Preghiamo per i nostri fratelli Ebrei di nascita perseguitati in Israele

La copertina del libro

Queste sono parole tratte dal capitolo 1 (intitolato «Ascolta O Israele: Il Martirio di Stefano») del libro «Israel: My Inheritance. Persecuted Messianic Jews Cry Out for Justice and Reform» (Israele: La Mia Eredità. Ebrei Messianici Perseguitati Chiedono Giustizia e Riforme), pubblicato nel 2011: «Il mio obbiettivo qui è di dimostrare in maniera convincente che niente è significativamente cambiato in questo storico conflitto tra il Giudaismo Rabbinico fondato dai Farisei e il Giudaismo Messianico di oggi che iniziò nella Sala di Sopra come la Via. Oggi, nello Stato di Israele, c’è una piccola minoranza di meno di cinquemila Ebrei che credono, sparsi in circa centoventi per lo più piccole congregazioni domestiche, che sono stati costretti a sopportare una continua violenza, spesso fisica, dalle mani di alcuni dei più radicali dei loro fratelli Ebrei Ultra-Ortodossi. Essi vengono ancora regolarmente maledetti nelle sinagoghe del moderno stato mentre vengono discriminati aggressivamente dal governo controllato religiosamente che cerca di trovare un modo legittimo per togliere via la loro cittadinanza ed espellerli dalla Terra della loro biblica eredità» (Raymond Robert Fischer, Israel My Inheritance: Persecuted Messianic Jews Cry Out for Justice and Reform, Creation House, 2011, pag. 14). Ricordiamoci dunque dei nostri fratelli in Cristo, Ebrei di nascita, che vivono in Israele e che sono perseguitati dagli Ebrei disubbidienti a cagione dell’Evangelo nel quale essi hanno creduto.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Ebrei Messianici, Pentecostali, Persecuzioni e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Preghiamo per i nostri fratelli Ebrei di nascita perseguitati in Israele

  1. Luca Boffa scrive:

    https://riforma.it/it/articolo/2022/10/05/gesu-era-un-simbionte-che-amava-le-straniere-e-gli-stranieri
    Non c’entra col post ma che ne pensi di questa abominevole affermazione?

    • giacintobutindaro scrive:

      Appena ho letto ‘Questo articolo riprende l’intervento della pastora Daniela Di Carlo …’ ho capito tutto. E’ infatti la medesima persona che in questo video offende il Signore Gesù Cristo https://youtu.be/9J_REIv9Pf0 Vedi, quando si ascoltano o leggono queste sedicenti pastoresse, si capisce perchè la Scrittura afferma ‘Poiché non permetto alla donna d’insegnare, né d’usare autorità sul marito, ma stia in silenzio” (1 Timoteo 2:12).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.