Le «martellate natalizie» che ha preso il «pastore adiano» Antonio Rozzini

Il Natale del 2020 sarà ricordato anche per le «martellate natalizie» che ha preso pubblicamente Antonio Rozzini dopo avere messo un post a favore della celebrazione del Natale in cui ha definito noi tutti (in questo noi tutti sono compresi TUTTI i fratelli e le sorelle che qui in Italia rifiutano di celebrare il Natale) che non celebriamo il Natale «un gruppo illuso di evangelici italiani» accumunandoci ai Testimoni dei Geova. Ho messo i commenti di alcuni di questi «illusi» che sono molto utili al fine di capire tante cose. Il savio capirà …

Giacinto Butindaro

Link del post di Rozzini

Questa voce è stata pubblicata in Assemblee di Dio in Italia, Confutazioni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Le «martellate natalizie» che ha preso il «pastore adiano» Antonio Rozzini

  1. Alberto scrive:

    Quando ero nelle Adi ho conosciuto questo pastore, non ero soddisfatto della sua teologia a mio avviso superficiale e povera, più volta all’emotivita’ che alla sostanza.
    Comunque il mio ex pastore di una chiesa Adi in Lombardia, predicava di non festeggiare il Natale e poi a casa sua lo faceva e aveva l’albero di Natale giù in taverna, così se i credenti lo visitavano lui li faceva stare al primo piano della sua villetta per non fare vedere la sua ipocrisia contraddittoria…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.