ABOMINAZIONE: è stata pubblicata la Bibbia queer!!!

Nella descrizione di questa Bibbia queer (data di pubblicazione: 1 dicembre 2023) leggiamo: «EDB porta in Italia il commento queer della Bibbia. Testi di studiosi e pastori attingono alle teorie femministe, queer, decostruzioniste e utopiche, alle scienze sociali e ai discorsi storico-critici per offrire una lettura della Scrittura come non si era mai fatto. L’attenzione è rivolta sia al modo in cui la lettura da prospettive contestuali influisce sulla lettura e sull’interpretazione dei testi biblici, sia al modo in cui i testi biblici hanno influenzato e influenzano le comunità LGBTQ+. Un testo rivoluzionario, rigoroso, che dà un nuovo volto della Sacra Scrittura» (https://www.dehoniane.it/9788810978054-bibbia-queer).

«”Queer” – leggiamo su Wikipedia – è un termine generico utilizzato per indicare coloro che non sono eterosessuali e/o non sono cisgender. È un termine della lingua inglese che tradizionalmente significava “eccentrico”, “insolito”. Sembra essere connesso al tedesco “quer” che significa “di traverso”, “diagonalmente”. Il termine queer viene usato generalmente da una persona della comunità LGBTQ+ che non vuole dare un nome alla propria identità di genere e/o al proprio orientamento sessuale (ad esempio, se ci si sta interrogando sulla stessa), o più semplicemente non vuole precisarla, ma che sicuramente non è cisgender e/o etero» (https://it.wikipedia.org/wiki/Queer).
Sul sito iltimone.org leggiamo di questa opera: «Già dall’introduzione all’imponente opera, la teologo Selene Zorzi e il professore Martin M. Linter scoprono le carte: «Una lettura queer vuole rompere schemi familiari e offrire nuovi modi di riflettere sul divino […] e ricordare a noi stessi e agli altri che la Bibbia è tutt’altro che un manuale di codificazioni rigide, ma il luogo in cui ritrovare la chiave della complessità e della porosità delle vite». L’ex monaca benedettina Zorzi e il prof. Linter continuano gagliardi: «Il termine queer intende riferirsi a tutto ciò che di strambo, storto nel senso di non allineato possa presentarsi in una identità personale. Il Dio biblico è un Dio queer: è eccessivo nel suo amore per gli esseri umani […] e perciò fuoriesce da sé» (https://www.iltimone.org/news-timone/arriva-la-bibbia-queer-ed-e-subito-inclusione-e-caos/).
Fratelli, vegliate e pregate, perché i giorni sono difficili e malvagi, e Satana sta contrastando fortemente sia l’Evangelo che la dottrina di Dio che predicavano gli apostoli. State dunque saldi sia nell’Evangelo che nella dottrina degli apostoli del nostro Signore Gesù Cristo.

Giacinto Butindaro

Questa voce è stata pubblicata in Massoneria, Omosessualità e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.