giovanni gli disse: «Maestro, noi abbiamo visto uno che scacciava i demòni nel tuo nome e glielo abbiamo vietato perché non ci seguiva». Ma Gesù disse: «Non glielo vietate, perché non c’è nessuno che faccia qualche opera potente nel mio nome, e subito dopo possa parlar male di me. Chi non è contro di noi, è per noi.

    Ma anche questo parlare di questa signora di adempie nelle parole che sempre lapostolo Paolo scrisse in 2Corinzi 11:3 Ma temo che, come il serpente sedusse Eva con la sua astuzia, così le vostre menti vengano corrotte e sviate dalla semplicità e dalla purezza nei riguardi di Cristo.

    Quo ci vuole un vero ravvedimento ed esorto la signora Daniela ad investigare le Scritture, a chiedere a Dio nel nome di GESÙ vista spirituale e a ubbidire A TUTTA LA PAROLA DI DIO
    Pace

  5. Salvatore scrive:

    “Gesù si converte”, adesso le ho sentite proprio tutte.

  6. Nunzio scrive:

    Non commenterò a lungo, basta riportare cosa dice la Scrittura. Infatti sta scritto:

    “La donna impari in silenzio con ogni sottomissione. Poiché non permetto alla donna d’insegnare, nè d’usare autorità sul marito, ma stia in silenzio. Perché Adamo fu formato il primo, e poi Eva; e Adamo non fu sedotto; ma la donna, essendo stata sedotta, cadde in trasgressione; nondimeno sarà salvata partorendo figliuoli, se persevererà nella fede, nell’amore e nella santificazione con modestia” (1 Timoteo 2:11-15)

    “Come si fa in tutte le chiese dei santi, tacciansi le donne nelle assemblee, perché non è loro permesso di parlare, ma debbono star soggette, come dice anche la legge” (1 Corinzi 14:34).

  7. Giovan battista scrive:

    Le donne non possono insegnare 1 Timoteo 2:11-14

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.